Milano, torna la rassegna “Museo a cielo aperto”

23 ottobre

Milano, torna la rassegna “Museo a cielo aperto”.

Anche quest’anno torna “Museo a cielo aperto“, la rassegna promossa dal Comune di Milano e realizzata dal Cimitero Monumentale in collaborazione con Fondazione Milano Scuole Civiche per avvicinare sempre più milanesi, visitatrici e visitatori a un grande tesoro della città.

Domenica 23 ottobre, dalle 10 alle 18.30, un’intera giornata di appuntamenti gratuiti con il teatro, la musica, le passeggiate tematiche, proposte dedicate anche a ragazze, ragazzi e più piccoli, nello scrigno d’arte progettato dall’architetto Carlo Maciachini.

Immergersi in questo affascinante tesoro d’arte e poter ripercorrere l’immenso patrimonio custodito in uno dei luoghi più visitati della nostra città – afferma l’assessora ai Servizi Civici e Generali Gaia Romaniè un’opportunità davvero unica, che invito le cittadine e i cittadini a provare. Museo a Cielo aperto è una rassegna artistica che va avanti da anni e alla quale siamo molto affezionati per il suo valore. Attraverso la musica, il teatro e le passeggiate tematiche si avrà la possibilità di condurre un’esperienza eccezionale e senza dubbio indimenticabile. Io percorrerò l’itinerario “Donne della Resistenza” sulle tracce di giornaliste, artiste e sindacaliste che, pur nelle loro diversità di vissuto e professionale, hanno trovato un filo conduttore nella causa alla Resistenza al regime fascista, nella lotta contro l’oppressione per gli ideali di giustizia, libertà e per l’emancipazione femminile. Conoscere è il primo passo per fare memoria e giornate come queste ci regalano l’opportunità di celebrare storie e persone che danno lustro alla nostra Milano“.

Fondazione Milano Scuole Civiche – dichiara Stefano Mirti, Presidente di Fondazione Milanotorna al Cimitero Monumentale per riportare in vita le storie che custodisce attraverso il linguaggio della musica e del teatro, con performance site specifiche attraverso percorsi tematici che mettono in luce diversi aspetti della storia della città“.

La giornata prenderà il via dal piazzale esterno, da cui partiranno diverse tipologie di visite guidate per soddisfare la curiosità dei visitatori e delle visitatrici che si avvicinano per la prima volta al Cimitero Monumentale o che vogliono scoprire di più delle sue bellezze artistiche e del suo patrimonio di memorie storiche.

Con le Passeggiate tematiche in compagnia di protagonisti della Milano di oggi il pubblico sarà accompagnato da personaggi contemporanei alla scoperta del passato: alle 10.30 Stefano Losurdo, operatore dell’industria cinematografica, guiderà la passeggiata “Gente di cinema – Il cinema a Milano attraverso il racconto dei protagonisti“; alle 11.10 l’economista e divulgatore Luciano Canova condurrà il pubblico alla scoperta della scienza della felicità attraverso le storie sepolte al Cimitero; alle 11.30 l’assessora Gaia Romani renderà omaggio ad alcune storiche figure femminili nel percorso “Donne della Resistenza“; alle 11.50 Danka Giacon, conservatrice del Museo del Novecento, accompagnerà il pubblico alla scoperta dell’arte del secolo scorso che il Monumentale racchiude; alle 12 l’assessore alla Cultura del Comune di Milano Tommaso Sacchi guiderà l’itinerario “Poesia. Musica e Teatro al Monumentale“; alle 16 la giornalista Barbara Sorrentini porterà il pubblico a scoprire “Le donne del cinema e dello spettacolo” che riposano al Monumentale; alle 16.20 Paola Redemagni, responsabile degli Archivi Storici del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia ‘Leonardo da Vinci’, condurrà i visitatori alla scoperta della scultura funeraria dell’arista Arrigo Minerbi; alle 16.40 il curatore della Galleria d’Arte Moderna (GAM) Omar Cucciniello guiderà il percorso “Scherzi di luce. La scultura di Medardo Rosso tra Scapigliatura e simbolo”.

Sempre dal piazzale esterno partiranno le visite guidate a tema a cura dell’Accademia di Brera, dei volontari del Servizio Civile e del personale del Cimitero Monumentale: alle 10 e alle 14.30 gli allievi e le allieve della Scuola di Restauro “Camillo Boito” dell’Accademia di Brera accompagneranno i visitatori in una breve ricognizione dei cantieri di restauro lapideo e musivo del Monumentale; alle 10.50 e alle 15.10 Irene Zanotti Fragonara condurrà una passeggiata alla scoperta dell’artista Giannino Castiglioni; alle 12.20, alle 14.40 e alle 15.40 si andrà “Alla scoperta del Cimitero Monumentale” con Boriana Valcinova.

Tutte le passeggiate e le visite guidate sono gratuite e prenotabili al gazebo a partire dalle ore 9.30 fino al raggiungimento del numero massimo previsto per gruppo.

Il programma teatrale presenta due corti teatrali, scritti e interpretati ad hoc da diplomati della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi. Protagonisti delle brevi pièce sono i sepolti celebri del cimitero che incontrano i cittadini contemporanei creando, attraverso il rito del teatro, un piccolo corto circuito con l’aldilà.

Alle 12 e alle 15, nella galleria inferiore di levante, andrà in scena il corto teatrale “Biki. Dove non tramonta la bellezza“, di Luca Rodella con Sara Zanobbio e musiche di Roberto Dibitonto: un’elegante signora anziana in preda a nostalgici ricordi attende una telefonata importante durante l’ora del tè. Una telefonata che deciderà le sorti della più grande sfilata di moda che avverrà all’Hotel Excelsior. L’anziana signora si chiama Elvira Leonardi Bouyeure, in arte Biki, e l’hotel in questione altro non è che il Cimitero che ora la ospita.

Alle 10.15 e alle 16.30, nella galleria superiore di levante, un breve spettacolo animerà Monumentale4kids, per bambini e ragazzi (8-13 anni): “Oserei dire: Provvidenziale!” di Luca Rodella con Giuseppe Palasciano, Sara Zanobbio musiche di Roberto Dibitonto. Due istrioni del Seicento irrompono in scena a suon di versi: lui sanguigno e prepotente, lei cauta e di lui innamorata. L’impresa impossibile è creare un’opera immortale, che narri l’Italia degli umili e oppressi, coi suoi paesaggi colmi di speranze e timor di Dio, e poi ancora le crisi, le pestilenze, le ottusità popolari, qualche virtù… troppa roba per due ciarlatani! Magari la Provvidenza, con l’aiuto del teatro, lascerà ai due l’illusione di un matrimonio inatteso, ma di sicuro tramanderà il gran soggetto a un autore futuro più competente, letterato e immortale!

Il programma musicale a cura di allievi, allieve, diplomate e diplomati della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado presenterà alle ore 12.30, nella Chiesa del Santissimo Crocefisso, il concerto di musica classicaAd imitazione dell’organo: Canzoni da sonar, Fantasie, Contrappunti” con il quartetto di flauti dolci José Manuel Fernández Bravo, Chiara Busi, Ninon Dusollier, Ariadna Quappe.

Chiude la giornata, alle 17.30, nel piazzale esterno, il concerto a cura dei Civici Corsi di Jazz della Civica Scuola di Musica Claudio AbbadoIl sacro nel jazz” con il coro e solisti dei Civici Corsi diretti da Giorgio Ubaldi.

La musica degli allievi e delle allieve della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Fondazione Milano tornerà al Cimitero Monumentale il 2 novembre durante la cerimonia ufficiale di iscrizione dei Benemeriti presso il Famedio.

 

Milano, torna la rassegna "Museo a cielo aperto"

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...