MILANO. SALMO A SAN SIRO

220

Il 14 giugno 2020 sarà una giornata da ricordare per Milano. Salmo si esibirà per la prima volta in uno stadio (Stadio San Siro) per la sua unica data Italiana del 2020, dopo la sua prima tournée mondiale “PLAYLIST WORLDWIDE TOUR”.

Protagonista del 2019 con 32 dischi di platino, 18 dischi d’oro e oltre 220 mila spettatori del “PLAYLIST TOUR”, Salmo a San Siro sarà l’unica occasione per vedere l’artista in Italia e si annuncia già come l’appuntamento più energico e adrenalinico della stagione estiva 2020.

Tra i suoi successi brillano: due album certificati platino “Hellvisback” (uscito nel 2016 che ha debuttato al numero 1 della classifica di iTunes e della FIMI restandoci inchiodato per due settimane) e “Midnite” disco del 2013, il singolo “1984” certificato platino e l’oro per il brano “Alba”. Oltre 40 milioni di visualizzazioni sul suo canale youtube ufficiale, l’artista rap che ha venduto di più nel 2016 tornerà ad esibirsi live in primavera e prima di arrivare in Italia, sarà in tour anche in Europa a Madrid (Sala Penelope, 26 marzo), Barcellona (Bikini, 27 marzo), Parigi ( La Bellevilloise, 29 marzo), Dublino (Opium Room, 31 marzo), Londra (The Garage, 2 aprile), Berlino (Music & Frieden, 4 aprile), Bruxelles (Vk, 5 aprile), Amsterdam (Suga Factory, 7 aprile), Salonicco (8 aprile).

Non solo musicista, Salmo si sta distinguendo anche per le sue doti regisitiche e di videomaker. Salmo fa parte del cast di Nuraghes S’Arena, un cortometraggio scritto e diretto da Mauro Aragoni, un fantasy visionario dalle sfumature horror che prende ispirazione da un’antica civiltà esistita realmente in Sardegna.

Nel 2014 Jovanotti lo sceglie per dirigere il video di Sabato, che cura insieme a Nicolò Celaia e Antonio Usbergo. Jovanotti poi lo invita come special guest del suo tour negli stadi nel corso del 2015.

Nel mese di Maggio 2014 Salmo annuncia la propria uscita dall’etichetta Tanta Roba per iniziare il suo nuovo progetto discografico in Machete Empire, nello stesso periodo inoltre decide di fondare la “Lebonski Agency”, società di booking e management.

Si può dire che Salmo abbia preso la scena rap italiana e ne abbia cambiato i connotati di genere, introducendovi elementi di elettronica e rap hardcore come, qui in Italia, ancora non si era visto. Prima di approdare definitivamente al rap, Salmo ha militato in gruppi hardcore, dagli Skasico (con cui ha prodotto 3 album e girato l’Europa) ai Three Pigs ai To Ed Gein, con cui ha partecipato all’Heineken Jammin Festival di Venezia nel 2008.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...