Milano, riaperto al pubblico il Teatro alla Scala

Milano, 07 Milano 2020 – Dopo 133 giorni di silenzio, il Teatro alla Scala è tornato a riempirsi di musica e di persone, con quattro concerti da camera straordinari che saranno trasmessi anche in diretta sui canali social del teatro.

Nella serata di ieri sera, il sovrintendente della Scala, Dominique Meyer, ha riaperto le porte del teatro milanese e ha accolto gli spettatori. “L’ultima volta che sono venuto qui è stato per annunciare che chiudevamo ed è stato un dolore per tutti. Non sapevamo che saremmo restati chiusi per quattro mesi. Stasera sono uscito per ritrovare il pubblico”, ha detto.

“E’ emozionante risentire di nuovo rumore in questa sala”, ha quindi aggiunto dal palco da cui, insieme al sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha dato il benvenuto ai 600 spettatori del “Quattro concerti per la ripartenza”.

IL PENSIERO DI FONTANA

“Riapre il Teatro alla Scala di Milano. È un segnale. Un grande segnale di speranza soprattutto per il futuro. Bellissima questa iniziativa: sono certo che i milanesi, i lombardi e gli italiani sapranno apprezzare che il tempio della musica sia di nuovo a disposizione dei cittadini. Ricomincia la vita normale”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, entrando alla Scala di Milano per la riapertura del teatro dopo il periodo del lockdown.

I CONCERTI

Mercoledì 8 luglio 2020, ore 20

Federica Lombardi, soprano – Francesco Meli, tenore – Giulio Zappa, pianoforte – Patricia Kopatchinskaja, violino – Joonas Ahonen, pianoforte. Un altro programma sospeso tra grande repertorio operistico e musica da camera in cui il tenore verdiamo per eccellenza Francesco Meli (che interpreterà tra l’altro arie da Un ballo in maschera e Luisa Miller) divide il palcoscenico con la sempre più affermata Federica Lombardi (impegnata nella seconda aria di Donna Anna) e il violino di Patricia Kopatchinskaja, tra le musiciste più originali e interessanti  dei nostri anni, che eseguirà la Sonata a Kreutzer di Beetheven.

Lunedì 13 luglio 2020, ore 20

NUOVE VOCI ALLA SCALA
Con gli ex allievi dell’Accademia e vincitori di concorsi di canto italiani: Irina Lungu, Federica Guida, Caterina Sala, Szilvia Vörös, Raffaele Abete, Fabio Capitanucci e Jongmin Park. Michele Gamba, pianoforte. Uno sguardo al futuro che riunisce ex allievi che hanno ormai realizzato carriere internazionali e giovanissimi che si affacciano ai concorsi e alle prime esperienze di palcoscenico, ma anche una carrellata di arie celebri da “O don fatale” all’aria della Regina della notte. Tiene le fila Michele Gamba, che alla Scala ha da poco diretto L’elisir d’amore e che qui torna all’originale vocazione pianistica.

Mercoledì 15 luglio 2020, ore 20

LA SCALA DA CAMERA
Strumentisti della Filarmonica in concerto. Nei giorni scorsi hanno riempito di musica i cortili di Milano: ora i professori d’orchestra tornano per la prima volta al Piermarini con un programma cameristico che suona come un emozionante arrivederci all’autunno. Sui leggii pagine di Debussy, Mozart, Gounod, le Quattro stagioni di Vivaldi con Laura Marzadori e un omaggio degli Ottoni scaligeri a Nino Rota.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...