MILANO. PALAZZO REALE CON ROSSI, BRUNI E DE CAPITANI

209

Proseguono gli incontri organizzati in occasione di “Strehler tra Goldoni e Mozart. Mostra-Laboratorio”, e domani – lunedi 22 gennaio, ore 18.30 – è il turno del trio d’eccezione composto da Paolo Rossi, Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani. Tre figure che hanno scritto un importante capitolo della storia teatrale milanese: parleranno, all’interno della Sala delle Cariatidi, di Come il comico non può smettere mai di inventare – a cura di Paolo Rossi – e di Come l’Elfo nacque dal Piccolo Teatro e volò lontano e fedele – un frammento di storia ripercorso da Bruni e De Capitani-, donando così un valore aggiunto all’esposizione che, fino al 4 febbraio, celebra Giorgio Strehler, a vent’anni dalla sua scomparsa.

È un’occasione speciale per gli appassionati, e anche un ottimo motivo per visitare la mostra, che racconta in maniera armoniosa e suggestiva il teatro di Strehler, attraverso video, approfondimenti e fotografie, bozzetti, modellini e figurini, che arricchiscono l’esposizione dei memorabili costumi di scena e di alcuni famosi elementi scenografici.

La mostra, a cura di Lorenzo Arruga, che è stato vicino a Strehler come studioso di teatro e di musica, è prodotta dal Comune di Milano-Cultura e Palazzo Reale, in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano, Teatro alla Scala e Mondo Mostre Skira, con il prezioso aiuto della Fondazione Cerratelli, del Teatro dei Documenti e di Teche RAI.

Per assistere all’incontro è necessario acquistare il biglietto d’ingresso alla mostra; in alternativa è possibile, dalle ore 18.00, accedere direttamente all’incontro acquistando il solo biglietto ridotto, che sarà valido per visitare l’esposizione nei dieci giorni successivi all’acquisto.

Articolo di Cecilia Chiapetto


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...