MILANO. MIART 2018: LE NOVITA’ DELLA FIERA MILANESE TRA ARTE E DESIGN DA COLLEZIONE

380

Milano, Miart 2018: IL PRESENTE HA MOLTE STORIE.
Dal 13 al 15 aprile 2018, Fieramilanocity ospiterà la ventitreesima edizione della fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano.
Organizzata da Fiera Milano e diretta per il secondo anno da Alessandro Rabottini, con il sostegno di Intesa Sanpaolo.
Una fiera che guarda al presente nelle sue molteplici dimensioni sperimentative, senza trascurare le radici storiche; una fiera in cui c’è un costante e aperto dialogo tra arte moderna, contemporanea e design da collezione, accompagnata da un’ampia offerta cronologica: con la presenza di opere che spaziano dai primi anni del Novecento fino alle più recenti esperienze internazionali.
Sarà una settimana piena di esposizioni, eventi ed iniziative speciali per far in modo che tutti i cittadini amanti dell’arte possano essere direttamente a contatto con essa.
Questa fiera è senza dubbio un valore aggiunto per la nostra città e c’è un invito, da parte degli organizzatori, a considerare speciale questa settimana per un città creativa e dinamica come Milano.

 

LE GALLERIE:
Miart 2018 presenta 186 gallerie internazionali ( il 6% in più rispetto all’edizione 2017).
In crescita la presenza di gallerie straniere che quest’anno parteciperanno alla fiera milanese: saranno infatti 77, il 41% del totale, provenienti da 19 paesi che credono ed investono nella forza di questa città e di questo progetto.

MIART PIATTAFORMA PER CREARE CULTURA:
Miart è un’occasione privilegiata per creare cultura all’interno di una piattaforma di business tra addetti e appassionati del settore.[…] diventando così un momento imperdibile per i collezionisti italiani e stranieri che scelgono di venire a Milano per trovare quella giusta selezione di gallerie che la rendono unica del panorama fieristico internazionale“. Afferma Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano.

Per il primo anno Intesa Sanpaolo supporta Miart in qualità di main sponsor: internazionalità, eccellenza e attenzione allo sviluppo culturale del territorio sono i valori che legano Fiera Milano alla Banca, da sempre protagonista nella promozione dell’arte e nel sostegno alle più importanti iniziative culturali.
Attraverso la sinergia messa in campo  su Miart 2018, contribuiranno a consolidare la centralità di Milano nel panorama nazionale ed internazionale, offrendo un ulteriore crescita e sviluppo economico, culturale e civile della comunità.
La nostra presenza a Miart rinnova l’impegno della banca al fianco delle principali realtà del nostro Paese dedicate alla valorizzazione del patrimonio artistico italiano, in particolare nella città di Milano, nell’ambito di una  intensa sinergia con le istituzioni pubbliche che contraddistingue il nostro Progetto Cultura.“parla così Michele Coppola, direttore Arte e Cultura Intesa Sanpaolo.

PREMI E ACQUISIZIONI:
Una prestigiosa lista di direttori e curatori di musei dall’alto profilo internazionale avrà il compito di individuare le opere e gli artisti vincitori del Fondo Acquisizione Giampiero Cantoni di Fondazione Fiera Milano, che quest’anno metterà a disposizione 100.000 euro per acquistare opere d’arte moderna e contemporanea che andranno ad incrementare la collezione.

MIARTALKS:
Un nuovo ciclo di Miartalks accompagnerà le tre giornate di apertura al pubblico della fiera, in cui più di 40 artisti, curatori, direttori di musei, scrittori e architetti internazionali, saranno invitati ad intrattenere ed animare conversazioni intorno ad un tema unificante: L’IMMAGINAZIONE.
Riuniti sotto il titolo: “CHE COSA POSSIAMO IMMAGINARE?” i miartalks 2018 esploreranno la dimensione dell’immaginazione come uno strumento che crea e trasforma la realtà.

Articolo di Chiara Carlucci

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...