MILANO, LA MOSTRA DEDICATA A PASOLINI ALLA FABBRICA DEL VAPORE

119

Pier Paolo Pasolini, una delle figure più discusse e criticate del secolo scorso considerato da molti come “l’intellettuale scomodo”, nasce a Bologna nel 1922 conduce una vita intensa e densa di avvenimenti.

Scrittore, giornalista, poeta, studioso dei cambiamenti della società e regista si interessò ai quartieri popolari di Roma chiamate borgate delle quali scrisse un’opera forse la più famosa “Ragazzi di vita” che racconta la quotidianità vissuta dai giovani romani delle borgate, segnata dalla delinquenza; questo romanzo ha l’intento di denunciare ciò che avviene a Roma e più in generale in Italia nel dopoguerra.

Durante la sua vita riceve molte accuse e viene processato ma non si arrende fino alla misteriosa e tragica morte avvenuta il 2 novembre del 1975 al lido di Ostia, dove l’Italia non ha perso solo un uomo ma un intellettuale colto e illuminato.

La mostra è curata da Renato Galbusera, e Giuliano Patti e con l’Associazione Le belle Arti in collaborazione con il Museo d’Arte Moderna e con l’I.T.S. Pasolini di Milano.

Vengono esposte 46 opere di vari artisti come Paolo Baratella, Mino Ceretti, Fernando De Filippi, Gioxe De Micheli e Fabio Sironi.

Per maggiori informazioni:
http://www.fabbricadelvapore.org/wps/portal/poc?urile=wcm%3Apath%3ATUR_IT_ContentLibrary/minisito_fabbrica_vapore/calendariofabvap/pasolini_ricordo

Orari:

4 – 19 aprile
(Fabbrica del Vapore – Sala Colonne)

da martedì a domenica dalle 10.30 alle 19.30
ingresso libero
Per info e visite guidate:
www.artepassante.it
info.lebbellearti@fastwebnet.it

Articolo di Ylenia Di Bisceglie

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...