Milano, il Festival Internazionale itinerante di Belcanto Italiano mette in scena il “Rigoletto”

Rigoletto è il celebre personaggio protagonista che dà il nome all'opera di Verdi

Milano, il Festival Internazionale itinerante di Belcanto Italiano mette in scena il “Rigoletto”.

Il Festival Internazionale itinerante di Belcanto Italiano, dopo i successi operistici ad Alessandria ed Asti, approda a Milano con un titolo forte e storico: si tratta infatti della messa in scena, in selezione, del “Rigoletto” di Giuseppe Verdi.

L’allestimento, a cura dell’Accademia Nazionale di Belcanto Italiano, alla Sala del Coro della Corte, in via Balsamo Crivelli, 5 – venerdì 10 giugno 2022, alle ore 19.30 – vede arrivare cantanti professionisti e studenti di canto da ogni parte del mondo: e tutti insieme daranno nuova vita ai personaggi verdiani.

Rigoletto

Rigoletto è il celebre personaggio protagonista che dà il nome all’opera di Verdi; è un personaggio inventato ispirato al buffone Triboulet, il personaggio di Victor Hugo nel suo dramma “Le Roi s’amuse”. Il buffone francese è stato però un personaggio realmente esistito. Si trattava difatti di Nicolas Ferrial, nato a Blois nel 1479, che fu prima a servizio di re Luigi XII e poi di Francesco I di Valois; la sua morte è ipotizzata da fonti enciclopediche al 1536.

La lettura della Compagnia Lirica di Belcanto Italiano sarà essenziale, ma condotta nella ricerca dell’altissima qualità che il capolavoro del ‘cigno di Busseto’ esige. I docenti di Belcanto Italiano, difatti, hanno compiuto durante l’anno accademico un incessante lavoro di ricerca per una riscoperta “filologica” della scrittura verdiana, sia con gli allievi che con i professionisti.

Gli interpreti, la regia e i costumi

Questi gli interpreti della serata: Il Duca di Mantova, Eero Lasorla (Finlandia) – Rigoletto, Pier Zordan (Italia) – Gilda, Astrea Amaduzzi (Italia) – Sparafucile, Emmanuel Fullerton (Nicaragua) – Maddalena, la Contessa di Ceprano, Giovanna e Un paggio della Duchessa, Arianna Richeldi (Italia) – Il Conte di Monterone, Seoungnam Ryu (Corea del Sud) – Marullo, Davide Spantigati (Italia) – Matteo Borsa, Martin Bareš (Repubblica Ceca) – Il Conte di Ceprano, Pier Luigi Melis (Italia) – Un usciere di Corte, Andrea Torciere (Italia) – Maestro al Pianoforte e Direttore musicale, Mattia Peli (Italia)

La regia e i costumi sono della Compagnia lirica internazionale di Belcanto Italiano, diretta dal soprano e maestra di canto Astrea Amaduzzi; l’ingresso a offerta libera è con prenotazione obbligatoria, via telefono o WhatsApp, al numero 3475853253

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...