Milano ESTATE SFORZESCA 2017. Il teatro bacia il calcio con "MI VOLEVA LA JUVE".

52

Milano 12 giugno 2017 – Nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco in occasione della Rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano ESTATE SFORZESCA 2017

Uno pettacolo scritto e diretto da Gianfelice Facchetti, Giuseppe Scordio in MI VOLEVA LA JUVE – DA UNA TOURNÉE IN TUTTA ITALIA, LO SPETTACOLO INSERITO NELLA RASSEGNA EXPO 2015 – “IL PADIGLIONE DEI TEATRI”

Il calcio come metafora della vita. La vita come metafora del palcoscenico. Un pallone che ruota come il mondo e troppo spesso il mondo preso a calci come un pallone. Un emozionante e disarmante racconto autobiografico: Giuseppe Scordio racconta la sua storia, la sua giovinezza segnata dal calcio e dalla corsa alla serie A all’incontro con Giulio Bosetti e il teatro.
“Mi voleva la Juve” è la storia vera di un bambino, Giuseppe, cresciuto allo Stadera, un quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70.

Da una parte una famiglia numerosa, in cui il bambino prova a ritagliarsi il proprio posto; dall’altra la strada, una specie di “west” in cui si è costretti a scegliere in fretta da che parte stare.
Unica via di fuga: il campetto di calcio del quartiere, una piccola landa dove far correre i sogni insieme ad altri bambini, fino a cadere con la faccia nella polvere. La purezza del gioco a un certo punto svanisce, la strada si porta via i compagni e l’illusione di una vita all’attacco. Giuseppe arretra, tocca difendersi
e alla fine in un luogo imprevisto chiamato teatro trova l’ unica cosa che conta.

L’evento si svolgerà mercoledì 14 giugno – ore 21.00
Cortile delle Armi – Castello Sforzesco – Piazza Castello – 20121 – Milano

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...