Milano ESTATE SFORZESCA 2017. Il teatro bacia il calcio con "MI VOLEVA LA JUVE".

Milano 12 giugno 2017 – Nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco in occasione della Rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano ESTATE SFORZESCA 2017

Uno pettacolo scritto e diretto da Gianfelice Facchetti, Giuseppe Scordio in MI VOLEVA LA JUVE – DA UNA TOURNÉE IN TUTTA ITALIA, LO SPETTACOLO INSERITO NELLA RASSEGNA EXPO 2015 – “IL PADIGLIONE DEI TEATRI”

Il calcio come metafora della vita. La vita come metafora del palcoscenico. Un pallone che ruota come il mondo e troppo spesso il mondo preso a calci come un pallone. Un emozionante e disarmante racconto autobiografico: Giuseppe Scordio racconta la sua storia, la sua giovinezza segnata dal calcio e dalla corsa alla serie A all’incontro con Giulio Bosetti e il teatro.
“Mi voleva la Juve” è la storia vera di un bambino, Giuseppe, cresciuto allo Stadera, un quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Da una parte una famiglia numerosa, in cui il bambino prova a ritagliarsi il proprio posto; dall’altra la strada, una specie di “west” in cui si è costretti a scegliere in fretta da che parte stare.
Unica via di fuga: il campetto di calcio del quartiere, una piccola landa dove far correre i sogni insieme ad altri bambini, fino a cadere con la faccia nella polvere. La purezza del gioco a un certo punto svanisce, la strada si porta via i compagni e l’illusione di una vita all’attacco. Giuseppe arretra, tocca difendersi
e alla fine in un luogo imprevisto chiamato teatro trova l’ unica cosa che conta.

L’evento si svolgerà mercoledì 14 giugno – ore 21.00
Cortile delle Armi – Castello Sforzesco – Piazza Castello – 20121 – Milano

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...