Milano, attivato il Piano e l’Osservatorio Antidiscriminazioni

Il 2 febbraio verranno svelati gli esiti della prima parte del progetto

Milano, attivato il Piano e l’Osservatorio Antidiscriminazioni.

Il Comune di Milano avrà un Piano e un Osservatorio Antidiscriminazioni, due strumenti chiave per le future politiche di promozione e tutela dei diritti e delle pari opportunità, ideati per far emergere, identificare, monitorare e contrastare ogni forma di discriminazione, affinché Milano diventi davvero una città per tutte e tutti.

Il percorso di strutturazione del Piano e dell’Osservatorio, nato dalla collaborazione tra il Comune di Milano e Fondazione ISMU, ICEI e WeWorld, vincitori del bando pubblico per la co-progettazione e la co-gestione del progetto, prende forma attraverso un processo partecipato che coinvolgerà associazioni ed enti rappresentativi della società civile, i quali spesso sono i primi a identificare processi e pratiche discriminatorie concrete.

La co-progettazione costituirà il volano per programmare e definire le linee di indirizzo e le attività del Piano, mentre l’Osservatorio sarà il luogo di raccolta di dati, di studi sistematici e di monitoraggio dei fenomeni discriminatori. L’attività di ricerca, raccolta ed elaborazione dati è, infatti, premessa indispensabile per progettare le politiche pubbliche.

La prima fase, realizzata da ISMU e appena conclusa, ha visto la somministrazione di un questionario volto alla rilevazione delle principali problematiche negli ambiti della vita sociale in cui possono verificarsi situazioni discriminatorie, alla raccolta di proposte e suggerimenti per l’attuazione di una efficace politica antidiscriminatoria che valorizzi e metta a sistema le buone pratiche già presenti sul territorio e, infine, all’esame delle criticità e delle condizioni favorevoli per l’adozione effettiva di un piano sostenibile ed efficace.

Alla rilevazione hanno partecipato 32 realtà del territorio milanese tra università, sindacati, fondazioni e associazioni attive in diversi ambiti. Gli esiti della rilevazione saranno oggetto di confronto il 2 febbraio alle 15 in Casa dei Diritti, durante una sessione plenaria aperta alle realtà che hanno partecipato all’indagine e a tutte le organizzazioni che intendono fornire il loro contributo all’elaborazione del Piano. Tutte le associazioni e gli enti che desiderano prendere parte all’incontro possono farlo inviando una mail a [email protected]

Milano, attivato il Piano e l'Osservatorio Antidiscriminazioni

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...