fbpx

Marche, birrifici aperti per assaggiare passione e creatività nel mondo della birra agricola e artigianale

dal 8 al 10 dicembre 2023

Marche, birrifici aperti per assaggiare passione e creatività nel mondo della birra agricola e artigianale

“Birrifici Aperti Marche” BAM!!! È in arrivo il primo evento nelle Marche dedicato alla promozione della birra agricola e artigianale. Gli amanti della birra potranno immergersi nel mondo affascinante dei birrifici della regione. L’avvenimento, realizzato grazie all’iniziativa dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Marche, mira a valorizzare la birra agricola e artigianale, oltre ai percorsi turistici legati ai luoghi di produzione della birra. Ventidue birrifici locali, oltre la metà di quelli presenti sul territorio, apriranno le porte, per un’esperienza coinvolgente, nei giorni 8-9-10 dicembre 2023.

“BAM rappresenta un’opportunità di promozione e crescita per i birrifici delle Marche ed è un’esperienza coinvolgente per il pubblico interessato al mondo della birra artigianale e agricola – rimarca l’assessore all’Agricoltura Andrea Maria Antonini – Gli amanti della birra avranno l’occasione di visitare i diversi birrifici e di conoscere i brand dislocati nella nostra regione”.

L’assessore ha poi aggiunto che “la Regione sta scommettendo anche sulla birra. Siamo partiti con una legge specifica di valorizzazione e promozione dell’esistente. Abbiamo diverse realtà che stanno diventando un elemento stabile nell’offerta enogastronomica della nostra regione. Un prodotto strettamente legato al territorio e che rappresenta un ottimo volano di promozione delle nostre eccellenze”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Marche, birrifici aperti per assaggiare passione e creatività nel mondo della birra agricola e artigianale

La formula individuata, che consente di scegliere tra birrifici aperti negli stessi giorni e dislocati nelle diverse province, darà un impulso positivo al turismo brassicolo cioè alla pratica di visitare birrifici, brewpub (impianti) e altre strutture legate alla produzione di birra. Questa forma di turismo sta diventando sempre più popolare nelle regioni con una forte tradizione di produzione di birra agricola e artigianale, come le Marche, che segnalano oltre 40 strutture produttive nel settore.
Ea Polonara (di Asteres, agenzia che ha curato l’organizzazione e la promozione dell’evento), ha detto che “c’è molto interesse per conoscere i birrifici, come avviene la produzione, parlare con il mastro birraio che fa vivere l’emozione della creazione della birra. È un mondo veramente interessante e ricco di poesia. Il consumatore avverte, sempre più, la necessità di vedere cosa succede, di toccare con mano quanto si sta producendo e questo evento è un’occasione per farlo. È possibile conosce un mondo fantastico anche visitando un singolo birrificio”.

BAM, secondo Sebastiano Nabissi (presidente Unionbirrai e portavoce della nuova associazione di produttori della birra marchigiana ABM), “è un appuntamento nato dalla voglia dei produttori di far conoscere le birre artigianali e agricole marchigiane. Abbiamo già raggiunto, con questa prima edizione, un ottimo obiettivo: quello di coinvolgere più del 50% dei produttori presenti sul territorio. È sicuramente un evento che farà parlare di sé, in questo periodo natalizio. Oltre a far conoscere i produttori, la produzione e i birrifici, ci auguriamo che possa anche offrire lo spunto per un bel pensiero di Natale, alternando la birra con altri regali enogastronomici”. Non a caso il progetto BAM punta a valorizzare sia il cibo che la birra, dal momento che il turismo brassicolo può avere un impatto significativo sull’economia locale, sfruttando, come in questa occasione, il ponte dell’Immacolata e le imminenti festività natalizie.

L’evento è pensato in modo che ciascun visitatore possa tracciare il proprio personale percorso in base al territorio o al gusto individuale e visitare più birrifici nell’arco dell’intero weekend. All’arrivo nel primo birrificio, potrà richiedere il bicchiere dell’evento e potrà degustare le birre proposte. Con il bicchiere ricevuto, potrà poi proseguire nel proprio itinerario personale, recandosi in altri birrifici per accedere alla visita e alle degustazioni. Agli esploratori della birra agricola e artigianale marchigiana sarà consegnata una brochure cartacea con la mappa dei birrifici dislocati sul territorio regionale e sarà possibile consultare una mappa digitale al seguente link:. Sarà possibile, inoltre, scegliere tra tante birre artigianali da mettere sotto l’albero o per fare scorta nella propria cantina personale. Per l’occasione, infatti, i birrifici applicheranno uno sconto sulle birre acquistate durante l’evento. Nelle pagine social Instagram e Facebook @birrificiapertimarche si può scoprire il programma e gli orari di ogni birrificio; nelle rispettive pagine social saranno invece elencate tutte le attività predisposte individualmente dai singoli birrifici per far vivere un’esperienza da ricordare a tutti gli appassionati.

Di seguito tutti i birrifici aderenti:

Provincia di Pesaro e Urbino

  • Blink Brewery Pesaro
  • Birrificio Del Catria Cantiano
  • Oltremondo Birrificio Contadino Colli al Metauro

Provincia di Ancona

  • Godog Jesi
  • Birrificio dei Castelli Arcevia
  • Birrificio IL GOBBO Camerano
  • Wallop Brewery Monsano
  • MOLESTO Cupramontana
  • Jack Rabbit – brewpub indipendente – Jesi
  • Ibeerfabriano IBEER Fabriano
  • Beerik Belvedere Ostrense

Provincia di Macerata

  • Microbirrificio Resina Potenza Picena
  • Birrificio Laurus – BrewPub Agricolo Recanati
  • Birrificio MalaRipe Pollenza
  • Birrificio Sothis Morrovalle
  • Birra MC – 77 Serrapetrona
  • Birrificio IL Mastio Colmurano

Provincia di Fermo

  • Styles Birrificio Artigianale Monte Urano
  • Birraformante Microbirrificio Sant’Elpidio a Mare
  • Jester Birrificio Agricolo Petritoli

Provincia di Ascoli Piceno

  • Ottozampe San Benedetto del Tronto
  • Birrificio Babylon Ascoli Piceno

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×