Livorno, tutti gli appuntamenti dell’ultimo weekend de “La bella estate a Villa Maria”

La rassegna sui mestieri del cinema

Livorno, l’ultimo weekend della rassegna sui mestieri del cinema “LA BELLA ESTATE A VILLA MARIA”, promossa da Comune di Livorno e Biblioteca labronica e organizzata da Coop. Itinera, vede due eventi da non perdere, sempre alle ore 18.30, nel parco di Villa Maria: venerdì 27 agosto, la presentazione del volume a cura di Gianfranco Angelucci “Giulietta Masina” Edizioni Sabinae, prima monografia dedicata alla celebre attrice nel centenario della sua nascita; sabato 28 agosto il racconto dell’attività di Hop Frog TV con la straordinaria partecipazione di Giorgio White e i suoi storici costumi per teatro e cinema.

Gianfranco Angelucci, è regista, scrittore, giornalista e docente di Accademia, amico e collaboratore di Federico Fellini, ha firmato la sceneggiatura del film “Intervista” del 1987, premio speciale al Festival di Cannes. Come collaboratore del grande regista riminese ha realizzato special e reportage sul film “Casanova” e due monografie “Gli attori di Fellini” e “Fellini nel cestino”, oltre che libri monografici e fotografici. Il volume dedicato a Giulietta Masina racconta la vita dell’attrice in rapporto a quella del regista e marito Fellini – “Giulietta era davvero l’altra metà del cielo di Fellini”, afferma Angelucci – con ricchi approfondimenti sui film che l’hanno resa immortale, come “La strada” e “Le notti di Cabiria”.  L’evento di venerdì 27 agosto è realizzato in collaborazione con LaFeltrinelli Livorno. Il volume è disponibile per il prestito presso la Biblioteca Labronica, e acquistabile durante l’evento.

Sabato 28 agosto Gualtiero Lami, regista, e Andrea Genovali, sceneggiatore, porteranno l’esperienza di Hop Frog TV, cooperativa di produzione video, multimediale, cinematografica e culturale con sede a Viareggio. Saranno presenti anche alcuni degli attori della cooperativa: Lisa Ghilarducci Iacopo Vettori e Iacopo Gori. L’incontro vedrà la straordinaria partecipazione dell’attore Giorgio White, titolare della storica sartoria teatrale che ha vestito i nomi più importanti della lirica mondiale, del teatro, della TV e del cinema, con una collezione di circa 800 costumi realizzati dalla sorella Anna Penna per registi del calibro di Franco Zeffirelli e Comencini. Alcuni dei costumi più famosi saranno esposti presso la biblioteca in occasione dell’incontro, a degna conclusione della rassegna, iniziata con la costumista premio Oscar Gabriella Pescucci.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

White racconta: «Dopo aver studiato con Giorgio Strehler, ho esordito alla Scala di Milano con Ingrid Bergman e Memo Benassi e non mi sono mai fermato. Dal teatro al cinema dove le mie ultime partecipazione sono state alla fine degli anni ‘70 in ‘Ratataplan’ di Maurizio Nichetti e ‘Sesso e volentieri’ di Dino Risi. E poi tanto teatro e cabaret che ho portato nei teatri d’Italia e nei villaggi vacanze”. Importantissimo è stato anche l’incontro con la città di Viareggio: “Dovevamo trasferirci a Roma perchè mia sorella Anna era una costumista affermata che lavorava per il teatro e il cinema, ma ci fermammo a Viareggio. La città piacque a mia mamma e così iniziammo a collaborare con la famiglia Columbro e, tramite loro, entrammo nel mondo del Carnevale e del teatro vernacolare, le feste della canzonetta».


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...