Livorno, grande musica con artisti internazionali e giovani talenti per la XI edizione del Livorno Music Festival

Il programma della manifestazione che si svolgerà dal 17 agosto al 7 settembre

Livorno, Mercoledì 11 agosto presso il Palazzo Comunale, l’Associazione Amici della Musica di Livorno presenta il cartellone dettagliato dei concerti dell’Undicesima Edizione del Livorno Music Festival, realizzato in compartecipazione con il Comune di Livorno, l’ISSM “P.Mascagni” e Scorpio Pubblicità con il contributo di Ministero della Cultura, Fondazione Livorno e Regione Toscana.

Molte le collaborazioni: Fondazione Scuola di Musica di Fiesole, Contempoartensemble ed il patrocinio di Provincia di Livorno, Fondazione Livorno Arte e Cultura e Autorità Portuale.

Sponsor: Gianni Cuccuini, Rotary Club Livorno e Oriente di Livorno.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Sponsor Tecnico: Hotel Gran Duca di Livorno e Menicagli Pianoforti.

 

A nome dell’Associazione Amici della Musica di Livorno sono felice e orgoglioso di presentare l’undicesima edizione del Livorno Music Festival, la più grande edizione di sempre, che porta il festival al primo posto in Italia e tra i primi in Europa per numero di corsi di perfezionamento e opportunità concertistiche per i giovani talenti, con un calendario di eventi di altissimo profilo internazionale. Il Festival è un momento di unione e scambio di energie tra persone, che lavorano e costruiscono progetti guardando al futuro, con la musica intesa come importante mezzo di miglioramento della nostra società. Un gruppo di musicisti, dal più piccolo alla più numerosa orchestra, è come una famiglia: suonare insieme ci insegna a rispettare gli altri, imparare dai compagni, sviluppare le proprie capacità, grande disciplina e forza di volontà e avere fiducia in se stessi, tutti aspetti necessari per affrontare la nostra vita. Vittorio Ceccanti

 

Saranno 20 i concerti che si svolgeranno dal 17 agosto al 7 settembre in città: 19 concerti serali e uno all’alba, a prezzi popolari (biglietti con posto unico € 10, ingresso gratuito per gli under12). A causa delle misure imposte dal governo, saranno soltanto due i luoghi scelti per la manifestazione, la Fortezza Vecchia e il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo. 

Tutti i concerti della nuova edizione si svolgeranno in presenza, nel rispetto delle disposizioni vigenti per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.

All’interno del cartellone si segnalano importanti ricorrenze: i 700 anni dalla morte di Dante, un omaggio a Ennio Morricone e a Franco Battiato recentemente scomparsi, i 100 anni dalla nascita di Astor Piazzolla, i 100 anni dalla fondazione del P.C.I. 

Già da alcuni anni il Livorno Music Festival è andato nella direzione di creare una manifestazione che si distingue dalle altre per alcune peculiarità. 

Il cartellone dei concerti 2021 è composto quasi esclusivamente da concerti prodotti, con 1 sola ospitalità e vede protagonisti 46 artisti di fama internazionale (14 in più dello scorso anno) e 79 giovani talenti under35 tra compositori, cantanti e strumentisti provenienti da tutto il mondo (32 in più dello scorso anno), scelti tramite procedura selettiva tra i 291 partecipanti che si sono iscritti alle Master Classes di quest’anno (118 in più rispetto alla scorsa edizione).

Il programma viaggia nel tempo e nello spazio, avanti e indietro lungo la storia, per recuperare luoghi, tradizioni, appartenenze, lingue musicali che hanno segnato le diverse culture del pianeta, e un po’ nel loro piccolo, hanno segnato anche le diverse culture di Livorno, se pensiamo alla sua tradizione di città multietnica.

Con la presenza di solisti e gruppi di fama internazionale, giovani talenti e giovani gruppi emergenti, si esplora così la produzione delle diverse scuole nazionali, s’inseguono i grandi compositori nelle loro peregrinazioni, si fa il punto su quanto accade oggi in un territorio specifico e si mettono in risalto continenti immaginari. Con una programmazione varia e differenziata, legando gli eventi musicali ad altre arti come la poesia, la pittura e il multimediale (in altre edizioni anche con la danza, il teatro e il cinema), il Festival fa sua la contaminazione spaziando anche tra i diversi generi della musica: dalla classica alla contemporanea, dall’operistica delle trascrizioni strumentali al jazz, dalla musica popolare al rock e al metal, dall’improvvisazione alla musica elettroacustica.

Il cartellone 2021 è costituito in buona parte da concerti con programmi classici del grande repertorio cameristico e operistico. L’offerta si completa con la presenza di molti eventi a carattere innovativo e di contaminazione dei generi aprendosi ai linguaggi e alle forme espressive della musica contemporanea extra-colta, inserendo artisti e programmi volti a coinvolgere non occasionalmente anche un pubblico diverso da quello che segue abitualmente “la classica” con l’obiettivo di avere gli stessi ascoltatori per la musica contemporanea di più immediato ascolto come per quella più complessa.

Si segnala inoltre la presenza di oltre 25 brani in prima assoluta, commissionati a 9 compositori, tra i quali 7 under35.

 

Nel concerto inaugurale TANGO ALL’OPERA di martedì 17 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia la grande tradizione dell’opera italiana incontra i ritmi del tango e del folclore argentino. Le immortali arie, duetti e sinfonie dei grandi operisti italiani, come Rossini, Verdi e Puccini, assumono un colore nuovo, vibrante ed originale, nelle rivisitazioni strumentali di Roberto Molinelli per la viola di Anna Serova, il bandoneon e il pianoforte del duo Tango Sonos.

 

Giovedì 19 agosto ore 21 al Museo di Storia Naturale FIATIMANIA, una serata dedicata alla musica da camera per strumenti a fiato con pianoforte che comincia con la famosa Sonata in si minore di Bach per concludere con il bellissimo Quintetto di Rimsky-Korsakov di rara esecuzione, protagonisti Mario Caroli al flauto, Giovanni Riccucci al clarinetto, Paolo Faggi al corno, Paolo Carlini al fagotto, i pianisti Matteo Fossi, Livia Zambrini e Angela Panieri e 3 giovani talenti.

 

Venerdì 20 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia INCANTO vede protagoniste la soprano Patrizia Ciofi star del mondo lirico internazionale insieme alla pianista Silvia da Boit e 4 giovani cantanti selezionate per una serata dedicata alle più note arie del grande repertorio operistico europeo.

 

Sabato 21 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia SOUVENIR DE FLORENCE, concerto dedicato al grande repertorio russo che si conclude con il famoso brano di Tchaikovsky per sestetto d’archi scritto durante il suo soggiorno nel capoluogo toscano eseguito dai grandi violinisti Pavel Berman e Eva Bindere, la viola di Anna Serova, il violoncello di Vittorio Ceccanti e due giovani talenti alla viola e al violoncello. Completano la serata tre brani solistici per pianoforte di Rachmaninov e il trio per clarinetto, fagotto e pianoforte di Glinka con la pianista Caterina Barontini, Giovanni Riccucci al clarinetto e Paolo Carlini al fagotto.

 

Domenica 22 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia DALÍ a DANTE Musica, Pittura e Poesia, un concerto per i Settecento anni dalla nascita del Sommo Poeta in realtà acustica aumentata in collaborazione con Mezzo Forte con musiche originali in prima assoluta ispirate alle illustrazioni di Salvador Dalì per la Divina Commedia. I brani sono composti da Isaac Oliver Short, Francisco Javier Trabalón Ruiz, Giovanni Montiani, Fabio Machiavelli, Maeve Kelly, Sina Fani Sani e Cristina Papi per l’ensemble vocale delle straordinarie cantanti Felicita Brusoni, Valeria Matrosova, Elena Tereshchenko con il supporto di musica elettroacustica.

Coordinatore musicale del progetto Stefano Gervasoni e Marco Liuni computer music designer.

La performance è pensata come un’esperienza di realtà acustica aumentata basata su cuffie a conduzione ossea, che non chiudono il canale uditivo, e permettono quindi di ascoltare naturalmente i suoni circostanti insieme a quelli provenienti dalle cuffie. Un approccio ecologico alla realtà aumentata, in linea con i motivi ispiratori di Livorno Music Festival.

I primi 25 spettatori che si prenoteranno potranno fruire di questo sistema di ascolto innovativo, i successivi potranno comunque ascoltare il concerto in forma più tradizionale.

 

Lunedì 23 agosto ore 21 al Museo di Storia Naturale OMAGGIO A JSB, serata dedicata a Johann Sebastian Bach, uno dei più grandi compositori di tutti i tempi, che vede protagonisti la giovane star del violoncello italiano Miriam Prandi e il grande virtuoso del pianoforte Alexander Romanovsky e che prevede l’esecuzione in modo alternato della Sesta Suite per violoncello solo in Re maggiore BWV1012 e della Terza Partita per clavicembalo in la minore BWV827 per una nuova esperienza musicale creativa per il pubblico. Chiude la serata la famosissima Sonata n.3 in Sol maggiore BWV 1029 per viola da gamba e clavicembalo.

 

Mercoledì 25 agosto ore 21 al Museo di Storia Naturale LISZT IL DIVO per un programma che spazia all’interno della produzione pianistica di Franz Liszt dagli Studi Trascendentali alle Reminiscenze di Norma con il grande Daniel Rivera e tre giovani talenti. 

 

Giovedì 26 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia DAI ROLLING STONES AI METALLICA, all’insegna della contaminazione dei generi e dell’innovazione una serie di medley in prima assoluta interamente commissionati al compositore arrangiatore Roberto Molinelli. Un programma dedicato alla rivisitazione virtuosistica strumentale delle canzoni pop, rock e metal dei gruppi leggendari Rolling Stones, The Beatles, Pink Floyd, Queen, Led Zeppelin, Metallica per il trio d’archi di Duccio Ceccanti al violino, lo stesso Molinelli alla viola e Vittorio Ceccanti al violoncello.

 

Venerdì 27 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia PIAZZOLLA 100 per una serata dedicata al grande compositore argentino per i suoi 100 anni dalla nascita con alcuni dei suoi più famosi brani insieme ad altri di più raro ascolto che vede protagonisti Fabrizio Meloni, primo clarinetto del Teatro alla Scala di Milano, il chitarrista Andrea Dieci, la mandolinista Dorina Frati, il giovane fuoriclasse Lorenzo Simoni al sassofono, Angela Panieri al pianoforte, 4 giovani talenti e l’Ensemble di mandolini e chitarre del LMF.

 

Sabato 28 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia PCI 100: AVANTI POPOLO, in occasione dei 100 anni dalla nascita del Partito Comunista Italiano, un programma popolare che comincia con la rara e curiosa versione per ensemble di mandolini e chitarre dell’Ouverture dal Barbiere di Siviglia di Rossini per giungere alle canzoni folk di de Falla, Ravel e Mantsalvatge, per la straordinaria voce di Alda Caiello, Andrea Dieci alla chitarra, Dorina Frati al mandolino, i pianisti Angela Panieri e André Gallo e 11 giovani talenti.

 

Domenica 29 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia ARCHINSIEME, il grande violinista italiano Marco Rizzi, Danilo Rossi prima viola
solista del Teatro alla Scala di Milano, Vittorio Ceccanti al violoncello e tre giovani talenti eseguiranno due brani celeberrimi del grande repertorio cameristico: il Trio in do minore per archi di Ludwig van Beethoven e il Sestetto in sol maggiore op.36 di Johannes Brahms.

 

Lunedì 30 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia UNI-CORNO è un concerto quasi interamente dedicato al corno, strumento straordinario anche nella musica da camera tanto da aver attirato l’attenzione di grandissimi compositori come Beethoven, Schumann e Brahms dei quali verranno eseguiti i grandi capolavori per corno e pianoforte e per corno, violino e pianoforte. Apre il concerto la bellissima serenata di Mauro Giuliani per flauto e chitarra. Protagonista Guglielmo Pellarin, primo corno solista dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma insieme al pianista Matteo Fossi, Duccio Ceccanti al violino e tre giovani talenti del Festival.

 

Martedì 31 agosto ore 21 in Fortezza Vecchia MINSTRELS, concerto dedicato alla chitarra del grande Lorenzo Micheli insieme ad un giovane talento per un programma raffinatissimo e intimo che spazia da Debussy a Castelnuovo-Tedesco.

 

Mercoledì 1 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia SOGNO DI UNA NOTTE DI FINE ESTATE, un’altra serata dedicata al repertorio operistico incentrata sulle grandi arie di Verdi e Puccini con incursioni nel mondo di Cilea, Saint-Saens e Gounod per la voce del mezzo soprano Laura Brioli, il pianoforte di Scilla Lenzi e 7 giovani cantanti selezionate.

 

Giovedì 2 settembre ore 21 al Museo di Storia Naturale LE PIACE BRAHMS? Titolo di una famosissima pellicola cinematografica del 1961 del regista Anatole Litvak, è una serata dedicata all’integrale delle composizioni per pianoforte e violino del grande compositore con Matteo Fossi al pianoforte, Duccio Ceccanti al violino e tre giovani violiniste del LMF.

 

Venerdì 3 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia UN PIANOFORTE PER BATTIATO E MORRICONE, omaggio a due grandi musicisti del Novecento che ci hanno lasciati recentissimamente. In programma una serie di brani delle più famose musiche da film di Ennio Morricone e alcune delle più celebri canzoni di Franco Battiato nella rivisitazione strumentale per pianoforte solo di Ilio Barontini in prima esecuzione assoluta con il pianoforte dello stesso Barontini, in collaborazione con Sifare Classical.

 

Sabato 4 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia SAX TONIC, una carrellata di brani e trascrizioni da Gershwin a Piazzolla con l’orchestra di sassofoni formata dai giovani talenti del LMF e la batteria di Riccardo Butelli, guidati dal grande sassofonista italiano Federico Mondelci e da Valerio Barbieri insegnante del Conservatorio Mascagni.

 

Domenica 5 settembre ore 6,30 in Fortezza Vecchia l’oramai tradizionale CONCERTO ALL’ALBA che prevede l’esecuzione di due capolavori del repertorio del quartetto d’archi, il Quartetto in Do Maggiore K 465 “Delle Dissonanze” di Mozart e il Quartetto in do minore op. 51 n.1 di Brahms per le corde del Quartetto Enigma e del Quartetto Alioth, giovanissime formazioni selezionate dal LMF.

 

Domenica 5 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia SPETTRI & CO. Un programma dedicato ai fantasmi e al fantastico con alcuni celebri brani del repertorio cameristico classico. Apre la serata il famosissimo Trio “degli Spettri” in re maggiore per pianoforte e archi di Beethoven, seguito dalla versione per violoncello e pianoforte dei 3 Pezzi Fantastici di Schumann e dai suoni magici del Klavierquartett di Schnittke per chiudere con una vera e propria sinfonia da camera, l’Ottetto in mi bemolle maggiore op.20 per archi di Mendelssohn. Protagonisti 11 talenti del festival, il Trio Geister, il Quartetto Schiele insieme a Duccio Ceccanti ed Edoardo Rosadini, rispettivamente violino e viola del Quartetto Klimt.

 

Serata conclusiva del Festival Martedì 7 settembre ore 21 in Fortezza Vecchia BEETHOVEN: IL POPOLO E LA NATURA. Un giovane talento del festival e il grande pianista italiano Maurizio Baglini eseguiranno rispettivamente la Quinta e la Sesta Sinfonia di Beethoven nella versione virtuosistica per pianoforte solo di Franz Liszt. 

 

IL PROGRAMMA 2021

 

Martedì 17 agosto ore 21 Fortezza Vecchia 

TANGO ALL’OPERA

Mariano Mores Tanguera

Giuseppe Verdi/Roberto Molinelli Amame, Alfredo

Astor Piazzolla La muerte del Ángel

Gaetano Donizetti/Roberto Molinelli Una lágrima oculta

Pedro Laurenz Milonga de mis amores

Giacomo Puccini/Roberto Molinelli Mi papito querido

Pietro Mascagni/Roberto Molinelli Intermedio

Giuseppe Verdi/Roberto Molinelli Violeta es movil

Gioachino Rossini/Roberto Molinelli El Tanguero de Sevilla

Astor Piazzolla Adios nonino

Gioachino Rossini/Roberto Molinelli Guillermo Tell

Roberto Molinelli Milonga y chacarera

Anna Serova, viola

Tango Sonos

Antonio Ippolito, bandoneon

Nicola Ippolito, pianoforte

 

Giovedì 19 agosto ore 21 Museo di Storia Naturale

FIATIMANIA 

Johann Sebastian Bach Sonata in si minore per flauto e pianoforte 

Felix Mendelssohn Bartholdy Konzertstück n.1 op.113 per clarinetto, fagotto e pianoforte 

Franck Martin Ballade per flauto e pianoforte 

Nikolai Rimsky-Korsakov Quintetto in si bemolle maggiore per pianoforte, flauto, clarinetto, corno e fagotto 

Mario Caroli, flauto 

Giovanni Riccucci, clarinetto

Paolo Faggi, corno 

Paolo Carlini, fagotto

Matteo Fossi, Livia Zambrini, Angela Panieri, pianoforte

Talenti del LMF

Emma Longo, flauto

Marino Valiante, clarinetto

Gabriele Pingue, fagotto

 

Venerdì 20 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

INCANTO

Porgi amor da Le Nozze di Figaro di Wolgang Amadeus Mozart                          

Allons, il le faut…Adieu notre petite table da Manon di Jules Massenet

Lamento di Federico da Arlesiana di Francesco Cilea 

Chi il bel sogno di Doretta da La Rondine di Giacomo Puccini 

Il faut partir da La Fille du régiment di Gaetano Donizetti           

Der hölle rache da Die Zauberflöte di Wolgang Amadeus Mozart            

Depuis le jour da Louise di Gustave Charpentier 

Son pochi fiori da L’amico Fritz di Pietro Mascagni                   

Vesti la giubba da Pagliacci di Ruggero Leoncavallo           

Ah il suo nome…Flammen perdonami da Lodoletta di Pietro Mascagni  

Sì mi chiamano Mimì da Bohème di Giacomo Puccini

Ave Maria di Pietro Mascagni

Patrizia Ciofi, soprano

Silvia Da Boit, pianoforte

Talenti del LMF

Anna Cimmarrusti, Noemi Umani, Elisa Verzier, soprano

Matteo Cavicchio, tenore

 

Sabato 21 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

SOUVENIR DE FLORENCE

Michail Ivanovič Glinka Trio Pathètique per pianoforte, clarinetto e fagotto 

Sergej Rachmaninov Preludio op.32 n.12 per pianoforte 

Sergej Rachmaninov Etude-Tableau op.39 n.5 per pianoforte 

Sergej Rachmaninov Preludio op.23 n.5 per pianoforte 

Alfred Schnittke A Paganini per violino solo 

Peter Ilich Tchaikovsky Souvenir de Florence sestetto per archi in re maggiore op.70 

Pavel Berman, Eva Bindere, violino

Anna Serova, viola

Vittorio Ceccanti, violoncello 

Giovanni Riccucci, clarinetto

Paolo Carlini, fagotto

Caterina Barontini, pianoforte

Talenti del LMF

Michele Castaldo, pianoforte

Irene Fiorito, violino

Vittorio Benaglia, viola 

Riccardo Baldizzi, violoncello

 

Domenica 22 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

DALÍ a DANTE Musica, Pittura e Poesia 

La Divina Commedia illustrata da Salvador Dalì 

Concerto in realtà acustica aumentata in collaborazione con Mezzo Forte 

Musiche originali in prima assoluta per ensemble vocale ed elettronica di Isaac Oliver Short, Francisco Javier Trabalón Ruiz, Giovanni Montiani, Fabio Machiavelli, Maeve Kelly, Sina Fani Sani, Cristina Papi 

Felicita Brusoni, soprano leggero

Valeria Matrosova, soprano lirico

Elena Tereshchenko, mezzosoprano

Stefano Gervasoni, coordinatore musicale
Marco Liuni, computer music designer

 

Lunedì 23 agosto ore 21 Museo di Storia Naturale

OMAGGIO A JSB 

Johann Sebastian Bach Suite n.6 in Re maggiore BWV 1012 per violoncello solo

Johann Sebastian Bach Partita n.3 in la minore BWV 827 per clavicembalo

eseguite in modo alternato

Béla Bartók da Mikrokosmos omaggio a J.S.B.
Johann Sebastian Bach Sonata n.3 in Sol maggiore BWV 1029 per viola da gamba e clavicembalo

Miriam Prandi, violoncello

Alexander Romanovsky, pianoforte

 

Mercoledì 25 agosto ore 21 Museo di Storia Naturale

LISZT IL DIVO 

Franz Liszt

Les jeux d’eau alla Villa d’Este S.163/4 per pianoforte

Studio da concerto “Un sospiro” S.144 per pianoforte 

Mephisto Waltz  S.514 per pianoforte

Studio trascendentale n.9 “Ricordanza” per pianoforte

Studio trascendentale n.12 “Chasse neige” per pianoforte

Bellini/Liszt

Reminiscenze di Norma S.394 per pianoforte

Daniel Rivera, pianoforte

Talenti del LMF

Luca Chiandotto, Maria Milagros Bosso Galli, Luca Cianciotta, pianoforte

 

Giovedì 26 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

DAI ROLLING STONES AI METALLICA

Le leggendarie canzoni di Rolling Stones, The Beatles, Pink Floyd, Queen, Led Zeppelin, Metallica nella rivisitazione strumentale per trio d’archi di Roberto Molinelli – prima esecuzione assoluta

Duccio Ceccanti, violino

Roberto Molinelli, viola

Vittorio Ceccanti, violoncello

 

Venerdì 27 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

PIAZZOLLA 100

Astor Piazzolla

Libertango per ensemble di mandolini e chitarre 

S.V.P. per sassofono

Histoire du Tango per violino e chitarra

Les Grand Tango per violoncello e pianoforte

Soledad per sassofono 

Esqualo per sassofono e pianoforte 

Oblivion per clarinetto e pianoforte 

Fabrizio Meloni, clarinetto 

Andrea Dieci, chitarra

Dorina Frati, mandolino

Lorenzo Simoni, sassofono 

Angela Panieri, pianoforte 

Talenti del LMF

Francesco Bravi, Chiara Boldrini, pianoforte

Olwen Josephine Miles, violino

Daniel Curtaz, violoncello

Ensemble di mandolini e chitarre del LMF

Salvatore Maria Sclafani, Martina Fanconi, Andrea Del Testa, Vincenzo Tripodo, Guido Anichini, Eugenio Palumbo, Pierlaura Vezzoli, mandolino

Giulio Cecchi, Niccolò Chiaramonti, chitarra

 

Sabato 28 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

P.C.I. 100: AVANTI POPOLO

Gioacchino Rossini Ouverture dal Barbiere di Siviglia riduzione di E. Marucelli per ensemble di mandolini e chitarre

Felix Mendelssohn Bartholdy Konzertstück n.2 op.114 per due clarinetti e pianoforte

Enrique Granados La Maya de Goya per chitarra 

Elsa Olivieri Sangiacomo Due canzoni italiane per chitarra

Manuel de Falla Sette canzoni popolari spagnole per voce e chitarra

Maurice Ravel Quattro canzoni popolari per voce e pianoforte 

Xavier Montsalvatge Cinco Canciones Negras per voce e pianoforte

Alda Caiello, voce

Andrea Dieci, chitarra 

Dorina Frati, mandolino

Angela Panieri, André Gallo, pianoforte

Talenti del LMF

Lorenzo Pampaloni, chitarra

Francesco Darmanin, Iacopo Carosella, clarinetto

Ensemble di mandolini e chitarre del LMF

Salvatore Maria Sclafani, Martina Fanconi, Andrea Del Testa, Vincenzo Tripodo, Guido Anichini, Eugenio Palumbo, Pierlaura Vezzoli, mandolino

Giulio Cecchi, Niccolò Chiaramonti, chitarra

 

Domenica 29 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

ARCHINSIEME 

Ludwig van Beethoven Trio in do minore op.9 n.3 per violino, viola e violoncello

Johannes Brahms Sestetto n.2 in sol maggiore op.36 per archi

Marco Rizzi, violino

Danilo Rossi, viola

Vittorio Ceccanti, violoncello

Talenti del LMF

Giulia Cellacchi, Iku Uejima, violino 

Cosimo Lippi, viola

Sara Merlini, violoncello

 

Lunedì 30 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

UNI-CORNO 

Mauro Giuliani Serenade op.127 per flauto e chitarra

Ludwig van Beethoven Sonata op.17 per corno e pianoforte 

Robert Schumann Adagio e Allegro op.70 per corno e pianoforte

Johannes Brahms Trio op.40 per corno, violino e pianoforte

Giuglielmo Pellarin, corno

Duccio Ceccanti, violino

Matteo Fossi, pianoforte

Talenti del LMF

Lucrezia Liberati, pianoforte

Euridice Pezzotta, flauto

Stefan Andrei Sandru, chitarra

 

Martedì 31 agosto ore 21 Fortezza Vecchia

MINSTRELS

Teresa de Rogatis Balletto per chitarra 

Mario Castelnuovo-Tedesco Selezione dai Caprichos de Goya op.195 per chitarra

Anton Diabelli 2 Fughe op. 46 per chitarra

Georges Migot Pour un hommage à Claude Debussy per chitarra

(Prélude, Pastorale, Postlude)

Claude Debussy Minstrels versione per chitarra di Mario Castelnuovo-Tedesco 

Mario Castelnuovo-Tedesco Rondo op.129 per chitarra

Lorenzo Micheli, chitarra

Talenti del LMF

Andrea Curiale, chitarra

 

Mercoledì 1 settembre ore 21 Fortezza Vecchia

SOGNO DI UNA NOTTE DI FINE ESTATE 

Mon coeur s’ouvre à ta voix da Samson et Dalilah di Camille Saint-Saens

Me voilà seule enfin…Plus grand dans l’obscurité da La regina di Saba di Charles Gounod

Di tanti palpiti da Tancredi di Gioachino Rossini

Vissi d’arte da Tosca di Giacomo Puccini

E lucean le stelle da Tosca di Giacomo Puccini

Fu la sorte dell’armi da Aida di Giuseppe Verdi

E’ strano…Ah forse è lui – Sempre libera da La Traviata di Giuseppe Verdi

De’ miei bollenti spiriti da La Traviata di Giuseppe Verdi

Addio del passato da La Traviata di Giuseppe Verdi

Parigi o cara da La Traviata di Giuseppe Verdi

Acerba voluttà da Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea

Nel silenzio da Suor Angelica di Giacomo Puccini

Nel dì della vittoria da Macbeth di Giuseppe Verdi

Fenena, o mia diletta da Nabucco di Giuseppe Verdi

Ben io t’invenni da Nabucco di Giuseppe Verdi

Laura Brioli, mezzosoprano

Scilla Lenzi, pianoforte

Talenti del LMF

Benedicte Canavaggia, Raffaella Marongiu, Rachael Stellacci, soprano

Mana Yamakawa, mezzosoprano

Silvia Sbrana, contralto

Delfo Paone, Massimo Gentili, tenore

 

Giovedì 2 settembre ore 21 Museo di Storia Naturale

LE PIACE BRAHMS?

Johannes Brahms integrale delle composizioni per pianoforte e violino

Sonata n.1 in sol maggiore op.78 per violino e pianoforte 

Sonata n.2 in la maggiore op.100 per violino e pianoforte

Sonata n.3 in re minore op.108 per violino e pianoforte

Scherzo in do minore dalla Sonata FAE per violino e pianoforte

Matteo Fossi, pianoforte

Duccio Ceccanti, violino

Talenti del LMF

Matilde Urbani, Angela Tempestini, Eleonora Sofia Podestà, violino

 

Venerdì 3 settembre ore 21 Fortezza Vecchia

UN PIANOFORTE PER BATTIATO E MORRICONE

Musiche di Franco Battiato ed Ennio Morricone nella rivisitazione strumentale per pianoforte solo di Ilio Barontini – prima esecuzione assoluta

Omaggio a Battiato e Morricone in collaborazione con Sifare

Ilio Barontini, pianoforte

 

Sabato 4 settembre ore 21 Fortezza Vecchia

SAX TONIC

George Gershwin Suite American Songs

Roberto Molinelli Four Pictures from New York

Scott Joplin Ragtime Dance 

Sammy Nestico Hay Burner

Gianni Iorio La Poesia

Lalo Shifrin Tango Barbaro

Astor Piazzolla Oblivion, Escualo, La Muerte de Angel, Libertango

Federico Mondelci, sassofoni e direttore

Valerio Barbieri, sassofoni

Riccardo Butelli, batteria

Orchestra di sassofoni del LMF

Nicola Chiarini, Elisa Dalmasso, Francesco Merlo, Vanessa Guadagno, Gabriele Roscio, Ginevra Gammanossi, Hoara Guidi, Larissa Ponzuoli, Giulia Bonasso, Luca Tarizzo

 

Domenica 5 settembre ore 6,30 Fortezza Vecchia

CONCERTO ALL’ALBA
Wolfgang Amadeus Mozart Quartetto in Do Maggiore K 465 “Delle Dissonanze”
Johannes Brahms Quartetto in do minore op. 51 n.1

Talenti del LMF

Quartetto Enigma
Federico Di Bari, Sebastian Suvini, violino
Matteo Di Lorenzo, viola
Filippo Torriti, violoncello

Quartetto Alioth
Matilde Urbani, Sofia Morano, violino
Anna Avilia, viola
Jacopo Gaudenzi, violoncello

 

Domenica 5 settembre ore 21 Fortezza Vecchia

SPETTRI & CO.

Ludwig Van Beethoven Trio in re maggiore op.70 n.1 “Gli Spettri” per pianoforte e archi

Robert Schumann Fantasiestucke op.73 per violoncello e pianoforte

Alfred Schnittke Klavierquartett

Felix Mendelssohn Bartholdy Ottetto in mi bemolle maggiore op.20 per archi

Duccio Ceccanti, violino

Edoardo Rosadini, viola

Talenti del LMF

Michela Puca, violino

Riccardo Baldizzi, Stefano Grazioli, violoncello 

Alessandro Lunghi, pianoforte 

Trio Geister 

Sara Farina, pianoforte

Angela Tempestini, violino 

Marina Margheri, violoncello 

Quartetto Schiele 

Federico Pische, pianoforte

Matilde Urbani, violino

Anna Avilia, viola 

Jacopo Gaudenzi, violoncello

 

Martedì 7 settembre ore 21 Fortezza Vecchia

BEETHOVEN: IL POPOLO E LA NATURA

Ludwig van Beethoven

Sinfonia n.5 op.67 versione per pianoforte solo di Franz Liszt 

Sinfonia n.6 op.68 versione per pianoforte solo di Franz Liszt 

Maurizio Baglini, pianoforte

Talenti del LMF

Simone Librale, pianoforte

 

INFO E BIGLIETTERIA PER I CONCERTI 

Gli spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni vigenti per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.

I concerti in Fortezza Vecchia si svolgeranno all’aperto, in caso di maltempo si svolgeranno nei locali all’interno della Fortezza. I concerti al Museo di Storia Naturale si svolgeranno in Sala del Mare.

Invitiamo a controllare il programma musicale e le informazioni sulle norme vigenti sul sito www.livornomusicfestival.com in quanto potrebbero subire variazioni dovute a possibili nuove disposizioni sanitarie.

Saranno disponibili posti a sedere non numerati organizzati in base al distanziamento previsto.

All’accesso, se confermate le disposizioni attuali, saranno previsti: esibizione del green pass, misurazione della temperatura, igienizzazione delle mani, mantenimento della distanza interpersonale e obbligo di indossare la mascherina.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA e si può effettuare tutti i giorni dalle ore 9 alle 17 via e-mail a [email protected] oppure tramite messaggio Whatsapp o SMS al numero 3279344731 scrivendo nome, cognome, recapito telefonico ed e-mail dei partecipanti.

Per evitare il rischio di assembramenti si consiglia di acquistare i biglietti in prevendita alla segreteria del Festival presso l’Istituto Mascagni in via Galilei 40 Livorno, tutti i giorni dal 16 agosto al 7 settembre dalle 10,30 alle 12,30.

 

COSTO DEI BIGLIETTI PER I CONCERTI

€ 10: posto unico non assegnato
€ 0,50: ridotto artisti e studenti del LMF
Ingresso gratuito: under 12
Biglietti con convenzione per gli eventi in Fortezza Vecchia:
€ 10: concerto ore 21:00 + € 8 apericena ore 19:30 al bar della Fortezza
€ 10: concerto all’Alba ore 6:30 + € 2 colazione al bar della Fortezza

La biglietteria apre 30 minuti prima dell’inizio nel luogo dell’evento.

 

 

 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...