fbpx

Lecce, Parco di Belloluogo, nuovi alberi e arbusti grazie alla collaborazione con Arnia

piantati diciotto nuovi alberi, viti, rose e arbusti fioriti o di essenze officinali.

Lecce, Parco di Belloluogo, nuovi alberi e arbusti grazie alla collaborazione con Arnia

Aspiranti giardinieri d’arte all’opera nel Parco di Belloluogo: piantati diciotto nuovi alberi, viti, rose e arbusti fioriti o di essenze officinali. Nei giorni scorsi venti corsisti del percorso di formazione professionale per “Giardinieri d’arte” tenuto da Arnia soc coop hanno lavorato sotto alla supervisione dell’assessorato all’Ambiente in aree del parco bisognose di interventi di forestazione e rigenerazione, mettendo in pratica le tecniche acquisite. Le attività hanno previsto la messa a dimora di quattro lecci, un carrubo, tredici alberi da frutto, cinque rose paesaggistiche, sette viti per pergola, sette tegete lemmonii, e poi piante di capperi, tino serpillo, santolina, timo vulgaris, boronia crenulata, citronella, teucrium chamaedrys, leucophyta, feijoia sollowiana e iris germanica.

Il progetto di formazione di Arnia è finanziato con avviso pubblico dall’assessorato alla Formazione della Regione Puglia nell’ambito delle misure del Pnrr rivolte finanziamento di progetti formativi. Tra i partner l’Università del Salento tramite il dipartimento DISTEBA, l’Istituto Columella, Delco srl.

Lecce, Parco di Belloluogo, nuovi alberi e arbusti grazie alla collaborazione con Arnia

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Oltre ad alcune aree del Parco di Belloluogo, il Comune di Lecce ha messo a disposizione dei novelli giardinieri d’arte i giardini della scuola De Amicis, dove sono in corso le operazioni di pulizia, riqualificazione, sfalcio delle erbacce e potature e, successivamente, riqualificazione ed abbellimento degli spazi esistenti mediante piantumazione di nuove specie.

La figura del “giardiniere d’arte” è in grado di realizzare gli interventi rivolti alla conservazione, al rinnovamento, al rifacimento di elementi, spazi, architetture vegetali del giardino, padroneggiando le tecniche, i materiali e le modalità di messa a dimora, cura, prevenzione e rigenerazione degli elementi vegetali di cui sono composti. È la figura professionale che realizza interventi di restauro, conservazione, manutenzione e gestione dei giardini e parchi storici nell’ambito del verde pubblico e privato, rispettando le forme originarie del giardino, valorizzando le peculiarità storiche, di cultura materiale, architettoniche, ambientali, paesaggistiche, di relazione.

«Abbiamo colto l’occasione che la collaborazione con Arnia ci ha offerto per implementare ulteriormente il patrimonio arboreo e arbustivo del Parco, la cui manutenzione ordinaria è affidata a Lupiae Servizi, andando a colmare dei vuoti con nuove messe a dimora e a riqualificare aree che saranno da ora più fiorite e colorate – dichiara l’assessora all’Ambiente Angela Valli – ringrazio gli uffici che stanno seguendo scrupolosamente le attività realizzate, sperimentando una forma di collaborazione pubblico-privato che può essere replicabile anche in altre occasioni. Ringrazio naturalmente l’ente e faccio il mio in bocca al lupo ai corsisti che hanno lavorato nel nostro Parco e nei giardini del De Amicis. La transizione ecologica in corso necessita del supporto di figure professionali formate adeguatamente per garantire interventi di forestazione, cura, riqualificazione del patrimonio vegetale esistente nelle città».

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×