Lecce, dal 5 agosto iniziano i concerti in piazza Libertini: Levante, Franco 126, Mahmood, Sangiovanni e molti altri

L'Assessore Foresio: "Così portiamo Lecce nel circuito delle piazze italiane che ospitano i grandi nomi della musica”

Lecce, con il concerto di Mario Biondi, in programma domani, 5 agosto, alle 21 prende il via, all’interno del cartellone estivo del Comune, Lecce in Scena, il programma dell’Oversound Music Festival e poi, dal 20 agosto al 22 agosto, del Luce Music Festival, le due rassegne che porteranno ad esibirsi a Lecce i nomi più famosi dell’attuale panorama musicale italiano.

A tutti i live – dove sono ammessi un massimo di 1000 spettatori, seduti e distanziati, a serata – si accederà esibendo il Green Pass che viene rilasciato dopo la vaccinazione, un tampone negativo o la guarigione da Covid-19 (tutte le info sul sito www.dgc.gov.it/web/).

Questo il calendario completo di Oversound Festival: Mario Biondi (5 agosto), Levante (6 agosto), Francesco De Gregori (8 agosto), Antonello Venditti (10 e 11 agosto), Franco 126 (12 agosto), Mahmood (13 agosto), Max Pezzali (14 agosto), Willie Peyote (16 agosto), PFM (17 agosto), Niccolò Fabi (18 agosto), Sangiovanni (23 e 24 agosto), Enrico Brignano (8 settembre), Aiello (10 settembre), Ketama 126 (11 settembre).


Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Questo, invece, il programma del Luce Festival: Carl Brave (20 agosto), Ghemon (21 agosto), Colapesce e Dimartino (22 agosto).

Il 19 agosto è previsto anche uno dei Concerti del Conservatorio con “A night at the Opera”, l’omaggio ai Queen a cura dell’Orchestra sinfonica e il Coro pop del Conservatorio, diretti dal maestro Giovanni Pellegrini. Ospiti speciali: Davide Sergi e Michele Cortese.

«I live di Piazza Libertini fanno di Lecce – dichiara l’assessore allo Spettacolo Paolo Foresio – una delle città che quest’estate ospitano i grandi concerti, posizionandola in un circuito che la vede insieme ad altre importanti piazze d’Italia. Un programma così ricco è stato possibile grazie a una collaborazione pubblico-privata che sta già diventando di riferimento per altre realtà e per la quale ringrazio gli organizzatori partner. La mia raccomandazione è di presentarsi ai concerti muniti di Green Pass, altrimenti non si potrà accedere, di mantenere il distanziamento sociale all’interno della piazza e di rispettare tutte le regole che ormai ci sono note. Con i concerti sta ripartendo tutto il settore della musica dal vivo che è un comparto essenziale che dà lavoro ad artisti e maestranze, fermi troppo a lungo per l’emergenza pandemica. Il nostro obiettivo è fare tutto in modo che non si debba fermare più».


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...