Latina, al via il Carnevale da domenica 27 febbraio con la presenza di artisti di strada nel centro storico

Il programma di eventi nell'area pedonale a partire dalle ore 16.00 con musica, giocoleria e teatro

Latina, al via il Carnevale da domenica 27 febbraio con la presenza di artisti di strada nel centro storico.

Tornano gli appuntamenti con i festeggiamenti del Carnevale di Latina. Domenica 27 febbraio, a partire dalle ore 16.00, si terrà un evento all’interno dell’area pedonale del centro storico a cura di MArteLive, il festival multidisciplinare che organizza appuntamenti culturali a livello nazionale e locale.

Di seguito gli artisti che si esibiranno:

  • Sara Cambi in “POIS POIS” spettacolo di Teatro Circo;
  • Yari in “Un sorriso a voi e cento a me” spettacolo di clowneria;
  • Daniela Cardellini in “Dany e la Giocoleria”;
  • Fabiana la Trampoliera;
  • Smilf Street Band;
  • Compagnia di Teatralto spettacolo di Commedia dell’Arte.

Alle ore 16.00 tutti gli artisti si ritroveranno all’ingresso dell’area pedonale di Corso della Repubblica insieme alla Smilf Street Band per dare il via alla parata. Alle 16.30 i singoli artisti si posizioneranno per mettere in scena i loro spettacoli in quattro postazioni individuate in:

  • Corso della Repubblica angolo Via Eugenio di Savoia;
  • Via Umberto I angolo Via Eugenio di Savoia;
  • Corso della Repubblica-Piazza del Popolo;
  • Via Diaz.

Alle 17.30 si terrà una seconda parata, sempre all’interno dell’area pedonale con la Smilf Street Band accompagnata da Fabiana la Trampoliera.

La fine degli eventi è prevista per le ore 18.00.

L’Assessora alla Cultura Laura Pazienti: «Abbiamo deciso di organizzare i festeggiamenti di Carnevale con una formula prudente, nel rispetto delle misure anti-Covid cui siamo ancora sottoposti. Ovviamente chiediamo a tutti di partecipare prestando la massima attenzione al fine di evitare situazioni di potenziale pericolo. Non volevamo assolutamente negare un momento di festa alle bambine e ai bambini di Latina, anche per mantenere ferma la fiducia nel poter superare questo brutto periodo e riaccendere la voglia di stare insieme. Inoltre, gli artisti di strada sono la testimonianza di una delle più antiche culture, l’arte circense, quella dei saltimbanchi, dei clown e della giocoleria, la commedia dell’arte e il teatro dell’improvvisazione. Forme che sarebbe bello tornare ad apprezzare come una volta, perché rappresentano una delle vie più autentiche lungo le quali passa l’arte dello spettacolo dal vivo».

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...