IN PRIMA NAZIONALE DAL 12 AL 14 GENNAIO “UN’ALTRA ULTIMA CENA” DEL TEATRO SPAZIO AVIREX TERTULLIANO

494

La programmazione del 2018 del Teatro Spazio Avirex Tertulliano sarà inaugurata dal 12 al 14 gennaio con il debutto in prima nazionale dello spettacolo Un’altra ultima cena.  A dirigere lo spettacolo di Alessandro Mauri sarà il regista Francesco Colosimo e ad interpretarlo saranno Alessio Contini, Chiara Marzetta e Mirko Lanfredini.

La rappresentazione ci proietta nell’anno 1944, nel ghetto di Terezìn, nella Repubblica Ceca. Il ghetto ospita sì degli ebrei, ma non ebrei qualunque: gli artisti, i cineasti, gli eroi di guerra, tutti quelli che, secondo il Reich, meritano un “trattamento speciale”.  La Grande Germania aspetta la voce della Propaganda per intraprendere il cammino a cui è destinata e nel frattempo assistiamo ad una cena elegante con un’attrice e un regista famoso. Il rumore dei cingoli, dei proiettili e degli scarponi non ferma la cena, che deve proseguire imperterrita  almeno fino a dopo l’armistizio. Per restare vivi infatti bisogna continuare a recitare, a fingere, a rallentare il più possibile il corso degli eventi. Lo spettacolo deve andare avanti.

Un’altra ultima cena parla di Terezìn, dei Campi di Concentramento e Sterminio, ma soprattutto della Propaganda e del suo ammiccante fascino. La Propaganda come giustificazione all’ignoranza, come formula per rendere l’osceno accettabile: uno strumento che fu usato dai nazisti, dai politici di tutti gli scheramenti e di tutti i tempi e che ancora nella nostra contemporaneità partecipa alla maggior parte degli eventi.

Articolo di Elisa Bonfadini

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...