fbpx

Il Teatro Rossini accende la musica delle feste con il Concerto di Natale di Pesaro 2024.

Sabato 16 dicembre, ore 20, la terza edizione dell’iniziativa della Presidenza del Consiglio comunale con protagonista la Filarmonica Gioachino Rossini. Programma e biglietti.

Il Teatro Rossini accende la musica delle feste con il Concerto di Natale di Pesaro 2024.

Il tradizionale Concerto di Natale della Presidenza del Consiglio comunale di Pesaro in collaborazione con Amat, torna a portare la musica delle feste sabato 16 dicembre, alle ore 20, insieme alla Filarmonica Gioachino Rossini, questa volta al Teatro Rossini.

«Dopo due anni di sold out in sale più piccole, abbiamo deciso di ringraziare il pubblico portandolo a Teatro – sottolinea Marco Perugini, presidente del Consiglio comunale -; un luogo splendido e che ci consentirà di accogliere tutti, anche coloro che negli anni passati non sono riusciti a partecipare al Concerto. Questa terza edizione sarà particolare: è l’ultima della consiliatura e si svolge pochi giorni prima dell’inizio dello straordinario anno da Capitale italiana della Cultura». Per questo sarà anche occasione per un piccolo bilancio, «Che faremo insieme alla presidenza del Consiglio comunale ringraziando tutti i consiglieri e gli uffici che in questi quasi 5 anni hanno garantito lo svolgimento della vita democratica della città affrontando tante sfide (come la pandemia) e cavalcando tante occasioni (come le diverse attività formative organizzate)» conclude Perugini prima di ringraziare la Filarmonica, «una presenza che onora Pesaro e che ci condurrà verso l’anno da Capitale con una grande serata».

«Siamo molto felici di questa terza edizione del Concerto che, grazie agli sforzi del presidente Perugini è diventato un appuntamento molto importante nel nostro calendario e che ci ha permesso di far conoscere la Filarmonica a un pubblico nuovo» spiega Alessandro Vicchi, direttore produzioni Filarmonica Gioachino Rossini. Un pubblico variegato, per il quale è stato pensato il programma 2023: «Senza rinunciare a nulla sul piano della qualità, sarà immediatamente riconoscibile a tutti – precisa Vicchi – i due momenti in cui è diviso conterranno, entrambi, i brani più celebri della storia musicale».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il Concerto di Natale proporrà un repertorio di brani musicali tanto apprezzati dal pubblico, quanto impegnativi e complessi per i professori d’orchestra, come la Sinfonia n.5 in Do min op. 67 di Ludwig van Beethoven e la Suite n.1 dalla Carmen di George Bizet. Sul podio della Filarmonica, composta da 45 elementi, sarà in questa occasione il M° Antonio D’Antonio, esperto musicista che collabora da anni con la FGR.

BIGLIETTI

Biglietti 5 euro presso la biglietteria Teatro Rossini 0721 387621, Tipico.tips 0721 34121 – 340 8930362 e biglietterie circuito vivaticket, anche on line. Inizio concerto ore 20.

Il Teatro Rossini accende la musica delle feste con il Concerto di Natale di Pesaro 2024.

FILARMONICA GIOACHINO ROSSINI

Fondata dal M° Michele Antonelli, suo direttore artistico, e da musicisti con una consistente attività artistica internazionale, la Filarmonica Gioachino Rossini, esordisce il 21 febbraio 2014 all’Auditorium Pedrotti di Pesaro. Dal giugno 2015 il M° Donato Renzetti assume il ruolo di direttore principale della Filarmonica. Dal 2014 la FGR è orchestra residente al Rossini Opera Festival. Inizia un’intensa attività concertistica internazionale: al Beiteddine Art Festival in Libano, con Juan Diego Florez e Anna Netrebko; un concerto alla Royal Albert Hall di Londra, l’esibizione al Musikverein di Vienna e al Mozarteum di Salisburgo, oltre a una collaborazione con la Royal Opera House di Muscat e il Rossini Opera Festival per l’esecuzione di tre opere rossiniane.

Con il M° Renzetti, la Filarmonica ha realizzato il progetto “Rossini in viaggio”, un percorso musicale che mira a diffondere le composizioni rossiniane meno conosciute. La tournée ha portato l’orchestra a Milano, Roma, Udine, Salisburgo, Venezia, Modena e Città di Castello. La FGR è partner dell’organizzazione della prima edizione di Arezzo Raro Festival. La Filarmonica ha preso parte ad altri importanti appuntamenti come il Festival di Ravello, il Festival delle Nazioni di Città di Castello e al Macerata Opera Festival. Agli impegni artistici la FGR ha da sempre affiancato un impegno nel sociale: partecipando alla giornata internazionale per l’eliminazione del lavoro minorile (ILO), al concerto a scopo benefico per la fondazione Sinfonia por el Perù presieduta da Juan Diego Florez, oltre a una serie di esibizioni in ospedali, case di riposo e circondariali. A Pesaro la FGR ha promosso il “Progetto Brahms” per giovani direttori d’orchestra, incentrato sullo studio delle quattro sinfonie, che si è concluso al Teatro Rossini con una esibizione dei partecipanti che si erano maggiormente distinti.

Intensa è l’attività discografica: la Filarmonica pubblica: per DECCA/UNIVERSAL il cd Italia con il tenore Juan Diego Florez e il box cd Rossini Complete Ouvertures, con la registrazione integrale delle sinfonie di Gioachino Rossini, eseguite con la direzione del M° Renzetti. Il box è stato anche pubblicato dal Corriere della Sera per la sua collezione di edizioni musicali per il 150° della morte del compositore di Pesaro. La FGR è anche protagonista della registrazione della Quinta Sinfonia di Tchaikovsky, uscita come di DVD insieme alla rivista AMADEUS. La Filarmonica conclude il 2022 lanciando la sua nuova rassegna Giovani Talenti, una vetrina per giovani musicisti di grande promessa, e con il Concerto di Natale della Presidenza del Consiglio Comunale di Pesaro che alla seconda edizione ha già dato prova di essere diventato un importante appuntamento in città. Nel gennaio del 2023 viene pubblicata la prima delle quattro sinfonie di Brahms registrate dalla Filarmonica insieme al M° Donato Renzetti per la DR Records, seguita dalle consuete rassegne de I Concerti Aperitivo e I Giovani Talenti. In agosto la FGR partecipa al ROF 2023 e ad un concerto lirico- sinfonico con il M° Donato Renzetti.

ANTONIO D’ANTONIO, DIRETTORE

Si è laureato in Violoncello con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Braga” di Teramo sotto la guida del M° Evangelista Frascarelli e in Direzione d’Orchestra con la medesima votazione presso il Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro con il M° Manlio Benzi. Vincitore della borsa di studio “L. Lana” alla 23.ma Rassegna Nazionale Violoncellistica “M. Benvenuti” di Vittorio Veneto, è stato invitato a partecipare al Corso diAlto Perfezionamento presso il “Centre de Musique Hindemith” di Blonay (Svizzera), tenuto dal M° MarioBrunello, con il quale ha proseguito gli studi presso la Fondazione “R. Romanini” di Brescia.
Si è esibito in qualità di Solista con orchestre nazionali ed internazionali tra le quali l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese (ISA), l’Orchestra dell’Accademia Internazionale “Collegium Musicum Schloss Pommersfelden”, l’Orchestra “Duchi D’Acquaviva”, l’Orchestra “I Sinfonici”, l’Orchestra dell’Ateneo “G.D’Annunzio”, la Filarmonica “G.Rossini” di Pesaro nella quale ricopre anche il ruolo di primo violoncello dal 2017.

L’attività cameristica negli anni lo ha portato ad esibirsi in diverse formazioni e importanti realtà musicali, Festival e Stagioni italiane ed estere. E’ stato membro dell’Accademia dei Cameristi di Bari nonché componente dell’Ensemble “Algoritmo” diretta dal M° Marco Angius con la quale ha inciso per la Stradivarius musiche del Compositore contemporaneo Ivan Fedele, aggiudicandosi il “Premio Amadeus 2007” come miglior CD dell’anno.

Negli ultimi anni ha frequentato Masterclass di Direzione d’Orchestra con il M° B.Aprea e il M° G.Neuhold riscontrando notevoli consensi che lo portano a dirigere l’Orchestra da Camera “ I Filarmonici di Roma” con solista il celebre violinista Uto Ughi nei maggiori Teatri d’Italia (Lingotto di Torino, Petruzzelli di Bari, Conciliazione di Roma, Sala Verdidi Milano etc), l’Orchestra “Toscana Classica”, l’Orchestra del Conservatorio Rossini di Pesaro, l’Orchestra Giovanile del Festival “Uto Ughi per Roma” etc.
La sua attività musicale lo ha portato ad esibirsi in importanti Teatri ed Istituzioni come Teatro Rossini di Pesaro, Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro Manzoni di Bologna, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Verdi di Firenze, Musikverein di Vienna, Muziekgebow di Amsterdam, Royal Albert Hall di Londra, Mozarteum di Salisburgo, Royal Opera House di Muscat, Shanghai Concert Hall in Cina, Thailand Cultural Center di Bangkok ect. Inoltre, si aggiungono incisioni con note case discografiche come Sony Music, Stradivarius, Decca Classic e Universal Music Group.

Il Teatro Rossini accende la musica delle feste con il Concerto di Natale di Pesaro 2024.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×