HARMONY WITH NATURE A cura di Xu Ping e Lin Cunzhen

178

In occasione del Fuorisalone 2018 il World Design Weeks Asia ha invitato le città di Pechino e Tokyo a presentare, dal 17 al 22 aprile presso la Triennale di Milano, l’esposizione tematica “WORLD DESIGN WEEKS ASIA IN MILAN”. La mostra, co-organizzata dalla Beijing Design Week e dalla Tokyo Design Week, sostenuta dal Sino European Innovation Institute, è divisa in due sezioni: la prima, interamente dedicata a Pechino, presenta il progetto di design “Harmony with Nature”, mentre la seconda, tributo di Tokyo, presenta la grande installazione “World Flowers”.

BEIJING DESIGN WEEK – HARMONY WITH NATURE Curata dal Professore Xu Ping e dalla Professoressa Lin Cunzhen, docente alla China Central Academy of Fine Arts (già designer delle medaglie e del logo delle Olimpiadi Pechino 2008, nonché ideatrice del logo delle Olimpiadi Invernali Pechino 2022), l’esposizione “Harmony with Nature” si ispira all’antica filosofia cinese del Feng-Shui e all’idea che l’uomo possa costruire “con il territorio” e non “contro” il territorio, rimettendo al centro la simmetria tra uomo e natura.

La mostra ha come punto di partenza le prospettive e le esperienze della Cina contemporanea, ed esplora le possibilità e modalità di applicazione pratica del concept “In Armonia con la Natura” all’interno della vita quotidiana.
In esposizione a Milano quasi cento articoli tra ceramiche, arredamento e gioielleria, realizzati da nove designer: Hang Hai, He Yang, Lin Cunzhen, Liu Xiaokang, Li Yingjun, Peng Wenhui, Teng Fei, Yang Mingjie, Zhong Song.

Lin Cunzhen: “Il significato del tema dell’esposizione è quello di un ritorno alle origini del design per fornire, ad un mondo tormentato da contraddizioni, un nuovo prototipo portatore dell’idea secondo cui “uomo e natura sono in armonia, così come lo sono con dio”.

“Harmony with Nature” significa quindi progettare per l’uomo ma anche per l’ambiente. Non è la ricerca di una configurazione perfetta bensì la ricerca di un tutto armonico fra elementi e ambiente, l’accettazione dei cambiamenti naturali con i quali convivere, misurando l’equilibrio fra tecniche costruttive, materiali indigeni e natura circostante. Il designer non può prescindere da una soluzione simmetrica tra interno ed esterno: il design torna ad essere un processo naturale primitivo, capace di coniugare qualità della vita e qualità dell’ambiente, di indagare l’uso razionale ed efficace delle risorse culturali così come delle risorse high-tech. Perché nella dialettica tra ciò che cambia e ciò che rimane immutato, soltanto gli schemi del design cambiano: ciò che rimane immutata è l’eterna ricerca di bellezza e raffinatezza.

Dopo Milano il “Beijing Design Week” approderà a Città del Messico e Buenos Aires.

TOKYO DESIGN WEEK – WORLD FLOWERS Naked, rinomato gruppo giapponese dei nuovi media interattivi, è già stato fautore di prodotti di successo, quali la “Tokyo Art City” e “Flowers”. Il “World Flowers” è un prodotto interattivo e multimediale: come in un grande libro da sfogliare, contiene un’introduzione al network delle World Design Weeks, racconta storie di design all’interno delle città, rivelandone le diverse unicità.

“WORLD DESIGN WEEKS ASIA IN MILAN” LE CITTÀ DELL’ANNO – BEIJING & TOKYO
HARMONY WITH NATURE A cura di Xu Ping e Lin Cunzhen
WORLD FLOWERS A cura del gruppo Naked
Triennale di Milano 17-22 aprile 2018 I Orari di apertura 10.30-22.00 I Ingresso libero

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...