fbpx

Debutto italiano di Cordelia Williams, la pianista inglese a Pesaro il 2 luglio per WunderKammer Orchestra

In programma Schumann, Brahms e Schubert. Domenica 2 luglio, a Palazzo Montani Antaldi.

Debutto italiano di Cordelia Williams, la pianista inglese a Pesaro il 2 luglio per WunderKammer Orchestra.

 

WunderKammer Estate 2023: proposta estiva della WunderKammer Orchestra (WKO), parte con un debutto nazionale. Cordelia Williams, una delle più straordinarie pianiste della sua generazione, si esibirà per la prima volta in Italia a Pesaro, al cortile di Palazzo Montani Antaldi, domenica 2 luglio alle 21.30.
Riconosciuta per la poesia, la convinzione e la forza interiore del suo modo di suonare e per la profondità delle sue interpretazioni, la Williams a 17 anni è stata, nel 2006, giovane pianista dell’anno BBC, riconoscimento dell’emittente inglese assegnato per l’eccezionale talento musicale. Si è esibita in tutto il mondo tra Europa, America e Asia e trasmette regolarmente per BBC Radio 3. È particolarmente nota per la sua straordinaria comprensione e interpretazione della musica di Schubert e Schumann che, insieme a Brahms, costituiscono gli autori del programma che propone a Pesaro.

Il concerto si apre con le Waldszenen (Scene di foresta), op. 82, Nove pezzi per pianoforte di Robert Schumann che l’autore compone nel 1849. Il 1848 aveva visto fallire in tutt’Europa il sogno rivoluzionario e Schumann si rifugia in un mondo che si rifà natura, fantastico e irrazionale. Le Waldszenen sono una raccolta di nove pezzi brevi, ognuno dei quali evoca una scena della foresta, un fiore solitario, un cacciatore. La Williams ha dichiarato di sentirsi molto vicina a Schumann per “l’emotività, il dramma e i forti sentimenti intrappolati dentro di lui”.
A seguire i Tre Intermezzi, op. 117 di Johannes Brahms. Brahms profetizza in musica l’uomo del ventesimo secolo e nel 1892 compone tre intermezzi per pianoforte, recuperando le forme classiche da cui la prima generazione romantica si era con grande fatica emancipata. Occorreranno anni alla critica musicale per rendersi conto di quanto progressista fosse questo suo recupero, un ultimo rifugio dato all’uomo impietrito di fronte a un mondo che si sgretola, al crollo di ogni certezza.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Si chiude con la Sonata in do minore D 958 di Franz Schubert, composta nel 1828 a tre mesi dalla scomparsa del compositore per febbre tifoidea. Davanti alla morte Schubert recupera una scrittura semplicissima, un senso di quiete ieratica. Scrive Schumann a riguardo: “Queste sonate mi sembrano spiccatamente differenti dalle altre sue […]. Corre avanti di pagina in pagina sempre musicale e ricco di canto, interrotto qua e là da singoli sentimenti violenti ma che presto si calmano nuovamente”. “La musica di Schubert – per la Williams – ha un’anima romantica che cerca di uscire da un corpo classico, una qualità e una sottigliezza luccicanti che non puoi afferrare facilmente e una malinconia con cui mi connetto davvero”.
WunderKammer Estate 2023 è realizzata con il Patrocinio del Comune di Pesaro, la collaborazione di Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, Macerata Opera Festival 2023, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, che WKO ringrazia per aver messo a disposizione Cortile e Auditorium di Palazzo Montani Antaldi, e Amat; il sostegno di Sistemi Klein, Giardino di Santa Maria, Ceramiche Bucci, Roberto Valli Pianoforti.

Biglietti:

Intero € 20,00; Ridotto soci WKO € 15,00; Under 26 € 5,00; Under 12 € 1,00.

Acquisto, online sui canali Vivaticket e nelle biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket;

Biglietteria Teatro Sperimentale dal mercoledì al sabato dalle 17 alle 19;

Tipico.Tips negli orari di apertura dell’esercizio;

presso Palazzo Montani Antaldi un’ora prima dell’inizio del concerto.

Debutto italiano di Cordelia Williams, la pianista inglese a Pesaro il 2 luglio per WunderKammer Orchestra.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×