Cremona, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Cremona, 25 novembre 2020 – Il 25 novembre si celebra in tutto il mondo la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ogni anno invitano i governi, le organizzazioni internazionali e la società civile ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica.
Quest’anno l’emergenza sanitaria, considerate le necessarie disposizioni per il prevenire e contenere il virus, ha determinato un contesto difficile per le donne che chiedono un aiuto ma anche per quelle che hanno già intrapreso un percorso di uscita dalla violenza tenuto conto dell’impatto economico della pandemia. Il rischio di violenza sulle donne è aumentato con l’isolamento in casa e in famiglia. Significativi, a tal proposito, gli indicatori e le analisi pubblicate dall’ISTAT che ha dedicato una sezione ad hoc sul tema.
“L’azione di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne è continuata in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale”, dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali e della Fragilità Rosita Viola, che aggiunge: “Nei mesi del lockdown i servizi, i centri antiviolenza sono sempre rimasti attivi, così come gli interventi e la collaborazione della Polizia Locale e delle Forze dell’Ordine. I servizi di ascolto e risposta, come il numero 1522 e il presidio dei centri antiviolenza, sono oggi più che mai necessari per consentire alle donne di avere contatti con l’esterno in modo riservato e sicuro. La cronaca quotidiana ci dice che la strada è ancora in salita e che deve essere un impegno di tutti la prevenzione e il contrasto alla violenza contro le donne. Ma ogni anno si aggiungono anche strumenti importanti come ad esempio il c.d. Codice Rosso attraverso la Legge 69/2019, a tutela delle donne e di chi subisce violenza per atti persecutori e maltrattamenti”.
“Oltre ai provvedimenti che riguardano i maltrattamenti in famiglia, stalking, violenza sessuale, violenza domestica e di genere, la legge in questione inserisce nel Codice Penale nuovi reati quali ad esempio il delitto di diffusione illecita di immagini video sessualmente espliciti senza il consenso delle persone (cosiddetto revenge porn). Il nostro impegno è oggi ma soprattutto ogni giorno nella e con la Rete Territoriale per la Prevenzione ed il Contrasto delle Violenze Contro le Donne, dove si lavora per progetti e azioni congiunte, una rete composita, attiva da anni, che si è ampliata e che rinnova il suo agire”, conclude l’Assessore.
Il programma di iniziative pervenute ed organizzato in città da diversi enti e associazioni della Rete Territoriale per la Prevenzione ed il Contrasto delle Violenze Contro le Donne si svolgerà da oggi, 25 novembre e fino al 10 dicembre, data corrispondente alla Giornata Internazionale dei Diritti Umani, perché la violenza contro le donne è una violazione dei diritti umani.
In particolare la campagna internazionale “ORANGE THE WORLD. Un mondo arancione contro la violenza sulle donne”, promossa dalle Nazioni Unite – UN Women si svolge dal 25 novembre al 10 dicembre, sedici giorni di attivismo contro la violenza di genere, e mira a sensibilizzare e mobilitare le persone per agire un cambiamento. Il colore designato dalla campagna è l’arancione per simboleggiare un futuro più luminoso senza violenza.

Cremona, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...