CON A3 ALL’HUBBASTANZA VA IN SCENA LA STREET ART

Il titolo della mostra, A3, è un sintetico quanto esplicito richiamo alla creatività: definisce un formato di carta utilizzato per disegnare, ma allude anche alla presenza di tre artisti e alla “triade” Architettura, Arte e Artigianato, ossia le “vocazioni” di Hubbastanza, il luogo che la ospiterà.

Situato in Via Mac Mahon 30 Hubbastanza, inaugurato lo scorso 21 maggio, è stato ideato e fondato dall’architetto Martina Dal Cin con l’obiettivo di farne uno studio di architettura, ma anche un luogo raccolto in grado di ospitare esposizioni e uno spazio creativo destinato a laboratori, corsi e seminari.

A3, che inaugurerà giovedì 7 giugno dalle 18:00 alle 21:00, è la prima mostra collettiva organizzata nel nuovo spazio, e sarà interamente dedicata alle opere di tre protagonisti della street art: Marzia Formoso, in arte Nais, Francesco Vicari, noto sulla scena underground come Pus e Pao – Paolo Bordino, uno dei più celebri artisti di strada nel panorama nazionale, che per l’occasione presenterà anche un’opera inedita.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Ampio spazio sarà dedicato alle opere di Marzia Nais Formoso e alle sue inconfondibili figure femminili, ai cui tratti sinuosi e colori potenti fanno da sfondo atmosfere sognanti e suggestioni fiabesche. Nata a Milano nel 1981, Marzia si è avvicinata al mondo dell’arte attraverso la tecnica spray, e si è imposta sulla scena Milanese sin dagli anni Novanta. Negli anni Duemila ha poi preso parte a numerosi eventi italiani di street art. Le sue opere si propongono come una riflessione sull’uomo e sulla natura, e la potenza del suo messaggio l’ha portata a essere coinvolta, nel 2007, al progetto di cooperazione internazionale “Scuole di strada” di Haiti, dove ha dipinto e animato le pareti delle scuole delle bidonville di Port du Prince. Nais ha inoltre collaborato alle campagne di diverse aziende e brand, da Eni Gas e Luce, a Campari, a Smemoranda, e oggi la sua ricerca si è estesa alla creazione di gioielli, che realizza con un suo marchio.

Pus – Francesco Vicari, è un artista che si esprime in modo molto eclettico. Il suo stile, essenziale e pulito, rivela una solidissima cultura artistica, densa di riferimenti eterogenei e suggestioni provenienti da svariate epoche: la cultura orientale, da quella antica a quella contemporanea incarnata anche da forme espressive come i manga; ma anche i giganti della pittura moderna (Van Gogh su tutti), le volute e i guizzi decorativi dell’Art Nouveau, gli equilibri compositivi e l’estemporaneità della fotografia. Nei suoi lavori traspare non solo questo corposo bagaglio, ma anche una sorprendente e innato talento nel puro disegno. Il suo stile e le atmosfere dei suoi lavori, inoltre, colpiscono e fanno riflettere grazie a un umorismo poetico e amaro che caratterizza le situazioni e i tratti con cui ritrae scarafaggi, scimmie, scheletri e squali.

Pao-Paolo Bordino, 40 anni, è infine uno dei più celebri street artist del panorama milanese e nazionale: si è formato in teatro, prima con la compagnia di Franca Rame e Dario Fo, poi al Teatro Alla Scala. Nel 2000 realizza i suoi primi interventi di street art. Nascono così i celebri pinguini sui paracarri in cemento, le lattine di Pao Cola e zuppa Campbell’s sui bagni pubblici, delfini e squali, pellicani e margherite. Nel 2005 fonda Paopao Studio dedito a grafica, web design, allestimenti, merchandise. Nel 2007, dopo la mostra Street Art Sweet Art, al PAC di Milano, inizia a lavorare su tela e supporti tridimensionali di vetroresina e si dedica a sperimentazioni sui materiali, ricerche prospettiche, distorsioni visive e utilizzo di geometrie curve. La crescente attenzione verso il suo lavoro, lo porta a esporre in spazi pubblici, musei e gallerie private, in Italia e all’estero. Ha esposto i suoi lavori in varie rassegne d’arte, anche al Padiglione d’arte contemporanea e alla Triennale di Milano e alla Biennale di Venezia.

La mostra A3, dopo l’inaugurazione, sarà visitabile nei giorni di giovedì 14 e 21 giugno, dalle 17:00 alle 20:00, e nel giorno di chiusura, martedì 26 giugno, dalle 17:00 alle 20:00.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...