Brescia, tantissimi appuntamenti per questa estate bresciana

Brescia, Domenica 26 luglio, alle ore 15.30, un nuovo appuntamento del programma Domeniche d’estate ad arte, con l’atteso laboratorio LA NATURA, CHE GRANDE ARTISTA! per famiglie con bambini e bambine dai 6 agli 11 anni, attraverso sperimentazioni con le tecniche del frottage e della texture, scopriremo i disegni segreti che si nascondono sulle superfici naturali. (Prenotazione obbligatoria al CUP).

Giovedì 23 luglio, ore 20, riparte la collaborazione con il Museo delle Armi Luigi Marzoli: il film 1917 di Sam Mendes sarà accompagnato dall’incontro “Il castello al cinema – 1917. Le armi che hanno cambiato le sorti della Prima Guerra Mondiale”, per scoprire in modo insolito la straordinaria collezione del Museo, a cura del conservatore Marco Merlo.
Il 1917 è stato l’anno cruciale per le sorti della I Guerra Mondiale, grazie anche all’introduzione di nuove armi e tecnologie, che la resero il conflitto più drammatico che l’umanità avesse mai visto fino a quel momento. Alcune di queste armi saranno esposte e raccontate al pubblico, in particolar modo quelle che si osservano nel film.

Ad arricchire il programma, l’appuntamento con L’OPERA DEL MESE, domenica 26 luglio alle ore 15.30 l’inedito video sui nostri canali social dell’incontro sul tema: Il fuoco sotto il mantello “Archibugio scavezzo a ruota”, 1630-50, dal Museo delle Armi Luigi Marzoli. Introduce l’opera Paolo De Montis, oplologo.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Venerdì 24 luglio, ore 16.00, #GRANDI RESTAURI. Taccuini d’arte, prosegue con un nuovo appuntamento la rubrica social dedicata allo spettacolare restauro della Pala di San Domenico di Romanino, in corso di svolgimento nella Pinacoteca Tosio Martinengo. Appuntamento dedicato al tema: Amabili presenze. I Santi Patroni.

Domenica 26 luglio, alle ore 13.00, continua con un nuovo appuntamento sui nostri canali social il format dedicato ad Alleanza Cultura, l’innovativo patto tra pubblico e privato ideato da Fondazione Brescia Musei a sostegno della valorizzazione e promozione del patrimonio artistico cittadino e dei grandi eventi culturali dei prossimi anni. Protagonista del quarto incontro, Italo Folonari, presidente di Fondazione CAB

Fondazione Brescia Musei partner dell’Università degli Studi di Brescia. Nel primo semestre dell’anno accademico 2020/2021 prenderà il via, presso il dipartimento di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Brescia, il corso di perfezionamento “La circolazione dell’opera d’arte: tra cultura, tutela e investimento”. Un’iniziativa per formare competenze altamente qualificate in tema di circolazione delle opere d’arte e del patrimonio culturale. Le domande di iscrizione dovranno essere presentate entro le ore 12.00 del giorno 10 settembre 2020 esclusivamente in modalità on-line.

In occasione dell’anniversario del ritrovamento della Vittoria Alata presso il Capitolium (20 luglio 1826), Nuovo Eden e Fondazione Brescia Musei propongono sul canale Youtube del Nuovo Eden un omaggio originale dedicato alla celebre statua, in collaborazione con Avisco – Audiovisivo Scolastico, a cura di Silvia Palermo e Irene Tedeschi
VIPtoria, il videoclip realizzato da ragazzi e ragazze durante il laboratorio di cinema d’animazione Animiamoci!, progetto Facciamo il cinema, al cinema Nuovo Eden. Il laboratorio ha avuto come obiettivo quello di stimolare la creatività e la manualità dei partecipanti, in un percorso di conoscenza del cinema di animazione. I giovani animatori hanno realizzato un videoclip con la tecnica del disegno in fase. Protagonista d’eccezione: la Vittoria Alata, pronta a tornare a Brescia.
Il progetto realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia.

Per celebrare la ricorrenza del ritrovamento della Vittoria Alata, è andato in scena lunedì 20 luglio: “Canto alla vittoria: orazione pubblica per l’anniversario della scoperta della Vittoria Alata”, un racconto di Luca Scarlini nella cornice suggestiva del Teatro Romano sulla memoria della bellezza del tempo antico.

Presentata la grande opera di arte pubblica che l’artista curda Zehra Doğan dedicata alla resistenza della città di Brescia al Coronavirus che l’artista ha voluto donare alla Fondazione Brescia Musei. L’artista ha realizzato un lavoro digitale stampato su una superfice di 130 mq installato su un affaccio monumentale su Piazza del Foro, cuore archeologico della città. L’opera rimarrà esposta almeno fino a settembre di quest’anno.

Si preannuncia una settimana densa di appuntamenti speciali all’arena estiva L’Eden d’estate, nella spettacolare location della Fossa viscontea del Castello di Brescia, candidato Luogo del Cuore FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Venerdì 24 luglio, ore 21.30, invece, torna l’appuntamento dedicato ai giovani e giovanissimi spettatori con il film Il piccolo Yeti di Jill Culton e Todd Wilderman, la nuova fantastica storia d’amicizia della DreamWorks.
La programmazione è poi completata con i grandi film della stagione, sempre alle ore 21.30: martedì 21 luglio, Qualcosa di meraviglioso di Pierre-François Martin-Laval, mercoledì 22 luglio; Burning. L’amore brucia di Chang-dong Lee; sabato 25 luglio Piccole donne di Greta Gerwig e domenica 26 luglio con Judy di Rupert Goold

Dopo il successo del primo week end che ha registrato il tutto esaurito già dal primo evento di giovedì, è tutto pronto per la seconda settimana di We Love Castello. E ancora molto altro…


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...