Brescia, nasce Movember, per la prevenzione oncologica maschile

Brescia, Iniziato tutto nel 2012 come una scommessa, per replicare l’idea vincente di alcuni giocatori australiani, nel voler porre attenzione alla prevenzione dei tumori della prostata e dei testicoli, il movimento bresciano Movember raggiunge nel 2020 una tappa molto importante. Da gruppo di volontari, unito per la stessa causa, a vero e proprio ente non profit: Movember Italia ODV.
Riconosciuto anche da Movember Foundation, la fondazione che gestisce la raccolta fondi a livello mondiale, Movember Italia continuerà il suo percorso con l’intento di coinvolgere – a partire dai giocatori di rugby – ragazzi di tutte le età, invitandoli a farsi crescere i baffi, ormai simbolo di prevenzione alla salute maschile, e a sostenere le iniziative benefiche con l’acquisto solidale di una t-shirt.
Fino al 2019 Movember è stato al fianco di Fondazione ANT, aiutando a organizzare visite di diagnosi precoce del tumore al testicolo – 440 controlli dal 2017 – e raccogliendo in otto anni oltre 120.000 euro. Quest’anno l’obiettivo della raccolta fondi si allarga supportando anche gli Spedali Civili, per l’implementazione della chirurgia oncologica robotica, meno invasiva e di notevole vantaggio per il paziente, e l’Università degli studi di Brescia nei suoi progetti di ricerca oncologica sviluppati dal Dipartimento di Farmacologia.
La pandemia di Coronavirus in corso modifica le modalità di disseminazione e di raccolta fondi, escludendo sfortunatamente tutti gli eventi ricreativi legati, ma punta ad un aumento considerevole di visite urologiche gratuite, organizzate da molti poliambulatori sanitari sparsi nella provincia di Brescia: Physical Therapy Center, Centro Vitae, Fleming Tecna e Poliambulatorio Santa Caterina.
Come ogni anno, è possibile contribuire con 10 euro a Movember Italia ODV acquistando una colorata maglietta, che vuole omaggiare il traguardo raggiunto con il motto di R-EVOLUTION. Per informazione sui gadget a disposizione si può contattare direttamente la pagina Facebook dedicata.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...