fbpx
CAMBIA LINGUA

Bologna Marathon 2024, domenica 3 marzo scatta la terza edizione

Tutte le informazioni su viabilità, trasporto pubblico ed eventi collaterali.

Bologna Marathon 2024, domenica 3 marzo scatta la terza edizione.

Domenica 3 marzo è in programma la terza edizione della manifestazione podistica Bologna Marathon che prevede quattro percorsi tarati su diverse distanze: 42,195 km per la maratona, 30 km per la “30 km dei Portici”, 21, 097 km per la XX edizione della Unipol Move Run Tune Up, storica mezza maratona di Bologna, oltre a 5 km per la corsa non competitiva Tecnocasa Bologna City Run, all’interno della quale è contenuta la Run5000, la grande squadra del Terzo Settore.

Il percorso, con partenza da via Indipendenza alle 8.45 per la gara sui 21 km, alle 9.15 per la Maratona e 30 Km dei Portici, 10.15 per la 5 Km, prevede l’arrivo in Piazza Maggiore dopo aver attraversato la zona est della città e il centro storico. Dopo i primi 8 Km che si sviluppano interamente nel centro storico di Bologna, il tracciato uscirà dal quartiere Santo Stefano, verso San Giacomo fuori le mura.

Qui gli atleti affronteranno circa 20 Km caratterizzati attraverso i quartieri Savena e San Donato – Vitale, per rientrare, infine, da Corticella e lungo la Bolognina, verso il quartiere Porto-Saragozza e il centro.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Legati allo svolgimento della manifestazione sono stati adottati specifici provvedimenti di traffico con divieti al transito veicolare che riguardano la fascia oraria 7.30-15.30.
Dal divieto sono esclusi i veicoli di pronto intervento, i veicoli ufficiali di servizio al seguito della manifestazione e i veicoli accedenti alle proprietà private. Le chiusure saranno coordinate da agenti della Polizia Locale.

Saranno sempre percorribili le seguenti direttrici stradali:

da sud: Via Murri, Via Molinelli, Via Castiglione provenendo dalla collina fino al viale, Via San Mamolo
da est: Via Altura provenendo da San Lazzaro di Savena, Via Emilia Levante fino alla Rotonda decorati al Valor Militare a Viale Vighi verso la tangenziale, Viale Lungo Savena, Via Po e Viale Lenin che garantirà il collegamento con la tangenziale e le altre direttrici percorribili, Via Massarenti che garantirà il collegamento con la tangenziale e le altre direttrici percorribili.
da nord: Viale Europa, Via della Fiera e Viale Aldo Moro fino a Via Stalingrado, Via Stalingrado che garantirà il collegamento con la tangenziale e le altre direttrici percorribili, Via Di Corticella che garantirà il collegamento con la tangenziale e le altre direttrici percorribili, Via Marco Polo, Via Zanardi
da ovest: Asse Via Marco Emilio Lepido, Via Emilia Ponente, Via Saffi, Asse Via De Gasperi, Via Togliatti, Via Tolmino, Via Sabotino, Via Don Sturzo, Via Andrea Costa, Via Saragozza.

Saranno sempre percorribili in entrambi i sensi di marcia: Viale Gozzadini, Viale Panzacchi, Viale Aldini, Viale Pepoli, Viale Vicini, Viale Silvani, Viale Pietramellara (da Porta Lame a via Milazzo), Viale Ercolani, Viale Filopanti, Viale Berti Pichat, Viale Masini, Viale Carducci (prima delle 8 e dopo le 11).

È garantito l’accesso al parcheggio Kiss & Ride della Stazione Ferroviaria da Via Matteotti, Via Tiarini, Via Svampa.

Trasporto Pubblico

Domenica 3 marzo, quaranta linee d’autobus saranno soggette a modifiche di percorso dalle 7.30 alle 15.30 per effetto dei divieti di transito previsti in molte strade cittadine in occasione dello svolgimento della manifestazione podistica.

Le modifiche in vigore domenica per le linee di trasporto pubblico 11, 13, 14, 16, 18, 19, 20, 21, 25, 27, 28, 29, 30, 33, 35, 36, 37, 38, 39, 51, 52, 60, 68, 81, 86, 88, 91, 93, 96, 97, 98, 99, 101, 356, 671, 677, 826 e 916 e per i servizi sostitutivi, effettuati con bus, delle ferrovie Bologna-Portomaggiore e Bologna-Prato sono già pubblicate e consultabili anche sul sito di Tper alla pagina www.tper.it/marathon2024.

Per ogni linea sono riportati i dettagli delle deviazioni per fasce orarie che tengono conto del transito delle diverse competizioni in programma e comportano provvedimenti tra cui la suddivisione delle principali linee urbane in due rami per impraticabilità del tratto centrale ed alcuni casi, più limitati, di temporanea sospensione del servizio.

Nella stessa pagina del sito dedicata alle modifiche alle linee Tper, sono riportate anche le mappe delle fermate più a servizio del centro storico che saranno attive in concomitanza con la manifestazione: si tratta di quelle posizionate nella zona della Stazione Centrale (piazzale Medaglie d’Oro, viale Pietramellara, piazza XX Settembre) e nel primo tratto delle vie Marconi e Lame.

I provvedimenti adottati rispondono alla necessità di iniziare le deviazioni con congruo anticipo in modo da liberare le strade interessate dal transito dei podisti, all’esigenza di garantire per quanto più possibile i collegamenti con il centro città evitando al tempo stesso troppo cambi di percorso delle linee durante la giornata, nonché ad assicurare una pronta ripresa della regolarità dei servizi non appena sarà consentito il ripristino della viabilità ordinaria.

Si consiglia all’utenza di programmare in anticipo i propri spostamenti tenendo in considerazione le deviazioni dei bus che Tper ha già reso pubbliche attraverso i propri canali informativi per contenere possibili disagi.

Domenica 3 marzo inoltre, gli iscritti alle gare della Maratona di Bologna potranno circolare gratuitamente sull’intero servizio di trasporto pubblico del bacino metropolitano di Bologna (ad esclusione delle linee a tariffa speciale) dall’inizio del servizio fino alle 16.

Per fruire dell’agevolazione i partecipanti dovranno esibire, in caso di verifica dei titoli di viaggio, il pettorale attestante l’avvenuta iscrizione alla manifestazione.

Gli eventi collaterali

All’interno del contenitore della Bologna Marathon, sono previste numerosi eventi collaterali.
BANDA BO porterà 10 bande musicali provenienti da tutta la Regione a esibirsi lungo il percorso della maratona durante la gara.

Inoltre, nel weekend della maratona sono previsti 3 tour gratuiti, pensati sia per chi vive in città, sia per chi la visita per la prima volta, organizzati da “Succede solo a Bologna”, tra cui un tour speciale sulla storia dello sport in città: un itinerario che ripercorre la storia della Maratona e altri eventi memorabili che hanno visto partecipi grandi atleti, tra tanti la concittadina Ondina Valla, velocista e ostacolista olimpionica.

La mattina di sabato 2 marzo sarà dedicata a bambine e bambini, con la prima Tigotà Kids Marathon in programma alle 11 in Piazza Maggiore. Ma la festa per i più piccoli inizierà prima con gli speciali allenamenti di Cecilia TataFitness e i giochi di intelligenza emotiva di Six Seconds.
Mascotte di questa festosa mattinata i pupazzi di Luna Farm, accompagnati dalla musica di Dj Lopez di Radio Bruno.
Il pomeriggio di sabato sarà un susseguirsi di presentazioni, incontri, momenti di intrattenimento, musica e perfino allenamenti collettivi, che si chiuderanno alle 19, ora in cui, presso la suggestiva e vicina Chiesa di San Giovanni Battista dei Celestini, si celebrerà la messa del maratoneta.

Sport e cultura si uniscono in occasione della Bologna Marathon, offrendo alle sportive e agli sportivi diverse occasioni culturali grazie all’iniziativa Marathon + Musei 2024.

Presentando alle casse dei musei il pettorale, fisico o in foto, di tutte le competizioni del 2 e 3 marzo 2024 – Bologna Marathon, “30 Km dei Portici”, UnipolMove RUN TUNE UP, Tecnocasa Bologna CityRun e la Tigotà Kids Marathon – le maratonete e i maratoneti avranno diritto ad alcune facilitazioni per sé e per due accompagnatori:

  • Visite guidate gratuite in italiano e in inglese
  • uno speciale servizio di accoglienza nelle sale nelle giornate di venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 marzo in 7 sedi museali
  • l’ingresso ridotto, da venerdì 1 marzo fino a domenica 30 giugno 2024, in tutti i Musei Civici (oltre ai 7 musei la riduzione è valida anche alle Collezioni Comunali d’Arte)

Partecipano all’iniziativa coinvolte il Museo del Patrimonio Industriale, il Museo civico del Risorgimento, il Cimitero Monumentale della Certosa, il Museo Civico Medievale, il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, il Museo Civico Archeologico e il Museo internazionale e biblioteca della musica.

Fortissima anche l’attenzione sulla sostenibilità ambientale e sull’impatto ecologico dell’evento che ha portato all’individuazione di una strategia di riduzione degli sprechi, raccolta e differenziazione dei rifiuti e all’organizzazione di un vero e proprio Green Team, che coinvolge attivamente LF23 – l’Onlus La Fraternità.
I ragazzi della Onlus, saranno impegnati anche nell’iniziativa #TiraLaFelpa col duplice obiettivo di ridurre gli sprechi e dare un aiuto concreto alle persone a rischio emarginazione.
La felpa, ma anche altri indumenti indossati dai maratoneti prima della partenza per mantenersi al caldo, potranno essere gettati nei contenitori appositi posizionati sulla linea di partenza, per rientrare nel progetto di Economia Circolare “AND, A New Day”, che intende valorizzare gli abiti usati.

Bologna Marathon 2024, domenica 3 marzo scatta la terza edizione.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×