fbpx

Bologna: Il Teatro delle Scuole in Arena del Sole dal 16 maggio al 5 giugno

Una delle iniziative storiche di Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale

Bologna: Il Teatro delle Scuole in Arena del Sole dal 16 maggio al 5 giugno.

Dal 16 maggio al 5 giugno torna al Teatro Arena del Sole una delle iniziative storiche di Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale: la rassegna Il Teatro delle Scuole, alla sua 35esima edizione, con un programma composto da spettacoli realizzati da studentesse e studenti delle scuole di Bologna e città metropolitana. Un vero e proprio “coro di voci” si alzerà dal palcoscenico, in un viaggio alla scoperta delle infinite possibilità espressive del teatro: queste generazioni si fanno specchio della realtà che tutte e tutti viviamo, delle storie che il proprio territorio esprime.

La scuola è uno dei primi contesti in cui ci si riconosce come individui partecipi di una collettività: la pratica teatrale nelle classi si rivela allora uno strumento importante e necessario per incentivare l’incontro tra coetanei, e anche per favorire il dialogo tra studenti e docenti, tra individuo e opera d’arte. Si vengono così a costruire occasioni uniche, in cui i più giovani possono abitare il palcoscenico da protagonisti e confrontarsi con tutte le possibilità creative che il teatro può offrire.
Il costante impegno di ERT nella creazione di ambienti sempre più inclusivi ha inoltre portato quest’anno all’importante collaborazione con CEPS Centro Emiliano Problemi Sociali, associazione volta a favorire il migliore sviluppo possibile delle persone con sindrome di Down e la loro reale inclusione sociale.

Il programma si compone di 17 diversi spettacoli, esito dei laboratori teatrali realizzati in 15 istituti scolastici, che hanno coinvolto in totale 524 studenti/attori: il Liceo Artistico Arcangeli porta in scena La rivolta degli animali, il 16 maggio (ore 20.00) , con testo e regia di Tommaso Fortunato; l’Associazione CEPS – Centro Emiliano Problemi Sociali per la Trisonomia 21 APS, Associazione Spiràlia e Compagnia Officine di Creazione presentano Senza tracce, il 17 maggio (ore 20.00) spettacolo di danza con coreografia di Paola Palmi.
Venerdì 19 maggio (ore 19.00) La città che vorrei. Legalità e ambiente è lo spettacolo con la regia di Alice De Toma e Max Giudici, realizzato con il Liceo Laura Bassi, Scuole Manzoni e Associazione Tomax Teatro; e ancora il Liceo Laura Bassi presenta Il potere (d)e(l)l’arte (martedì 23 maggio, ore 19.00) con drammaturgia di Rossana Cappucci e regia di Umberto Fiorelli e Ma quello è folle! (Giovedì 25 maggio, ore 20.00) è lo spettacolo esito del laboratorio teatrale BassLab.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il progetto Teatro in classe di ERT ha portato alla creazione di Un sogno errante, sabato 20 maggio, ore 17.30, con la classe 5A della Scuola primaria Lipparini, per la regia di Antonello Pocetti. Nessi e sconnessi (mercoledì 24 maggio, ore 20.00) è il lavoro dell’Istituto comprensivo n.6 e Scuola Secondaria di Primo Grado Irnerio, con la regia di Loredana Carilli e la coreografia di Laura Querin; mentre Le avventure della sacra spada (venerdì 26 maggio, ore 20.00) è l’esito del percorso condotto all’Istituto Comprensivo di Monterenzio (BO) e alla Scuola Secondaria di Primo Grado Falcone e Borsellino, con la regia di Roberto Garagnani.

ERT ha promosso un percorso di teatro in francese al Liceo Luigi Galvani, che porta alla messa in scena di La comédie du langage (sabato 27 maggio, ore 19.00) con la regia di Chiara Sassoli. Lunedì 29 maggio, ore 20.00, Andar… andare… il tema del viaggio in tre dimensioni  progetto permanente di teatro rivolto ad adolescenti e adulti della comunità scolastica per il benessere a scuola, il potenziamento dell’apprendimento e la solidarietà, realizzato nell’ambito di Scenari Solidali Junior 2023 e condotto dalla compagnia Tra un atto e l’altro e collettivo Amalia, porta in scena tre esiti: con l’Istituto Belluzzi Fioravanti C’erano una volta i giovani; con il Liceo Artistico Arcangeli (che ha curato anche le scenografie); Odissea women remake; con l’Istituto Ettore Majorana Odisseade: ovvero l’Iliade e l’Odissea se l’avessimo scritta noi.
Guidati dal regista Damiano Paternoster, gli studenti e le studentesse dell’Istituto comprensivo n.7 e della Scuola Secondaria di Primo Grado Jacopo della Quercia portano in scena Il mio letto è una nave (Martedì 30 maggio, ore 20.00); mentre Diana Ligue Denis e Roberto Agostini dirigono Non c’è problema (Mercoledì 31 maggio, ore 20.00), spettacolo esito del laboratorio di teatro-educazione con l’Istituto Comprensivo n.9 e Scuola Secondaria di Primo Grado Il Guercino. Un concerto che attraversa diversi stili e generi musicali è Viva la Musica sempre! (Mercoledì 31 maggio, ore 20.00) dell’Istituto Comprensivo n.16; Il Liceo Augusto Righi presenta La Gang di Orfeo (Lunedì 5 giugno, ore 20.00)a cura di Alessandro Migliucci.

Ad arricchire il calendario uno speciale appuntamento: I Principi Fondamentali (lunedì 22 maggio, ore 19.00), la presentazione pubblica della Costituzione immaginaria redatta dai ragazzi e dalle ragazze dei Licei Righi e Copernico nell’ambito del PCTO I principi fondamentali. La Costituzione ideale condotto dallo scrittore, giornalista e conduttore radiofonico di RAI Radio3 Graziano Graziani.

Bologna: Il Teatro delle Scuole in Arena del Sole dal 16 maggio al 5 giugno

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×