fbpx

Bologna: Il sindaco Matteo Lepore ha consegnato la Turrita d’argento a Tomaso Tommasi di Vignano

Questa mattina in Sala Rossa a Palazzo d'Accursio

Bologna: Il sindaco Matteo Lepore ha consegnato la Turrita d’argento a Tomaso Tommasi di Vignano.

Questa mattina in Sala Rossa a Palazzo d’Accursio, il sindaco Matteo Lepore ha consegnato la Turrita d’argento a Tomaso Tommasi di Vignano, presidente esecutivo del Gruppo Hera che lascerà l’incarico a fine mese, alla scadenza naturale del proprio mandato.

Durante la cerimonia l’assessore alla Manutenzione e pulizia della città Simone Borsari ha letto le motivazioni del conferimento:

“Tomaso Tommasi di Vignano è nato a Brescia nel 1947. Laureato in Giurisprudenza all’Università di Padova, è un manager che nel corso della sua carriera professionale ha guidato alcune tra le principali società del Paese.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Inizia la propria esperienza lavorativa nel settore delle telecomunicazioni, alla Sip, dove nel 1989 arriva a ricoprire la carica di Direttore del Personale del Gruppo.
Dal dicembre 1992 a maggio 1994, è Amministratore Delegato di Iritel, con l’incarico di trasformare la società statale in quella che si fonderà in seguito con Telecom Italia, portando a termine in soli 18 mesi la sua ristrutturazione. Dal 1994 al 1997 ricopre la carica di Direttore Generale di Telecom Italia, come responsabile della Divisione Internazionale e delle Divisioni Clientela business e Clienti residenziali.
Nel 1997, come Amministratore Delegato di STET, porta a termine la fusione di tale società con Telecom Italia, di cui diventa Amministratore Delegato guidandone il processo di completa privatizzazione.

Nel 1999 lascia il settore delle telecomunicazioni per entrare in quello dei servizi gas, energia e ambiente. In quell’anno viene infatti nominato Amministratore Delegato della multiutility Acegas e ne gestisce il processo di privatizzazione attraverso il collocamento in Borsa.

Nel novembre 2002 accetta una nuova sfida: guidare il Gruppo Hera, primo esempio italiano di aggregazione di aziende municipalizzate, e ne gestisce il processo di quotazione in Borsa a giugno 2003. Un percorso di crescita ininterrotta coronato nel 2019 dall’ingresso nell’indice di riferimento di Piazza Affari (FTSE Mib) e, dal 2020, nel prestigioso Dow Jones Sustainability Index.

Il Gruppo Hera, nato come multiutility emiliano-romagnola, sotto la presidenza di Tomaso Tommasi di Vignano è cresciuto negli anni, allargando il perimetro aziendale anche in altri territori, con oltre 50 fusioni e acquisizioni, ed è oggi tra i primi operatori a livello nazionale in tutti i business presidiati. Dal 2002 ha raddoppiato le proprie dimensioni, arrivando a servire oltre 300 Comuni e più di 4,2 milioni di cittadini, con ripercussioni importanti anche sul lavoro, con una crescita dei dipendenti del Gruppo da 4.200 a oltre 9.400. In vent’anni ha realizzato investimenti significativi sui territori serviti, per circa 8 miliardi di euro complessivi, di cui oltre un miliardo nell’area di Bologna, fornendo alle comunità soluzioni sempre più efficienti, innovative e sostenibili, e allo stesso tempo sostenendo la competitività del nostro territorio.

Per queste motivazioni, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Bologna conferiscono a Tomaso Tommasi di Vignano la Turrita d’argento.

Bologna: Il sindaco Matteo Lepore ha consegnato la Turrita d'argento a Tomaso Tommasi di Vignano

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×