fbpx

Bologna Estate 2023: torna il programma di appuntamenti a cura di ERT

Dal 23 giugno al 30 luglio

Bologna Estate 2023: torna il programma di appuntamenti a cura di ERT.

SAN FRANCESCO ESTATE musica e teatro in piazza, il ricco programma di spettacoli a cura di Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale in collaborazione con il Settore Cultura e Creatività del Comune di Bologna, dal 23 giugno al 30 luglio torna ad animare una delle zone più suggestive della città, Piazza San Francesco, con 6 weekend e 18 serate, dal venerdì alla domenica.
Per il terzo anno consecutivo ERT rinnova la felice esperienza di lavoro in sinergia con il Comune di Bologna, per una rassegna che spazia dal teatro alla musica, e che lo scorso anno ha registrato oltre 5000 presenze.

«Bologna Estate torna in Piazza San Francesco, uno dei luoghi più amati della città – dichiara Elena Di Gioia, Delegata alla Cultura di Bologna e Città Metropolitana – e porta un programma ricco e articolato di teatro, musica, reading e incontri che coinvolgono protagonisti della scena artistica locale e nazionale. Grazie alla consolidata collaborazione con ERT, i palcoscenici dei teatri si aprono alla città nel periodo estivo incontrando pubblici diversi in un contesto urbano di rara bellezza che si trasforma così in una grande piazza culturale».

Tra gli appuntamenti, gli spettacoli musicali di Bandakadabra (Figurini), lo scrittore Paolo Nori e i musicisti del concerto a fiato l’Usignolo (Tutto tranne che il liscio), il cantautore Peppe Voltarelli (La grande corsa verso Lupinòpolis storie e canzoni per un viaggio), l’attrice Roberta Lidia De Stefano (Dream a Little Dream). Per i concerti invece, sul palco le As Madalenas, il più attivo duo di musica brasiliana in Italia e il gruppo Greg & The Frigidaires con le vivaci sonorità rock and roll.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Per il teatro: Pietro Traldi / Sementerie Artistiche (Ol Baraba e altre storie) e Teatro del Pratello (Lavorare e Vagabondare. Una lezione di Pinocchio, vecchio maestro di Riformatorio), con due spettacoli sul tema del lavoro; il conduttore e giornalista Federico Taddia con l’omaggio alla rivoluzionaria astrofisica Margherita Hack, stella tra le stelle; mentre il Gruppo Teatro Colli con Enzo Tortora: storia di un galantuomo, il filosofo e conduttore di Radio3 Pietro del Soldà con Apologia dell’avventura e Tomax Teatro con Femmina, affrontano rispettivamente vicende d’attualità, tematiche socio-culturali e questioni di genere.

La cronaca nera è protagonista delle serate di Bo-Noir. Il salotto nero di Bologna, curate da Giostra film e Ambaradan Teatro in collaborazione con ERT e il sostegno del Comune di Bologna. Tra teatro, stand-up comedy e musica, in scena anche gli artisti di #narrandoBO con Dark Bologna; e infine un curioso appuntamento, TZA / TZI / KI. Ricette per esploratori dell’anima dell’associazione Crexida/Anima Fluò, un “banchetto” teatrale tra i sapori di cibi semplici e esotici.

Il programma del primo fine settimana: 23-25 giugno

La rassegna SAN FRANCESCO ESTATE inizia venerdì 23 giugno con l’estrosa e stravagante formazione di fiati e percussioni torinese Bandakadabra, che presenta Figurini, un divertente live in cui tutto diviene sempre qualcos’altro: gli strumenti “suonano” ma possono trasformarsi in oggetti di scena e la musica non è solo da ascoltare ma anche da vedere. Lo spettacolo è un susseguirsi di brevi atti unici legati tra loro dal meccanismo dell’associazione mentale, della citazione, delle scatole cinesi. A fare da filo conduttore è la musica, che riesce a unire insieme una serie di immaginari e temi tra loro apparentemente inconciliabili: le atmosfere western e le colonne sonore di Ennio Morricone si trasformano in un brano dei Beatles che a sua volta diventa occasione per riflettere con ironia sulla tossicità degli smartphone e sulla sfortunata vita amorosa dei musicisti di “insuccesso”. Una performance che con il suo spirito comico-teatrale è capace di coinvolgere direttamente gli spettatori.

Si prosegue sabato 24 giugno con una serata tra stand up, commedia e affabulazione: Ol Baraba e altre storie di e con Pietro Traldi / Sementerie Artistiche, un inno alla fantasia e al potere della creazione. Si narra la storia di un uomo che, alle sette e mezza del mattino, è in macchina per andare al lavoro. Sarebbe dovuto essere un giorno importante, in cui guadagnarsi in poche ore la paga di un mese, ma l’auto inaspettatamente si rompe e l’uomo si trova costretto a trascorrere il suo tempo in attesa che venga riparata. Nella sospensione e nella noia di un momento “senza niente da fare”, viene travolto da un flusso di pensieri liberi che intrecciano realtà, fantasia e paradosso, che lo portano indietro nel tempo, alle origini, quando l’universo non era nemmeno un’idea nella mente di Dio. Si ritroverà così a cercare risposte alle scelte sbagliate dell’umanità alla Fiera della Crocifissione del 33 d.C, tra la folla distratta da Barabba che balla.

Il fine settimana in Piazza San Francesco si chiude domenica 25 giugno con La famiglia Carretta scompare nel nulla, il primo appuntamento di Bo-Noir. Il salotto nero di Bologna, la rassegna di letteratura e cronaca nera a cura di Giostra film e Ambaradan Teatro, in collaborazione con ERT / Teatro Nazionale, realizzata con il sostegno del Comune di Bologna, con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Coop Alleanza 3.0 e il patrocinio di Confesercenti Bologna. Il main sponsor è Gruppo Hera.

Il prossimo weekend, dal 30 giugno al 2 luglio, vedrà in programma Dream a Little Dream di Roberta Lidia De Stefano venerdì 30, Enzo Tortora: storia di un galantuomo di Gruppo Teatro Colli, con Michele Cosentini, regia di Emanuele Montagna sabato 1 luglio; Le cinquantaquattro ferite di Federico Aldrovandi, la seconda serata della rassegna Bo-Noir, moderata da Stefano Tura.
Il progetto è parte di Bologna Estate 2023, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

Bologna Estate 2023: torna il programma di appuntamenti a cura di ERT

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×