fbpx
CAMBIA LINGUA

Bari, Laboratorio Adolescenti: avviato un percorso di co-progettazione in un immobile concesso gratuitamente da Unicredit

Per offrire uno spazio di ascolto, sostegno, orientamento, aggregazione e cittadinanza attiva a bambini e ragazzi della città

Bari, Laboratorio Adolescenti: avviato un percorso di co-progettazione in un immobile concesso gratuitamente da Unicredit.

In occasione della Giornata internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che si è celebrata ieri, nell’ambito della manifestazione “Diritti alla pace”, nell’Urban Center di Bari, è stato avviato il percorso di co-progettazione che vedrà coinvolti bambini/e, adolescenti e ragazzi/e nella raccolta di idee e bisogni per la pianificazione delle attività di LAB – Laboratorio Adolescenti Bari, in modo che siano essi stessi protagonisti della progettazione degli spazi del servizio in partenza.

LAB, infatti, nascerà grazie all’impegno congiunto dell’assessorato comunale al Welfare e di UniCredit che hanno voluto dare il via a questa nuova esperienza per offrire uno spazio di ascolto, sostegno, orientamento, aggregazione e cittadinanza attiva a bambini e ragazzi della città.

All’appuntamento di ieri con i bambini e le bambine della scuola primaria San Filippo Neri hanno partecipato l’assessora al Welfare Francesca Bottalico e la coordinatrice Centro antiviolenza e Centro antidiscriminazioni comunali Marika Massara.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’evento ha offerto l’occasione per avviare un percorso volto a valorizzare concretamente il protagonismo giovanile e la cittadinanza attiva nella costruzione del palinsesto dei contenuti e delle attività che animeranno nei prossimi anni il LAB, promuovendo contestualmente la partecipazione e il senso di appartenenza al luogo. Tra le proposte emerse nel corso del laboratorio di ieri mattina, vi sono spazi creativi, spazi di informatica e studio, spazi per l’attività fisica, biblioteca per giovani e adolescenti e spazi di ascolto e consulenza psicologica.

«Rendere protagonisti i giovani e gli adolescenti e creare spazi di incontro e sostegno – dichiara Francesca Bottalicorappresenta per noi uno degli strumenti educativi più importanti per favorire il benessere dei minori. Vogliamo avviare un percorso di raccolta di bisogni e proposte per costruire in maniera partecipata e attiva il nascente LAB, un centro polivalente di sostegno e promozione del mondo giovanile reso possibile grazie a una straordinaria collaborazione tra Unicredit e assessorato al Welfare. Un percorso che inizia con i ragazzi e che proseguirà con tante associazioni e sponsor che hanno deciso di condividere questa nuova sfida per il presente e il futuro delle nuove generazioni».

LAB sorgerà in via Capruzzi, all’interno di un immobile che in passato ha ospitato una filiale della banca e che UniCredit ha concesso in comodato d’uso gratuito al Comune di Bari sino al 2027 per destinarlo ad attività volte a promuovere il benessere di adolescenti e giovani.

Il comodato prevede che la gestione dell’immobile sia affidata a realtà del Terzo settore: per questo il Comune di Bari, tramite il Centro antiviolenza comunale, ha scelto la cooperativa sociale Medihospes per la promozione di interventi a carattere educativo, ad alto impatto sociale, anche in rete con altre organizzazioni, finalizzati all’integrazione sociale degli adolescenti, giovani adulti e dei loro nuclei familiari.

Nella sede di LAB, uno spazio di circa 200 mq, saranno realizzate attività di ascolto, sostegno, orientamento, aggregazione, di contrasto alle discriminazioni e violenze di genere, in particolare revenge porn, bullismo, cyberbullismo. Il centro sarà anche un luogo dove organizzare iniziative socio-culturali, multiculturali e artistiche, disporrà di uno spazio di coworking e studio e di una biblioteca di comunità.

20-11-23 LAB - Laboratorio Adolescenti Bari_oggi l’avvio del percorso di co-progettazione del nuovo servizio del Welfare

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×