Bari, il 20 novembre la “Notte Bianca dei diritti delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi”

L'evento si inserisce nel più ampio programma “Diritti ai Diritti” promossa dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari e curato dalla Biblioteca dei Ragazzi[e] gestita dalla coop. Soc. Progetto Città

Bari, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che ricorre il 20 novembre, l’assessorato al Welfare promuove la “Notte Bianca dei diritti delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi”. Quest’anno l’iniziativa prevede diversi appuntamenti, ad accesso gratuito, dalle ore 17 fino alle 21, negli Spazi sociali per Leggere della Biblioteca popolare diffusa e di Comunità, che rappresentano luoghi di incontro, scambio e promozione di attività socio educative culturali e di promozione della lettura rivolte a bambine/i e ragazze/i della città.

Sabato 20 novembre si partirà, alle ore 17, dallo Spazio sociale per Leggere dedicato agli adolescenti e allestito presso la Casa delle Bambine e dei Bambini, su Strada provinciale Modugno-Carbonara 110, con l’evento “Jella Lepmann. Un ponte di Libri”, focalizzato sul tema della pace e animato da letture, atelier e da una mostra fotografica e bibliografica (per informazioni e iscrizioni 080 2040908, [email protected]).

Alle ore 18, invece, appuntamento nello Spazio sociale per Leggere rivolto ai minori di seconda generazione nella Casa delle Culture, in via Barisano da Trani 15, con “Storie dal mondo”, ovvero letture ad alta voce in inglese, francese, arabo e italiano (per informazioni e iscrizioni 080 6933798, [email protected]).

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Sempre alle ore 18, nello Spazio sociale per Leggere per la prima infanzia, presso Nest in via Manzoni 226/A, si terrà “Eccolo!”, uno spettacolo di teatro di figura di e con Marianna di Muro (per informazioni e iscrizioni 388 9913437, [email protected]).

Mentre nello Spazio sociale per Leggere dedicato ai bambini con bisogni speciali, presso la Casa Pandora in via Napoli 391, dalle ore 18 avrà luogo “The sound of silence”, uno spettacolo di danza a cura dell’Accademia dello Spettacolo Unika (per informazioni e iscrizioni 080 8647610 e [email protected]).

Infine, a partire dalle ore 19, nella Biblioteca dei Ragazzi[e], nel parco 2 Giugno, si terrà “Ernesto il formichiere”, uno spettacolo di musica e parole tratto dall’omonimo testo di e con l’autrice Teresa Porcella (per informazioni e iscrizioni 080 9262102, [email protected]).

Nella serata di sabato, inoltre, in tutti i luoghi che ospitano le iniziative sarà distribuita una bibliografia tematica sulla Convenzione dei Diritti dell’Infanzia ed Adolescenza redatta dalla Biblioteca Ragazzi[e] Bari.

“Continua senza sosta l’impegno dell’assessorato e della rete territoriale del welfare al fianco dei bambini, delle bambine e degli adolescenti della nostra città – commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico – in un momento in cui la situazione, già complessa in termini di povertà educativa, è peggiorata con l’avvento dell’emergenza sanitaria che ha reso ancor più evidente le diseguaglianze tra i più piccoli privandoli di opportunità sociali ed educative. In occasione del mese dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza ci siamo impegnati a realizzare un programma fitto di azioni, interventi sociali e strutturati con la Casa degli Adolescenti, inaugurata qualche giorno fa, altri quattro Spazi sociali per Leggere rivolti a minori e famiglie e attivati in più punti della città e il potenziamento dei presidi territoriali ed educativi per il sostegno alla genitorialità.

Nel corso della Notte Bianca vorremmo parlare con i piccoli ma, specialmente, ascoltare i loro desideri e timori, le loro aspirazioni ed esigenze attraverso l’arte, i libri e i giochi. È dalla loro voce e dai loro bisogni che intendiamo ripartire, anche in previsione della nuova programmazione dei fondi europei al fine di incidere realmente sulle disuguaglianze e di offrire a tutti pari opportunità per un futuro migliore possibile”.

La “Notte Bianca dei diritti delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi” si inserisce nel più ampio programma “Diritti ai Diritti” promossa dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari e curato dalla Biblioteca dei Ragazzi[e] gestita dalla coop. Soc. Progetto Città.

Ad ampliare la kermesse di iniziative previste vi sono inoltre diverse attività promosse dalla rete cittadina dei servizi di welfare e realizzate in tutti i quartieri. Tra queste vi sono letture animate, laboratori e cineforum, atelier creativi, attività ludico-espressive, caccia al tesoro, visite guidate, incontri con autori; le attività saranno ospitate all’interno di scuole, associazioni, centri servizi per le famiglie, spazi sociali per leggere, nel servizio comunale della Biblioteca dei Ragazzi[e].

Di seguito il programma:


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...