Bari, gli appuntamenti della rassegna “Le due Bari”

Un'altra settimana ricca di eventi

Bari, gli appuntamenti della rassegna “Le due Bari”.

Un’altra settimana ricca di eventi che spaziano dal teatro ragazzi ai concerti, dalla danza ai laboratori creativi: appuntamenti gratuiti diffusi in tutta la città e pensati per tutti i gusti e per tutte le fasce di pubblico. Di seguito se ne segnalano alcuni, rimandando per tutti gli eventi in programma al sito della rassegna Le due Bari, che l’assessorato comunale alle Culture promuove con il sostegno di Regione Puglia e MiC.

 

Martedì 30 agosto, mercoledì 31 agosto e giovedì 1 settembre, alle 17.30, laboratorio “Teatro e movimento: il mio nome è scritto nello spazio“, con Carmen De Sandi e Marianna De Pinto. Un laboratorio partecipato con performance finale per esplorare la propria espressività attraverso le dinamiche del corpo e della voce nello spazio e nella relazione partendo dalla scrittura fisica e vocale del proprio nome.

Martedì 30 agosto, alle ore 21, “Vertigine #2 da Dante e Pasolini“: una sorprendente conferenza spettacolo, che mette in relazione tra l’immensità della Commedia dantesca e la fascinazione che Pier Paolo Pasolini nutriva per il Sommo Poeta, a tal punto da riproporsi di scrivere la sua Divina Mimesis, la sua riscrittura più attuale. Direzione di Elisa Barucchieri, con Trifone Gargano

In replica mercoledì 3 agosto alle 21 nella sede dell’associaizone GEA.

Martedì 30 agosto, alle 19, “Alice in wonderland“, della Compagnia degli Sbuffi. Un originale allestimento dove l’autore, Lewis Caroll, uscito dal vivo dal suo capolavoro, racconterà al pubblico che i personaggi principali della storia Alice, il Bianconiglio, il Cappellaio Matto, La Regina di Cuori sono scappati lasciando soli i personaggi secondari. Per i più piccoli, a partire dai 5 anni.

Martedì 30 agosto, alle 20.30, Urban Street Show (Live e laboratorio): dall’innamoramento alla passione, dall’amore carnale alla delusione, Urban Street Show prodotto da MAT Entertainment e AncheCinema porta in scena le emozioni sui più grandi successi del musical contemporaneo, per esplorare il buio del dolore, i volti dell’amore, fino alla luce della rinascita.

Mercoledì 31 agosto, alle 20.30, da “Marcovaldo, ovvero le stagioni in città” di Italo Calvino, Compagnia Arterie Teatro. Una storia simpatica e divertente, racconta di un “uomo di natura”, Marcovaldo, che riesce a trovare fra lo smog e i grattacieli di una grande città un piccolo angolo verde dove alimentare il sogno di un “altrove”. Uno spettacolo frizzante, ricco di colori, gag divertenti, oggetti e tecniche teatrali, per parlare ai bambini dell’importanza di essere sempre se stessi e ricercare il bello all’interno di una società che sempre più tende all’omologazione.

Mercoledì 31 agosto, alle 18, “Non tutti sanno che…“, Resextensa Dance Company. Un racconto, un viaggio che porta a visitare i meandri complessi, colorati e inaspettati della creazione artistica: come si arriva a decidere che una cosa vada bene piuttosto che un’altra? come si arriva a dire, “Ecco!!”? Come si inventa, e cosa si combina per arrivare a uno spettacolo compiuto, pronto da presentare al pubblico? Uno speciale dietro “le quinte”.

Mercoledì 31 agosto, alle 20.30, Gegè Telesforo Quintet in concerto, special guest Gaia Gentile.

Giovedì 1 settembre, alle 17.30, spettacolo “Amaterasu” di e con Marianna Di Muro e Annabella Tedone,. Variazioni sul tema di un’antica leggenda giapponese: il mito di Amaterasu, la Dea del sole, tra le divinità principali della cultura shintoista. Per i piccoli dai 6 anni in su.

Giovedì 1 settembre, alle 20.30, spettacolo di burattini “Il gran duello di Orlando e Rinaldo per amore della bella Angelica“, della compagnia Figli d’Arte Cuticchio. Lo spettacolo riprende una delle storie più care al pubblico tradizionale dell’opera dei pupi, il Gran Duello di Orlando e Rinaldo. Il linguaggio scenico è condensato badando a sfruttare più il lato spettacolare che lo svolgimento esauriente della storia tramandata dalla tradizione. Prima dello spettacolo si terrà un incontro con il pubblico a cura del maestro Mimmo Cuticchio, erede diretto e originale interprete della tradizione palermitana dell’Opera dei Pupi. Per i piccoli a partire dai 6 anni.

Venerdì 2 settembre, alle 21, Mirko Signorile in “A part of me“, un concerto ispirato all’esperienza vissuta con il lockdown : un concerto sognante che sospende il tempo per far spazio ad una narrativa musicale sobria, dove il necessario diventa il focus e il climax dell’intera performance. Atmosfere di new classicismo e jazz pervadono i tasti bianchi e neri ed incontrano i suoni elettronici del synth che fa da tappeto e collante delle diverse storie musicali. Un concerto da vivere tutto d’un fiato, magico e cinematografico.

Sabato 3 settembre, alle 21, “Il quinto elemento“, direzione di Elisa Barucchieri. Un progetto unico e speciale, che celebra la più sottile e profonda potenza della forza vitale umana – la gioia di vivere e sentire, la gioia di essere uniti, l’obliterazione dei limiti a favore della celebrazione delle capacità. Su selezione: lezioni di danza terra-aria, per danzatori professionisti e persone con o senza disabilità, per giungere a uno spettacolo finale, assieme a ResExtensa Dance Company.

Sabato 4 settembre, alle 17.30, “Il sole, la nostra stella“, di P. Catizone, a cura del Planetario di Bari con Pierluigi Catizone. Spettacolo di astronomia solare realizzato attraverso sofisticati strumenti dedicati all’osservazione del Sole in piena sicurezza.

Schermata 2022-08-30 alle 12.49.43

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...