fbpx

Ascoli Piceno: dal 22 al 24 settembre la seconda edizione di Linus – Festival del fumetto ideato da Elisabetta Sgarbi

Incontri, concerti, proiezioni, attività per le scuole con tanti ospiti tra cui Atlan, Irene Grandi, Marco Bechis, Paolo Bacilieri, Raphael Gualazzi, Zerocalcare e tanti altri.

Ascoli Piceno: dal 22 al 24 settembre la seconda edizione di Linus – Festival del fumetto ideato da Elisabetta Sgarbi.

Dopo il successo dello scorso anno, torna dal 22 al 24 settembre ad Ascoli Piceno LINUS – FESTIVAL DEL FUMETTO, ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi: tre giorni ricchi di appuntamenti sul tema del fumetto con proiezioni, letture, mostre, concerti, incontri con le scuole e dialoghi con i tanti ospiti attesi.

Un festival che, proprio come La Milanesiana, giunta quest’anno alla 24esima edizione, si propone di unire al suo interno più arti, partendo dal fumetto come comune denominatore ma spaziando dal cinema alla musica, per un vero e proprio dialogo a 360° sull’evoluzione e gli sviluppi di questo genere letterario.

«Nello spirito che anima anche La Milanesiana, e in genere ispira quello che faccio, il fumetto incontrerà il Cinema, la Letteratura, la Musica, la Televisione, la Storia. Tengo molto che la conferenza stampa di questo Festival si svolga a Milano, anche se il Festival ha luogo a Ascoli: non solo perché Milano è il luogo de La Milanesiana, la mia città, da cui tutto ha inizio. Ma soprattutto perché linus nasce a Milano, nasce alla Milano Libri, fa parte del tessuto culturale di questa città. Anzi, direi che ne esprime uno dei suoi volti più belli. Il fumetto sarà la lente attraverso cui incontreremo le altre discipline e, anche, rileggeremo eventi storici, e personaggi letterari» dichiara Elisabetta Sgarbi.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Tra gli ospiti di questa edizione il due volte Premio Strega Sandro Veronesi che condurrà il dialogo principale delle tre serate in cui si alterneranno Sio, Altan e Zerocalcare, l’icona Barbara Bouchet, Irene Grandi e Raphael Gualazzi con i loro concerti, e tanti altri interventi.

Come lo scorso anno, una parte della giornata sarà dedicata alle attività per le scuole poiché i fumetti rappresentano uno strumento comunicativo che aiuta a sviluppare il pensiero critico, la creatività e la comunicazione interculturale.

Verranno inaugurate due mostre al Palazzo dei Capitani del Popolo, nel pieno centro storico di Ascoli Piceno: “1973 – 2023. A cinquant’anni dal Golpe in Cile nelle tavole di Alfredo Chiappori” e “Scerbanenco secondo Fior”.

Dopo essere stata presentata per la prima volta a Venaria Reale (Torino) per La Milanesiana, ad Ascoli Piceno nella scorsa edizione di “linus – Festival del fumetto”, al Mart di Rovereto e a Viareggio, torna, ancora più estesa, la mostra “linus – Tutti i numeri dal 1965 al 2023” che questa volta si terrà al Castello Estense di Ferrara dall’8 settembre al 26 dicembre. Inaugurazione l’8 settembre. La mostra curata da Marcello Garofalo e Elisabetta Sgarbi, in collaborazione con Igort, è un percorso tematico attraverso le copertine della storica rivista. Con la collaborazione della Fondazione Ferrara Arte.

LINUS – FESTIVAL DEL FUMETTO è organizzato da Fondazione Elisabetta Sgarbi in collaborazione con le istituzioni del territorio (Comune e Regione) per l’uso degli spazi di loro pertinenza, con le realtà culturali locali, fra cui il circolo Cultural-mente insieme, attivo nella comunicazione e diffusione del programma, con La Milanesiana e La nave di Teseo e con il sostegno di Volvo Car Italia, Grafica Veneta e Ciaccio Assicurazioni.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione su www.linusfestival.it.

Di seguito il programma:

Venerdì 22 settembre

Ore 10.00 al Cinema Odeon 6

Proiezione del cartone animato “Pimpa e Olivia Paperina” (26′) e “Pimpa e l’anatroccolo Alì”, personaggi che hanno segnato l’infanzia di più generazioni, per la regia di Altan (in collaborazione con Rai Kids). La Pimpa nasce nel 1975 come protagonista dell’omonima serie a fumetti italiana ideata dal fumettista Francesco Tullio-Altan. Intervengono Luca Milano, Direttore di Rai Kids, lo scrittore e critico Marcello Garofalo e Mario Andreose, presidente de La nave di Teseo.

A seguire proiezione di un inedito di Bruno Bozzetto prodotto in collaborazione con Rai Kids e Studio Bozzetto, alla presenza di Bruno Bozzetto.

Saluti istituzionali Donatella Ferretti (Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ascoli Piceno). Introduce Elisabetta Sgarbi.

Ore 17.00 al Palazzo dei Capitani del Popolo

Vengono presentate due mostre inedite, con introduzione di Elisabetta Sgarbi.

Inaugurazione della mostra “1973 – 2023. A cinquant’anni dal Golpe in Cile, nelle tavole di Alfredo Chiappori”. Alfredo Chiappori, vignettista, fumettista e illustratore già conosciuto e amato dal grande pubblico, subito dopo il golpe dell’11 settembre 1973 disegna 20 tavole per denunciare le responsabilità di ciò che era accaduto in Cile. Le intitola provocatoriamente “Punto final” e non si limita a un’accusa superficiale, ma fa i nomi dei mandanti, oltre che degli esecutori, con una chiarezza e una lucidità encomiabili. 16 tavole e un’illustrazione dedicata vennero pubblicate sul numero di linus del novembre 1973. Oggi rivivono in questa mostra tutte le 20 tavole. La nave di Teseo ha pubblicato il libro “Cile 1973. Il golpe contro Allende nelle tavole di «Punto Final»” di Marco Bechis e Alfredo Chiappori, a cura di Sara Chiappori. Intervengono Sara Chiappori (figlia di Alfredo), il regista Marco Bechis, nato a Santiago del Cile, il giornalista e critico Goffredo Fofi.

A seguire, inaugurazione della mostra “Scerbanenco secondo Fior” con le 21 tavole delle illustrazioni del fumettista Manuele Fior che accompagnano i romanzi di Giorgio Scerbanenco rieditati da La nave di Teseo. Intervengono Manuele Fior e Cecilia Scerbanenco, figlia di Giorgio, fondatrice e responsabile degli Archivi Scerbanenco. Il catalogo della mostra è edito dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi.

Ore 21.00 al Teatro Ventidio Basso

Sandro Veronesi dialoga con il giovane fumettista Sio, fenomeno assoluto del fumetto contemporaneo made in Italy. Il suo canale youtube “Scottecs” ha oltre 2 milioni e mezzo di iscritti.

In esclusiva per il festival, Sio si esibisce in una performance tra disegno e musica con Fabio Antonelli intitolata “Mini concerto sperimentale del divertimento”.

Saluti istituzionali di Marco Fioravanti (Sindaco di Ascoli Piceno), Chiara Biondi (Assessore alla Cultura Regione Marche), Francesca Filauri (Presidente Circolo Cultural-mente Insieme), Stefano Papetti (Curatore delle collezioni comunali di Ascoli Piceno) e Chiara Angeli (Head of Commercial Operations Volvo Car Italia). Introduce Elisabetta Sgarbi.

Sabato 23 settembre

Ore 10.00 al Cinema Odeon 6

In occasione dei 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, vengono proiettate le prime due puntate de I promessi sposi, lo sceneggiato televisivo prodotto dalla Rai nel 1990, diretto e interpretato dal Trio Lopez-Marchesini-Solenghi, parodia dei precedenti sceneggiati tratti dall’omonimo romanzo di Alessandro Manzoni. Una fiction rimasta nella memoria collettiva che all’epoca conquistò ascolti da record.

Introduce Anna Maria Lorusso (docente di Semiotica all’università d Bologna) per una riflessione sulle traduzioni di questo classico nei vari linguaggi mediatici. Massimo Lopez e Tullio Solenghi intervengono in video per presentare l’idea dietro il progetto che è ancora attuale.

Saluti Istituzionali Donatella Ferretti (Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ascoli Piceno).

Ore 15.00 al Cinema Odeon 6

Proiezione del film “Milano calibro 9” (Fernando Di Leo, 1972) ispirato alla raccolta letteraria di Giorgio Scerbanenco. Dialogano Cecilia Scerbanenco e Sara Chiappori, giornalista di La Repubblica. Interviene l’attrice Barbara Bouchet, icona della commedia all’italiana, che ha festeggiato quest’anno 80 anni e che ai suoi esordi fu proprio tra i protagonisti di “Milano calibro 9”. Introduce Elisabetta Sgarbi.

Ore 17.30 al Cinema Odeon 6

Dialogo sul tema “Giorgio Scerbanenco – Romanzo, cinema, fumetto” con il fumettista e scrittore Paolo Bacilieri, il fumettista e illustratore Manuele Fior, Barbara Bouchet e il giornalista di La Repubblica Luca Valtorta. Introduce Elisabetta Sgarbi.

Ore 21.00 al Teatro Ventidio Basso

“Dalla Pimpa a Cipputi”: Sandro Veronesi dialoga con Francesco Tullio-Altan, fumettista, vignettista e autore satirico tra i più conosciuti in Italia, che ha da poco compiuto 80 anni.

Segue il concerto illustrato di Irene Grandi, che combina l’eccezionale voce dell’artista con un elemento visivo straordinario che contribuisce a interpretare le canzoni in modo nuovo, aggiungendo significato e profondità.

Saluti Istituzionali Marco Fioravanti (Sindaco di Ascoli Piceno), Monica Acciarri (Consigliere Regionale delle Marche), Francesca Filauri (Presidente Circolo Cultural-mente Insieme) e Stefano Papetti (Curatore delle collezioni comunali di Ascoli Piceno). Introduce Elisabetta Sgarbi.

Domenica 24 settembre

Ore 14.00 al Cinema Odeon 6

Proiezione delle puntate tre, quattro e cinque dello sceneggiato I promessi sposi, di Lopez-Marchesini-Solenghi, sempre in occasione dei 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni. Introduce Anna Maria Lorusso.

Ore 21.00 al Teatro Ventidio Basso

Sandro Veronesi dialoga con Zerocalcare, uno dei più famosi fumettisti italiani attuali, sbarcato anche su Netflix con due serie animate di successo, e Michele Foschini, co-fondatore della Bao Publishing, che scoprì l’artista nel 2011. A giugno Zerocalcare è stato ospite de La Milanesiana dove ha ricevuto da Elisabetta Sgarbi e Salvatore Nastasi il Premio SIAE / La Milanesiana.

Segue il concerto di Raphael Gualazzi, artista dal talento eclettico in grado di mescolare i generi musicali, che per l’occasione ha selezionato una serie di brani legati al mondo del fumetto che ha infatti ispirato negli anni molti classici del Jazz. Introduce Elisabetta Sgarbi.

 

Ascoli Piceno, dal 22 al 24 settembre la seconda edizione di Linus Festival del fumetto ideato da Elisabetta Sgarbi

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×