fbpx

Ancona che brilla, il 2 dicembre l’evento in Piazza Roma e l’accensione delle luci in città

27 alberi pronti ad allietare le festività natalizie, con le luminarie tricolore di corso Garibaldi.

Ancona che brilla, il 2 dicembre l’evento in Piazza Roma e l’accensione delle luci in città.

Ancona che brilla, coi suoi 27 alberi pronti ad allietare le festività natalizie, con le luminarie tricolore di corso Garibaldi, con le luci scintillanti sulle strade, sulle vie, lungo i corsi di tutta la città, a partire dalla passeggiata preferita dagli anconetani, quella da mare a mare, che collegherà il Passetto al porto con un fascio ininterrotto di luce e di colori. Sarà illuminato il viale della Vittoria, un regalo in più rispetto agli anni passati, così come lo saranno, con luminarie, alberi di natale, decorazioni, il Piano san Lazzaro, la Mole, corso Amendola, i borghi, tanti quartieri.

E tutto questo, la meraviglia del Natale nel capoluogo marchigiano, comincerà alle 17 di sabato 2 dicembre, quando sul palco di Piazza Roma saliranno il sindaco Daniele Silvetti e il Vescovo di Ancona monsignor Angelo Spina che accoglieranno la lampada di San Francesco giunta ad Ancona e in partenza per Betlemme. Saranno i figuranti del presepio vivente a consegnarla alla città mentre sul maxischermo scorreranno le immagini di Papa Francesco che il 29 novembre l’avrà benedetta. A rendere ancor più solenne il momento, il coro di voci bianche Orlandini si esibirà con i canti tipici di Natale. La fiaccola arriverà ai piedi di un presepio statico e del grande albero, in un momento spirituale, simbolo di unione dei cristiani e di condivisione dello spirito della Natività. Dopo l’omaggio della città al simbolo francescano, la lampada sarà condotta al porto, accompagnata da un piccolo corteo e prenderà il mare verso la Terra Santa. Intorno alle 18 dal Piano alla Mole, dagli Archi ai Borghi, prenderanno vita gli abeti illuminati, 27 in tutto, che saranno lo sfondo dei tanti eventi diffusi sul territorio comunale.

Nel frattempo in piazza Roma partirà il conto alla rovescia e porterà all’accensione dell’albero da parte del sindaco Daniele Silvetti. Nello stesso momento si accenderanno tutte le luminarie. Le luci dell’albero della piazza centrale faranno da sfondo all’esibizione del Coro gospel di Casamassima.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

In piazza Roma seguirà, alle 21.30, uno spettacolo dedicato a Franco Califano con l’attore Maurizio Mattioli: un viaggio nella poetica del cantautore romano che ha scritto brani memorabili per numerosi artisti italiani oltre a essere un apprezzatissimo interprete. Parallelamente Piazza Cavour brillerà di luci con la ruota panoramica e il mercatino di Natale per lo shopping e al viale si potrà passeggiare attraverso i banchi del mercatino promosso da Confartigianato “Natale al Viale”, che dalle 9 alle 20 proporrà prodotti di artigianato, artigianato artistico e prodotti tipici natalizi.

A pochi passi, sempre dal 2 dicembre, si accenderà la sorpresa di una piazza Stamira ripulita e vestita a festa, dove i più piccoli potranno avventurarsi nel mondo della fantasia con il Villaggio di Babbo Natale e degli Elfi. I personaggi magici della tradizione natalizia appariranno tra i i grandi alberi e le siepi, per stupire grandi e piccoli, coinvolgendo questi ultimi anche in attività artistiche, giochi e laboratori, con la collaborazione dell’associazione Fantasia, Sogno, Realtà. La pista di pattinaggio sarà, accanto ad altri giochi, nello spazio ludico realizzato in piazza Pertini.

In via degli Orefici, sempre il 2 e 3 dicembre, si apre il calendario degli eventi con la mostra pittorica dell’artista Maurizio Azzoguidi e lo spettacolo di improvvisazione “La lettura della borsa” di Epiteatro. Agli Archi l’appuntamento per sabato 2 e domenica 3 dicembre è in Piazza del Crocifisso con “Attacchi d’Archi”, market aperto dalle 10 alle 22, con la partecipazione della Banda della Magliaia e con artigianato, arte, musica, performance e workshop, paper cutting – opere in mostra di Giulia Civitico, in arte Microamica, e il pop-up store Collina Dorata Offagna.

Il 2 dicembre si accenderà anche il grande albero nella corte della Mole, dolci della tradizione saranno offerti ai visitatori e sarà aperto anche il bar interno per gli ospiti. Dalla stessa data nella sala didattica si potrà provare la realtà aumentata. Nella Galleria immersiva dalle 17 alle 19 sarà possibile sperimentare il “Bello è il brutto e brutto è il bello”.

Alberi di Natale, oltre 26, di varie altezze dai 6 a 16 metri, illumineranno e abbelliranno numerose vie e piazze della città come via della Loggia (chiesa di Santa Maria della Piazza), via XXIX Settembre, piazza Don Minzoni, piazza Ugo Bassi, piazza Diaz, corso Amendola (incrocio con viale della Vittoria), piazza San Francesco, San Carlo Borromeo, Palombare, piazza Salvo D’Acquisto, Collemarino (piazza Torricelli), Torrette, Posatora, Galleria Dorica, Poggio, Massignano, Aspio, Candia, Montesicuro, Gallignano, Sappanico, Ghettarello, Paterno, Casine di Paterno, Pietralacroce.

Per raggiungere la grande festa nel cuore della città saranno a disposizione le navette, che nei fine settimana e nei festivi collegheranno con il centro i parcheggi di Tavernelle, Archi, piazza d’Armi.

 

Ancona che brilla, il 2 dicembre l evento in Piazza Roma e l accensione delle luci in città

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×