Al Manzoni processo ad Elisabetta I d’Inghilterra

214

Lunedì 21 gennaio alle 20.45, il terzo appuntamento della nuova stagione del format teatrale Personaggi e Protagonisti: incontri con la Storia®, Colpevole o Innocente ideato e curato da Elisa Greco e che continua a riscuotere grande successo facendo registrare il sold out sia nell’edizione milanese che in quella romana. Elisabetta I d’Inghilterra: isolazionismo spregiudicato o lungimiranza politica? Quanto mai attuale il prossimo Processo alla Storia che vede al centro della scena, nel ruolo di imputata, Elisabetta I d’Inghilterra impersonata dall’imprenditrice e stilista di fama internazionale Chiara Boni, così come quanto mai acceso e combattuto si prevede il dibattimento processuale con la Corte presieduta dal magistrato e Presidente della Tribunale di Pavia, Anna Maria Gatto. “Se l’Inghilterra per l’Inghilterra era stato il principio ispiratore della sua visione politica, perché non convocare a Processo Elisabetta I d’Inghilterra soprattutto alla luce delle attuali questioni politiche e economiche inglesi? Sono vicende che ci riguardano molto da vicino per cui sarà interessante seguire il braccio di ferro tra accusa e difesa, cosi come scoprire il verdetto del pubblico che si preannuncia quanto mai incerto” sottolinea l’autrice e curatrice Elisa Greco sul palcoscenico insieme agli interpreti. A confrontarsi rispettivamente nei ruoli di Pubblico Ministero e di Avvocato Difensore, saranno il magistrato Ciro Cascone, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Milano, che sosterrà l’impianto accusatorio a cui, per la difesa, controbatterà il noto avvocato Alessandro De Nicola, deputy leader del Corporate Group di Orrick, Presidente dell’Adam Smith Society. Sul banco dei testimoni interverranno, per l’accusa, il banchiere Corrado Passera, Amministratore delegato di Illimity e la giornalista Sarah Varetto, già direttore di SKYTG24, recentemente nominata Evp News Projects Development Continental Europe, mentre per la difesa interverranno l’editorialista e prestigiosa firma del Corriere della Sera Maria Luisa Agnese insieme al giornalista, inviato Rai scrittore oltre che noto esperto della famiglia reale inglese, Antonio Caprarica. Al pubblico in sala, nel ruolo di giuria popolare, il verdetto


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...