A MILANO, ALLA FABBRICA DEL VAPORE, LA CULTURA DELLA COLTURA

311

È partito oggi un progetto che vede collaborare il comune di Milano, Slow Food e Parco Agricolo Sud Milano (quest’ultimo ha come ente gestore la Città Metropolitana di Milano) per promuovere la conoscenza dell’agricoltura sostenibile e i prodotti di qualità dei territori nostrani; con questo obiettivo i tre enti hanno siglato il protocollo per la valorizzazione e la sensibilizzazione alla produzione agroalimentare sostenibile.

La prima iniziativa è cominciata oggi ma si ripeterà ogni primo e terzo sabato di ogni mese nel pomeriggio dalle 14.00 alle 19.00, quando alla fabbrica del vapore di Milano (via Procaccini) il grande spiazzo esterno sarà animato dal Mercato della Terra di Milano organizzato da Slow Food.

Il comune, Slow Food e il Parco Agricolo Sud Milano hanno in questo protocollo ruoli diversi e ben definiti tali per cui il comune si è impegnato a concedere spazi per queste iniziative e provvedere all’educazione verso la biodiversità dei prodotti della terra alle generazioni più giovani. Il Parco Agricolo Sud Milano organizzerà laboratori interattivi per far conoscere al meglio le attività tipiche del lavoro di contadino per come si svolgono oggi. A Slow Food il compito di invitare personalità di spicco del mondo agricolo e culinario italiano e internazionale affinché trasmettano la loro conoscenza e amore per il prodotto soprattutto ai giovani cui l’intero programma è specificatamente indirizzato.

Con i progetti che nasceranno da questo protocollo si vuole trasmettere ai giovani topi di città non solo l’amore ma anche la consapevolezza del cibo sano e la possibilità di mappare le diverse zone agricole con i prodotti tipici della Lombardia, così da porre al centro dell’attenzione un argomento ormai poco considerato che però non smette di avere importanza non solo a livello di mera sopravvivenza fisiologica ma anche sociale, lavorativa ed economica.

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...