I russi avanzano a Mariupol, da oggi negoziati in Turchia

Le delegazioni, in Turchia su invito del presidente turco Erdogan, si incontreranno solo nei prossimi due giorni

I russi avanzano a Mariupol, da oggi negoziati in Turchia.

Nelle ultime 24 ore non ci sono stati significativi spostamenti di forze russe in Ucraina, lo fa sapere l’Intelligence inglese, attiva quotidianamente per informare sui processi bellici in corso. Sempre la stessa fonte riporta che “le già presenti difficoltà logistiche sono aggravate da una perdurante mancanza di slancio e morale tra i militari russi”.

Non c’è traccia, per ora, della Fase 2 annunciata dalla Russia e rilanciata dalle maggiori agenzia di stampa europee, che prevede il concentrarsi dell’esercito russo sulla sola regione del Donbass, in modo da ottenere la liberazione di quel territorio.

Nel mentre la Russia avanza nel Sud del Paese e ha guadagnato terreno nelle vicinanze di Mariupol, che è circondata e dove ci sono incessanti battaglie per la conquista del porto cittadino.

I nuovi negoziati in Turchia

Dopo un primo incontro tra i soli Ministri degli Esteri, raggiunge un nuovo livello il negoziato di pace voluto dal presidente turco Erdoğan, che ha saputo guadagnarsi la credibilità necessaria per fare da mediatore ottenendo la fiducia di entrambe le parti, nonostante la Turchia faccia parte della NATO, unione militare occidentale invisa al Cremlino.

Infatti si apre oggi una tre giorni di discussioni tra Ucraina e Russia, al fine di trovare una soluzione al conflitto in corso.

Le due delegazioni dovrebbe arrivare in Turchia oggi e incontrarsi nei prossimi giorni, ma non ci sarà nessun cessate il fuoco nei giorni della trattativa.

I russi avanzano a Mariupol, da oggi negoziati in Turchia

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...