fbpx
CAMBIA LINGUA

Elezioni: la Polonia ha votato, l’ex Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, potrebbe vincere le elezioni e formare un governo

Diritto e giustizia (Pis) confermato primo partito alle elezioni generali del 15 ottobre 2023, ma senza maggioranza. L’opposizione filo-Ue potrebbe vincere le elezioni in Polonia.

Elezioni: la Polonia ha votato, l’ex Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, potrebbe vincere le elezioni e formare un governo

Diritto e giustizia (Pis) confermato primo partito alle elezioni generali del 15 ottobre 2023, ma senza maggioranza. L’opposizione filo-Ue potrebbe vincere le elezioni in Polonia.
Si sono svolte le elezioni politiche per il rinnovo del parlamento, in Polonia, nella giornata del 15 ottobre 2023. Sembrerebbe che l’ex Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, potrebbe formare un governo con Terza Via e Sinistra.
“Nessuno sarà in grado di rubarci questa vittoria elettorale. Ce l’abbiamo fatta! La democrazia ha vinto. Sono la persona più felice della terra”, ha dichiarato Donald Tusk.

Nelle elezioni legislative, con un’affluenza del 72,9%, il partito conservatore e nazionalista Diritto e Giustizia (PiS), con a capo Jaroslaw Kaczynski è arrivato primo, con il 36,8% vincendo sull’alleanza elettorale centrista ed europeista ‘Coalizione Civica’ (Ko) dell’ex presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, che ha acquisito il 31,6%.

La differenza la faranno la maggioranza di 248 deputati al Sejm, la Camera bassa, correlati a due partiti in alleanza con Tusk, che hanno già espresso la disponibilità a governare insieme. Per quanto riguarda il gruppo Ultranazionalista Confederazione, si ferma al 6,2%.
Se dovesse vincere Donald Tusk, il rinnovo del parlamento con un governo filoeuropeo avrebbe influenze anche in Europa, modificando alcuni assetti politici, soprattutto nella prospettiva delle elezioni europee di giugno 2024.
Si resta in attesa del risultato finale che non esclude ancora il partito Diritto e giustizia guidato da Jarosław Kaczyński, i risultati definitivi coinvolgeranno anche i voti dei Polacchi all’estero.
Nelle prime elezioni del 2001, il partito Diritto e giustizia, ha registrato alle elezioni parlamentari 9,5% dei voti con 44 su 460 deputati; aumentò il suo consenso dal 2004, raddoppiando i suoi voti alle europee, divenendo il primo partito polacco e partecipando alla caduta del governo socialdemocratico.
Il conteggio finale delle elezioni di domenica 15 ottobre, dovrebbe essere reso noto martedì nel primo pomeriggio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Elezioni: la Polonia ha votato, l’ex Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, potrebbe formare un governo

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×