Rimini, due pluripregiudicati rubato da un auto delle carte di credito spendendo 550 euro in una tabaccheria

Colti sul fatto, grazie agli avvisi di tentati pagamento, sono stati trovati anche in possesso di 3,44 kg di marijuana

Rimini, due pluripregiudicati rubato da un auto delle carte di credito spendendo 550 euro in una tabaccheria.

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato di Rimini ha arrestato due pluripregiudicati magrebini per indebito utilizzo di carte di credito.
I due uomini, un 34enne e un 45enne, entrambi irregolari sul territorio, hanno aperto un’auto in sosta nei pressi della Stazione Centrale asportando un porta documenti. Subito dopo si sono recati presso una tabaccheria della zona per acquistare vari articoli tentando di pagare con le diverse carte di credito appena rubate. Con le prime due carte la transazione veniva rifiutata, con la terza carta invece il pagamento andava a buon fine.
Immediato l’intervento delle volanti della Questura, allertate dalla vittima del furto, la quale riferiva di aver ricevuto sul cellulare numerosi messaggi da parte della Banca da cui risultavano vari tentativi di prelievo da sportello e numerosi tentativi di acquisto, di cui tre transazioni effettuate presso una tabaccheria nei pressi della Stazione Centrale andate a buon fine, per un totale di 554 euro.
Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno trovato i due in possesso di alcune buste di plastica, contenenti svariate stecche di sigarette per un totale di 50 pacchetti, 4 confezioni di tabacco, 6 di cartine, 5 accendini, un rasoio e 6 gratta e vinci. Inoltre venivano trovati in possesso di 3,44g di sostanza stupefacente del tipo marijuana. All’interno della busta è stata ritrovata la ricevuta di pagamento.
I due sono stati arrestati in flagranza e dovranno rispondere in Tribunale del delitto di indebito utilizzo di carte di credito e ricettazione.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...