Bologna, giovane che viene insultato chiede il motivo e finisce in ospedale: in tre denunciati dai carabinieri

16enne che stava passeggiando è stato aggredito con calci e pugni da un gruppo di ragazzini

Bologna, giovane che viene insultato chiede il motivo e finisce in ospedale: in tre denunciati dai carabinieri.

I Carabinieri della Stazione Corticella hanno denunciato tre studenti, di cui un minorenne, per lesioni personali in concorso.

La denuncia è riferita ad un episodio dell’11 febbraio u.s., quando un 16enne che stava passeggiando lungo via della Beverara di Bologna insieme al fratellino 11enne, è stato aggredito con calci e pugni da un gruppo di ragazzini. Il tutto, secondo quanto denunciato ai Carabinieri, perché il minore aveva osato chiedere spiegazioni dopo essere stato gratuitamente apostrofato come “mongoloide”. Una richiesta interpretata dalla banda come una sfida che per tale motivo non poteva non essere raccolta.

Il malcapitato 16enne ne è così uscito molto male, tanto da dover richiedere l’intervento dei Carabinieri. Sul posto i militari dell’Arma hanno trovato soltanto il richiedente ferito, essendosi tutti gli altri già dileguati. Soccorso dai sanitari del 118, la vittima è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove gli sono state diagnosticate diverse fratture facciali e al metacarpo, giudicate guaribili in 30 giorni s.c.

Gli autori del pestaggio, facilmente individuati dai Carabinieri, sono 3 studenti, tutti residenti a Bologna, dei quali due 18enni, uno straniero e uno minorenne di anni 17.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...