fbpx

Verona, verso i 150 anni dalla nascita di Marconi: l’antenna Elettra1931 esposta a palazzo Barbieri

Sono intervenuti il consigliere comunale Pietro Giovanni Trincanato e il curatore del Museo della Radio Francesco Chiantera

Verona, verso i 150 anni dalla nascita di Marconi: l’antenna Elettra1931 esposta a palazzo Barbieri.

Forse non tutti sanno che nel pronao di Palazzo Barbieri, a Verona, è esposta Elettra1931, l’antenna di Guglielmo Marconi diventata l’icona più rappresentativa della comunicazione dei tempi moderni. Da lì iniziò tutto, da lì partì la  visione pionieristica delle telecomunicazioni tramite onde radio e  dei sistemi di trasmissione wireless, per unire i popoli e renderli il più vicino possibile.

Una delle tante invenzioni che hanno valso a Marconi il premio Nobel per la Fisica il 10 dicembre 1909. Una ricorrenza che anticipa quella ancor più importante che si celebrerà nel 2024, per festeggiare i 150 anni del fisico bolognese nato il 25 aprile 1874.

Un anniversario che verrà festeggiato anche a Verona, dove ieri è stato presentato ufficialmente il simbolo di colui che ha cambiato profondamente il mondo rivoluzionando le comunicazioni radio “senza fili”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sono intervenuti il consigliere comunale Pietro Giovanni Trincanato e il curatore del Museo della Radio Francesco Chiantera.

«È sempre un piacere parlare dell’antenna Elettra 1931 – commenta il consigliere Pietro Trincanatoche va assolutamente valorizzata. È un segnale importante così come lo è il Museo della Radio, e crediamo che avvicinandosi l’importante anniversario nel 2024 si possa davvero iniziare a ragionare su un modo opportuno e degno per celebrare questo grande personaggio italiano».

«Elettra 1931 è il simbolo dell’unione dei popoli, del wireless – ha detto Francesco Chiantera -. Guglielmo Marconi ha coeso i popoli, permettendo di comunicare in tempo reale. Quindi più che una struttura artistica, a Verona abbiamo un simbolo che vuole unire e rappresenta il futuro, per questo è stato messo a disposizione di tutti. Spero che nel 2024 i riflettori saranno puntati anche sulla nostra città».

marconi

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×