fbpx
CAMBIA LINGUA

Verona: “io sono noi”, la nuova edizione la Teatro Camploy.

“io sono noi” al Teatro Camploy la nuova edizione “dell’Altro Teatro”.

Verona: “io sono noi”, la nuova edizione la Teatro Camploy.

14 appuntamenti con presenze di alta qualità rappresentative dei nuovi linguaggi della scena. Tra i protagonisti Emma Dante, Sotterraneo, Mario Perrotta, Anagoor, Lucia Calamaro, Lorenzo Glejieses ed Eugenio Barba.

Il 16 novembre alle 20.45 con S/CALVINO O DELLA LIBERTA’ di Mario Perrotta, ritorna al Teatro Camploy la Rassegna L’ALTRO TEATRO realizzata dal Comune di Verona – Assessorato alla Cultura in collaborazione con il Circuito Multidisciplinare Arteven. Una finestra sui linguaggi del contemporaneo che porta a Verona il meglio della scena nazionale nel campo del teatro e della danza più innovativa.

“Il teatro è da sempre un incontro. – dichiara l’Assessora Marta Ugolini – La vita culturale, inclusa la frequentazione dei teatri, è correlata al benessere soggettivo percepito. Anche in questo senso la Comunità Europea auspica un processo di ridefinizione dell’impatto della cultura sulla dimensione sociale e di salute dei cittadini e delle comunità. L’Agenda 2030 indica nell’inclusione e coesione sociale e nel benessere alcuni degli obiettivi strategici dell’azione culturale, e individua nella partecipazione dei cittadini un punto chiave nell’impatto sociale. In breve, insieme è meglio! Il cartellone 2023/2024, ricco di proposte e vario nella sua offerta, è stato costruito con questo spirito – rivolgendosi sia agli spettatori già affezionati al Teatro Camploy che al resto della cittadinanza – certi che il teatro sia uno spazio di cultura viva e incontro”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Il teatro è comunità, è un uno che si sente parte di un tutto, un io che diventa noi. – chiarisce il direttore artistico Carlo Mangolini -. Essere pubblico significa condividere un’esperienza artistica, unica ed irripetibile, perché viva tra vivi. Questo permette la costruzione di una relazione con chi è in scena e nutre la relazione tra tutti coloro che prendono parte all’evento. Andare a teatro insieme significa scegliere di vivere con qualcuno un’esperienza significativa, che non si limita a osservare una persona sopra un palcoscenico, ma stimola pensieri, attiva emozioni, crea scambio, sia durante che dopo lo spettacolo. E’ quello che provano a fare gli artisti che compongono il cartellone 2023/24 dell’Altro Teatro, alternando ironia e poesia, memoria e presente, impegno e disincanto, alla ricerca di quella energia che solo gli spettatori in platea sono in grado di restituire loro”.
“Quella di portare avanti il linguaggio contemporaneo è una missione che il Teatro Camploy sta portando avanti con coraggio e determinazione – ha detto la vicedirettrice di Arteven Patrizia Boscolo-. Partito in sordina, l’Altro Teatro è diventato una realtà imprescindibile per questa città”.

Il Programma completo sul sito www.spettacoloverona.it , www.comune.verona.it, sulla pagina facebook L’Altro Teatro Verona, sul profilo Instagram L’Altro Teatro Verona.Camploy.

Abbonamenti in vendita dal 13 ottobre al 16 novembre. Biglietti in vendita dal 16 novembre. Gli abbonamenti, nelle varie formule proposte, e i biglietti degli spettacoli sono in vendita da Box Office Verona – via Pallone 16 – tel. 045 80 11 154.

Verona: “io sono noi”, la nuova edizione la Teatro Camploy.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×