Roma, Fabio Gallo da Cosenza alla Medaglia D’Oro

18 novembre

Roma, Fabio Gallo da Cosenza alla Medaglia D’Oro per la valorizzazione dei Beni Culturali.

Nella cornice dell’Aula Magna, sullo sfondo del grande murale di Mario Sironi, proprio innanzi alla rappresentazione dell’Italia, tra le arti e le scienze, prende avvio la cerimonia di premiazione di tutti coloro che anche in questo periodo così delicato ed emergenziale si sono saputi distinguere per il loro contributo civile e culturale in ItaliaL’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” ha accolto il 18 novembre 2022 alle ore 17.30 il Premio Internazionale “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes che quest’anno vede insignito del celebre riconoscimento della Capitale il calabrese Fabio Gallo per le attività svolte con la Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” a favore della valorizzazione del patrimonio culturale italiano.

Un’attività che vede la Fondazione che porta il nome dell’Apostolo delle Genti, pioniere nel campo della digitalizzazione di Beni Culturali finalizzata a tutelare il diritto allo studio e alla conoscenza, come da indirizzo dello stesso Fabio Gallo che ha saputo dare vita negli anni a tecniche avanzate per la digitalizzazione di Beni Culturali in genere e beni librari manoscritti e antichi, citate in motivazione. La Commissione composta da esperti che spaziano dal mondo dell’Arte e della Cultura al mondo della Scienza, ha individuato due “capolavori” realizzati da Fabio Gallo grazie agli strumenti della Fondazione Culturale “Paolo di Tarso”: l’istituzione del Museo Digitale Italiano “ItaliaExcelsa e l’Ecosistema Digitale della Cultura della Città di Cosenza grazie al quale Fabio Gallo ha realizzato il primo Metaverso italiano, presentato recentemente nel corso delle Giornate Europee delle Cultura 2022 con il patrocinio del MiC.

Un progetto pilota nel quale fluttuano una miriade di beni culturali e musei digitali molto visitati che sposano i metodi di sfoglio più innovativi per una larga e gratuita condivisione. A ritirare la Medaglia d’Oro insieme all’Antropologo della connettività Fabio Gallo anche la Presidente della Fondazione prof.ssa Luana Gallo con la dott.ssa Eleonora Cafiero che cura l’organizzazione generale della “Paolo di Tarso“.

Qui a seguire la motivazione: “Alla Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” per la diffusione della Cultura di Pace per mezzo dei valori insiti nell’Arte; per avere trasferito con l’area progetti diretta dal dott. Fabio Gallo, alte competenze al mondo dei giovani ed il metodo riconosciuto di digitalizzazione dei beni culturali e librari antichi, per il diritto allo studio ed alla conoscenza e dei processi di comunicazione etica nel mondo della rete, nonché per avere realizzato due autentici capolavori: il museo digitale italiano “Italia Excelsa” e l’ecosistema digitale della cultura dedicato alla città di Cosenza“.

 

Roma, Fabio Gallo da Cosenza alla Medaglia D’Oro per la valorizzazione dei Beni Culturali

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...