Milano, giornata FAI: A mano libera

23 ottobre

Milano, giornata FAI: A mano libera.

In un’epoca in cui la scrittura digitale ha quasi del tutto superato la grafia manuale, il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS desidera far riscoprire la calligrafia, in particolare quella in corsivo, una competenza strettamente connessa allo sviluppo di abilità motorie, psicologiche, neurologiche e linguistiche fondamentali.  Da questa consapevolezza nasce l’idea di proporre A mano libera, in programma domenica 23 ottobre 2022 dalle ore 10 alle 18 a Villa Necchi Campiglio, Milano. L’evento, giunto alla quarta edizione, è organizzato in collaborazione con ACI – Associazione Calligrafica Italiana, fondata nel 1991 per promuovere e diffondere l’arte
della scrittura a mano, e con A.G.I. – Associazione Grafologica Italiana, nata nel 1976.

Durante la giornata si susseguiranno a partire dalle ore 10.30 laboratori di scrittura manuale per adulti e bambini al fine di realizzare una cartolina, nello stile coerente al corso frequentato, con una parola a scelta.
Particolarmente adatto ai più piccoli (dagli 8 anni) sarà l’appuntamento Linee spesse, linee sottili, che permetterà di
sperimentare calami, pennini, pennelli e inchiostro, e di capire come ottenere tratti sottili o spessi comprendendo potenzialità e caratteristiche degli strumenti utilizzati. Altri laboratori cui si potrà partecipare sono Calamo e pennello: scrivere un biglietto in italico, per creare un biglietto di auguri tra pennellate e schizzi di inchiostro, e “Sembra Stampato!“- Alla scoperta del Foundational, finalizzato a fare pratica, con l’uso del pennino, in uno degli stili base della calligrafia, il Foundational di Edward Johnston. Sarà incentrato sulle forme di base del Corsivo Inglese il workshop intitolato Delicatezza in punta di pennino, durante il quale si giocherà sullo spessore e sul colore delle lettere per dare grazia e leggerezza alla composizione. Ancora, si potrà imparare a Scrivere con
BrushPen, una penna speciale con la punta a pennello che, se usata con sapienza, consente di muovere e deformare l’ “anatomia” delle lettere. Al termine dei laboratori, tutti potranno portare a casa la propria cartolina.

L’Associazione Grafologica Italiana-Sezione Lombardia proporrà sessioni di grafologia con grafologi professionisti.
Un interessante momento di approfondimento arricchirà la manifestazione: alle ore 12, infatti, si terrà la tavola rotonda su L’importanza della scrittura a mano nella vita di tutti i giorni che vedrà coinvolti: Francesca
Biasetton, calligrafa e illustratrice, docente di ACI; Guglielmo Incerti Caselli, consulente grafologo specializzato
in Educazione del Gesto Grafico e Grafologia dell’Età Evolutiva, segretario di A.G.I. nazionale; Mario Valle,
esperto del Centro Svizzero di Calcolo Scientifico a Lugano e Presidente dell’Associazione Montessori Scuola
Pubblica; Raffaele Mantegazza, docente di Scienze Pedagogiche presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia
dell’Università di Milano-Bicocca.

Negli ambienti della residenza progettata da Piero Portaluppi nei primi anni Trenta, i calligrafi dell’ACI, inoltre, esporranno la propria collezione privata di corrispondenze nella piccola mostra Le buste viaggiate, una raccolta che testimonia la passione imperitura di comunicare su carta e il piacere di dedicare al destinatario del messaggio un “oggetto” unico, creato appositamente, ricco di personalizzazioni, dalla scelta dello stile e delle carte fino all’uso delle penne, dei profumi e dei colori. Un’occasione per riflettere sul valore di una lettera vergata a mano, che all’arrivo avrà i segni della lunga strada fatta – timbri, francobolli, firme, spiegazzamenti, macchie e impronte – che raccontano un “percorso”.
Infine, i visitatori saranno invitati a scrivere, su un grande pannello situato nel tennis di Villa Necchi, pensieri e suggestioni a completamento della frase Prendo la penna e scrivo a mano perché… e potranno partecipare alla maratona di corsivo utilizzando la penna stilografica.

Con il Patrocinio del Comune di Milano.
Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2022” è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al significativo contributo di Nespresso, azienda che dal 2020 sostiene la Fondazione, di Pirelli che conferma per il decimo anno consecutivo la sua storica vicinanza al FAI, e di Delicius che riconferma per il secondo anno il suo sostegno al progetto.
Villa Necchi Campiglio è museo riconosciuto da Regione Lombardia.
Biglietti
Laboratori: Intero 15 €; Iscritti FAI 10 €; Ridotto 8-18 anni 10 €
Sessioni di grafologia: Intero 20 €; Iscritti FAI 15 €
Sessione di consulenza del gesto grafico per bambini (età consigliata 8-16 anni): € 20
Chi acquisterà il biglietto d’ingresso in villa potrà visitare la mostra Le buste viaggiate.
Ingresso in villa e giardino: Intero € 14; Ridotto 6-18 anni € 6; Bambini fino a 5 anni, Iscritti FAI e altre convenzioni
gratuito; Studenti fino ai 25 anni € 9; Famiglia (2 adulti + 2 o più bambini) € 35.
Per informazioni: Villa Necchi Campiglio, via Mozart 14, Milano; tel. 02/76340121; [email protected]
www.villanecchicampiglio.it

Milano, giornata FAI: A mano libera

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...