fbpx
CAMBIA LINGUA

Cagliari guadagna il secondo posto nel concorso “Città che legge”.

"Un cittadino che legge, che conosce, è un cittadino più consapevole, inserito, che ha rispetto del bene comune. E che contribuisce a migliorare le condizioni della città".

Cagliari guadagna il secondo posto nel concorso “Città che legge”..

Più che soddisfatto il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, che nella mattina di mercoledì 19 luglio 2023 alla MEM, affiancato dall’Assessora alla Cultura, Maria Dolores Picciau, ha illustrato il raggiungimento del capoluogo sardo del secondo posto nel concorsoCittà che legge“.

Nata da un’idea del Centro per il libro e la lettura (un istituto autonomo del MInistero della Cultura) dell’ANCI, l’iniziativa si è sviluppata per incentivare alla lettura soprattutto nelle fasce più giovani. Per questo motivo il riconoscimento, che consiste in un contributo di 70.000 euro, è stato assegnato dal Ministero della Cultura.

Cagliari: guadagnato il secondo posto nel concorso "Città che legge".

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Nella fascia delle città con oltre 100.000 abitanti siamo arrivati terzi ma la grande soddisfazione è aver preceduto realtà come Roma, Torino, Bari”.

“Biblio Goal! Leggere per costruire una Città sostenibile” è il titolo del progetto presentato dall’Assessorato e dal Servizio Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari che è stato ritenuto tra i 36 progetti “esemplari”.

A guidare la particolare classifica è Pescara, con il capoluogo sardo al secondo posto e Reggio Emilia al terzo.

“Un risultato di grande prestigio” ha aggiunto l’Assessora Picciau. “Perché con questi fondi ai quali verranno aggiunti 20.000 euro da parte dell’Amministrazione, riusciremo a creare un qualcosa di inclusivo, di abbattimento delle barriere sociali e di cooperazione della comunità. L’idea centrale del progetto è quella di una biblioteca pubblica che sia più fruibile, innovativa a ripensata con un nuovo sistema“.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×