Bologna, 2 podcast per la festa della Liberazione

Nelle due puntate le voci della staffetta partigiana Teresa Vergalli, dello storico Luca Alessandrini, di Dudu Morandi, il cantante dei Modena City Ramblers e poi la regista Giulia Giapponesi autrice del docu-film "Bella Ciao - Per la libertà" e Carlotta Martinelli, giovane iscritta all'Anpi

Bologna, 2 podcast per la festa della Liberazione.

L’Emilia-Romagna celebra il 25 aprile anche online con storie, racconti e immagini per approfondire i temi della Liberazione, della Resistenza e della lotta partigiana anche attraverso la canzone popolare italiana.

Perché il 25 aprile è la festa di tutti, il giorno dedicato al ricordo della liberazione dell’Italia dall’oppressione del nazifascismo.

E “Ti racconto l’Emilia-Romagna”, il podcast dell’Agenzia di informazione e comunicazione della Regione, dedica alla giornata un doppio appuntamento (sulle piattaforme Spreaker e Spotify).

La prima puntata, intitolata “25 Aprile – Ti racconto la Resistenza” (https://regioneer.it/tiraccontolaresistenza), ha la voce e i ricordi della staffetta partigiana Teresa Vergalli, 95 anni, le ricostruzioni storiche del professor Luca Alessandrini, la freschezza e il futuro di Carlotta Martinelli, trentunenne iscritta all’Anpi, e la carica di Dudu Morandi, cantante dei Modena City Ramblers, a cui si deve una versione tra le più celebri dell’inno della resistenza italiana, “Bella ciao”.

Alle origini e alle innumerevoli versioni del canto popolare, ai significati che ha assunto nelle varie occasioni, è dedicata la seconda puntata del podcast, “25 Aprile – 77 anni di Bella Ciao” (https://regioneer.it/bellaciao), dove parla anche Giulia Giapponesi, la giovane regista bolognese del documentario “Bella ciao – Per la libertà”, andato in onda di recente su Rai3, che ripercorre la storia del canto che ha fatto il giro del mondo e la sua inaspettata presenza in una serie Tv.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...