A Milano un nuovo “Montalbano” e fa il carabiniere…

752

Il cadavere di una donna trovato ai giardini di Palestro da un runner. Un’amica giornalista a caccia di scoop e poi un ufficiale dei carabinieri appassionato e tutto d’un pezzo che “collaborerà” con una modella sensibile alle indagini. Gli ingredienti del nuovo “Montalbano” lombardo, che sicuramente ha già un sequel, ci sono tutti e li ha imbastiti in “Sangue del tuo sangue” (Ed. Cairo, 15 euro), un giallo intrigante Andrea Biavardi, direttore del settimanale Giallo di Cairo Editore. Il giornalista, cronista di razza da decenni, ha deciso per la prima volta di cimentarsi con il genere noir e lo ha fatto per una ragione anche, se vogliamo, puramente giornalistica: «Ho scritto altri romanzi ma è la prima volta che ho deciso di tentare con il giallo, genere che come giornalista mastico ogni giorno, perché credo che sia utile anche raccontare come funzionano davvero le indagini, insomma voglio fare entrare il lettore in cabina di regia – ha spiegato il direttore – è stato difficile decidere però perché mi sembrava quasi di mancare di rispetto per quei genitori di figli uccisi che seguo ogni giorno, parlando di fiction…ma alla fine credo che sia stato anche giusto per loro». La storia – Biavardi non lo nasconde – contiene all’interno tanti riferimenti a casi realmente trattati dalla rivista di Giallo e persino alcuni personaggi sono ispirati alla realtà. Ma di certo è una storia anche inventata. Il luogo di partenza dove opera il Capitano massimo marchesi, che impareremo a conoscere, è proprio il cuore di Milano, città di adozione di Biavardi. Ci sono poi brevi incursioni a Roma e in un luogo della Toscana a lui molto caro e familiare che non svela. Il finale è naturalmente top secret. Ma di certo non finisce con questo primo caso. Foto by Martina Primavesi


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...