Violento e ubriaco, marito tenta di dare fuoco alla casa con dentro figlie e moglie

77

Milano 28 ottobre 2017 – Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano hanno tratto in arresto un 48enne filippino, domestico, incensurato, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

I militari sono intervenuti in via Savona su richiesta telefonica di una 26enne filippina che riferiva di trovarsi barricata in camera da letto assieme alla madre 47enne e alla sorella 22enne dopo essere state percosse dal padre.

Immediatamente giunti sul posto, gli operanti hanno ricevuto le chiavi dell’appartamento dalla ragazza, che chiedeva soccorso da una finestra del primo piano del condominio. Fatto accesso all’abitazione, i Carabinieri hanno bloccato l’uomo mentre, con una spranga di ferro, tentava di sfondare la porta della stanza dove avevano trovato riparo le donne.

I militari hanno appurato come il violento, dopo aver abusato di bevande alcoliche, avesse minacciato di dar fuoco alla casa e si fosse scagliato dapprima contro gli arredi della casa, poi contro la moglie che gli aveva impedito di appiccare le fiamme, nonché contro la figlia minore, che ha perso i sensi dopo essere stata percossa.

La 47enne e la 22 enne, che hanno raccontato come i comportamenti prevaricatori andassero avanti da anni, sono state condotte presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo, dove la prima è stata dimessa con una prognosi di 3 giorni per contusioni varie, mentre la seconda è tutt’ora trattenuta in osservazione.

L’arrestato è stato condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...