Villacidro, percuote il padre 61enne provocandogli una prognosi di 5 giorni: 25enne arrestato

Villacidro, stanotte alle ore 02:00 circa i carabinieri del Radiomobile della locale Compagnia hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia di un 25enne operaio del luogo, già in passato destinatario di denunce dei militari, per avere questi, all’interno della propria abitazione, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool, percosso per futili motivi il 61enne genitore convivente. Visitato dalla locale guardia medica questi è stato giudicato guaribile in gg.5 s.c. La pattuglia dell’Arma è giunta sul posto a seguito di una chiamata sul 112 di alcune persone che avevano udito le urla dell’aggressore e hanno potuto constatare quanto accaduto in flagranza di reato. Tale episodio si aggiunge ad altri pregressi episodi che hanno reso impossibile la coesistenza familiare, ragione per cui i militari hanno deciso di arrestare l’uomo che attenderà nelle camere di sicurezza della caserma di Villacidro l’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna. Lasciarlo in quell’abitazione sarebbe stato troppo pericoloso. È verosimile che il giovane venga allontanato per sempre (o quasi) dalla casa familiare, vista la condizione che si è ormai venuta a creare e che si debba trovare una sistemazione lontano dai genitori che ormai non ce la fanno più a sopportare le umiliazioni fisiche e morali inflitte loro dal figlio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...