fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza: vittima di rapina riconosce i suoi aggressori. Bloccati dalla Polizia di Stato presso il Park Cattaneo

A Vicenza, un 26enne senegalese è stato aggredito e derubato da due cittadini nigeriani, che sono stati riconosciuti e bloccati dalla polizia. Denunciati all'Autorità Giudiziaria.

Vicenza: vittima di rapina riconosce i suoi aggressori. Bloccati dalla Polizia di Stato presso il Park Cattaneo.

Intorno alla mezzanotte, un equipaggio in servizio di “Volante” della Questura, transitando in Corso Santi Felice e Fortunato, notava che un uomo stava correndo sul marciapiede verso Viale Verona.

Gli Agenti gli chiedevano cosa fosse successo e questi riferiva che pochi istanti era stato rapinato da due uomini che dopo averlo aggredito alle spalle gli avevano sottratto il telefono cellulare. Veniva fornita una descrizione degli aggressori e la Volante si metteva immediatamente alla ricerca dei responsabili.

Dopo qualche minuto, all’interno di Park Cattaneo, gli Agenti individuavano due persone perfettamente corrispondenti alla descrizione fatta dalla vittima.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Mentre i due venivano identificati, sopraggiungeva la persona offesa che riconosceva senza ombra di dubbio i due fermati dalla Polizia come gli autori della rapina.

I due accompagnati in Questura per gli accertamenti di rito e per l’attività di polizia giudiziaria. Non veniva tuttavia trovata nella loro disponibilità il telefono cellulare oggetto della rapina.

Ad ogni modo, gli stessi (entrambi cittadini nigeriani, uno del 1992 e l’altro del 1988) sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

La persona offesa (un senegalese del 1998) ha ringraziato gli Agenti per il rapido intervento. La vicenda sarà oggetto di ulteriori approfondimenti con esame degli impianti di videosorveglianza.

Vicenza: vittima di rapina riconosce i suoi aggressori. Bloccati dalla Polizia di Stato

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×