fbpx

Vicenza: rimaste chiuse nel Parco del Museo del Risorgimento,“liberate” dalla Polizia

Le due donne, rispettivamente di 64 e 58 anni, entrambe vicentine hanno riferito di aver fatto tardi e di essere rimaste chiuse all’interno.

Vicenza: rimaste chiuse nel Parco del Museo del Risorgimento,“liberate” dalla Polizia.

Gli Agenti della Squadra “Volanti” della Questura sono intervenuti presso il Parco del Museo del Risorgimento a seguito di una richiesta di aiuto pervenuta da due donne, le quali riferivano di aver fatto tardi e di essere rimaste chiuse all’interno.
Le due donne, rispettivamente di 64 e 58 anni, entrambe vicentine, dopo essere state liberate dalla Polizia, riferivano che per approfittare della frescura della serata e sfuggire al caldo cittadino, avevano deciso di fare una passeggiata verso Monte Berico e che, una volta giunte al Museo del Risorgimento, avevano fatto ingresso nel Parco.

Qui, per il protrarsi passeggiata, non si erano rese conto di avere fatto tardi. Nel momento in cui hanno deciso di far rientro in Città, si sono accorte di essere rimaste chiuse all’interno.

A quel punto, non è rimasto loro altro da fare se non chiedere aiuto al “113” e far intervenire la Polizia che, con l’ausilio del Personale dell’Istituto di Vigilanza, necessario per poter aprire il cancello, ha consentito alle due Signore, mortificate per l’accaduto, di far rientro a casa.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Vicenza: rimaste chiuse nel Parco del Museo del Risorgimento,“liberate” dalla Polizia.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×