fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza: imbratta con del sangue Palazzo Chiericati, bloccato e denunciato dalla Polizia di Stato

L'uomo dovrà rispondere per il reato di deturpamento e imbrattamento di cose altrui, commesso su cose di interesse storico/artistico.

Vicenza: imbratta con del sangue Palazzo Chiericati, bloccato e denunciato dalla Polizia di Stato.

Alle ore 19.15 circa del 5 gennaio, un equipaggio in servizio di Volante della dell’UPGSP della Questura è intervenuto a Vicenza, in Piazza Matteotti, dove un passante aveva segnalato la presenza di un uomo che imbrattava una colonna di Palazzo Chiericati con del sangue che gli fuoriusciva da una mano.

L’uomo veniva subito intercettato dai Poliziotti che interrompevano immediatamente l’azione criminosa e lo accompagnavano in Questura per il seguito dell’attività di polizia giudiziaria.

Sul posto veniva richiesto l’intervento in ausilio della Polizia Locale di Vicenza che procedeva immediatamente a contattare i competenti uffici per la pulizia del porticato.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’autore del fatto, identificato per un cittadino romeno del 1970, in Italia senza fissa dimora, spiegava che mentre si tagliava le unghie della mano, inavvertitamente si tagliava un dito. Quindi, constatando la copiosa fuoriuscita di sangue, iniziava a tracciare una scritta su una delle colonne del palazzo storico. In effetti, uno dei pilastri evidenziava la scritta “SAI RO”, tracciata con del sangue. Tuttavia, l’uomo, pur riconoscendo di esserne l’autore, non sapeva dare giustificazioni sul significato delle lettere tracciate.

Dopo un consulto medico, lo straniero veniva foto-segnalato e denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di deturpamento e imbrattamento di cose altrui, commesso su cose di interesse storico/artistico (art. 629 comma 2 codice penale).

Nei sui confronti, il Questore di Vicenza ha inoltre emesso la misura di prevenzione dell’Avviso Orale.

Palazzo Chiericati

 

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×